Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Microsoft sta costruendo il negozio di giochi per dispositivi mobili Xbox per affrontare Apple e Google

Microsoft sta costruendo il negozio di giochi per dispositivi mobili Xbox per affrontare Apple e Google

Microsoft sta costruendo l’Xbox Mobile Store per offrire giochi direttamente sui dispositivi mobili, una sfida per Apple e Google. Il gigante del software ha accennato per la prima volta in un negozio di “prossima generazione” che “svilupperà per i giochi” All’inizio di quest’anno Ma ora ha rivelato tranquillamente Dettagli dei piani in deposito Con la UK Competition and Markets Authority (CMA).

La CMA sta attualmente studiando l’acquisizione da 68,7 miliardi di dollari di Activision Blizzard e ha chiesto a Microsoft un contesto. Microsoft afferma nel suo deposito che un grande motivo per l’acquisto è contribuire a rafforzare la sua presenza nei giochi per dispositivi mobili. I suoi piani per questo spazio includono ovviamente la creazione della console di gioco Xbox e dello store. Questo è quanto afferma l’azienda negli atti:

L’accordo migliorerà la capacità di Microsoft di creare un negozio di giochi di nuova generazione che funzioni su una vasta gamma di dispositivi, inclusi i dispositivi mobili, grazie all’aggiunta di contenuti Activision Blizzard. Basandosi sulle comunità di giocatori Activision Blizzard esistenti, Xbox cercherà di espandere l’Xbox Store ai dispositivi mobili e di attirare i giocatori sulla nuova piattaforma Xbox Mobile. Tuttavia, allontanare i consumatori dal Google Play Store e dall’app store mobile richiederà un cambiamento importante nel comportamento dei consumatori. Microsoft spera che offrendo contenuti popolari e popolari, i giocatori saranno più inclini a provare qualcosa di nuovo.

Call of Duty: Mobile E il Candy Crush Saga Sono due giochi protetti molto popolari pubblicati rispettivamente da Activision e King, e Microsoft può sfruttare questi titoli per aiutare a costruire un negozio di giochi per competere con Google Play e App Store. Date le politiche di Apple che vietano gli app store di terze parti su iOS, è difficile immaginare che Microsoft possa competere su iPhone in tempi brevi. Ma questo ovviamente non gli impedisce di concepire l’Xbox Mobile App Store.

READ  Original Doom su PC ora ha Raytracing tramite una nuova Mod

Il riconoscimento da parte di Microsoft della sua spinta al gioco mobile arriva quando l’azienda sta posizionando sempre più Xbox Cloud Gaming come opzione di gioco mobile sui dispositivi mobili emergenti. Microsoft si è affrettata a supportare Xbox Cloud Gaming sulla piattaforma Steam Deck di Valve, seguita da una partnership con Logitech e Razer per dispositivi mobili incentrati sul cloud gaming. Ciò significa che la corsa al gioco mobile potrebbe verificarsi su molti fronti, e non solo su telefoni e tablet.

Oltre all’hardware, anche qui ci sono molte entrate in gioco. I giochi sono alcuni dei download più popolari sui dispositivi mobili e guidano gli acquisti in-app negli app store. Microsoft vuole chiaramente un pezzo di quella torta. Guarda come l’azienda descrive l’opportunità:

La transazione offre a Microsoft una presenza significativa nei giochi per dispositivi mobili. Entrate di giochi per dispositivi mobili dalla King Division e titoli come Call of Duty: Mobile, più entrate aggiuntive, hanno rappresentato più della metà delle entrate di Activision Blizzard… nella prima metà del 2022. I clienti mobili rappresentano circa tre quarti della MAU. Microsoft attualmente non ha una presenza significativa nei giochi per dispositivi mobili e l’accordo porterà la necessaria esperienza nello sviluppo, nel marketing e nella pubblicità di giochi per dispositivi mobili. Activision Blizzard sarà in grado di contribuire con quanto appreso dallo sviluppo e dalla pubblicazione di giochi per dispositivi mobili a Xbox Game Studios.

Tuttavia, la CMA ha discusso a malapena della possibilità che Microsoft acceda ai giochi per dispositivi mobili come parte delle sue indagini e si concentra invece maggiormente sui giochi per console, che secondo Microsoft rappresentano una parte sempre più piccola del mercato nel suo insieme. in pubblicare grafico Sul posto per acquisire Activision Blizzard di Microsoft, la società prevede che l’intero mercato dei giochi avrà un valore di $ 165 miliardi nel 2020, con console per $ 33 miliardi (20%), PC per $ 40 miliardi (24%) e giochi mobili per $ 85 miliardi ( 51 per cento).

READ  Il cliente gestisce Mac Studio giorni prima che i nuovi desktop Apple arrivino nei negozi

Entrate del mercato dei giochi.
Foto: Microsoft

Costruire un concorrente di successo per Google Play Store o App Store sarà una grande sfida e Microsoft dovrà corteggiare sviluppatori di terze parti se spera di fare progressi.

La società sembra gettare le basi in questo caso aderendo a una serie di principi che consentirebbero agli sviluppatori di gestire liberamente i propri app store sulla piattaforma mobile Xbox e di offrire i propri sistemi di pagamento per elaborare gli acquisti in-app. Questo è un vantaggio che Apple di certo non offre. (Questi impegni non si estendono ancora completamente a Xbox, ma all’inizio di quest’anno Microsoft ha affermato di essere “impegnata a colmare il divario nei restanti principi nel tempo.”)

Microsoft afferma che questi stessi principi si applicheranno anche all’Xbox Mobile Store in futuro, il che potrebbe essere sufficiente per attirare gli sviluppatori sulla piattaforma. Una società che potrebbe essere di particolare interesse è Epic Games, che ha collaborato con Microsoft negli ultimi anni nella guerra contro le politiche dell’App Store di Apple.

Tim Sweeney, CEO di Epic Games, ha accolto con favore i primi suggerimenti di Microsoft su un modello di app store aperto nel 2019 in vista di una gigantesca battaglia tra Epic e Apple un anno dopo che ha visto fortnite Scompare dagli iPhone. Epic sostiene che Apple dovrebbe consentire sistemi di pagamento di terze parti nel proprio app store o addirittura consentire ad app store concorrenti di funzionare su iPhone e iPad.

Alla fine, Epic ha chiesto a Microsoft di aiutare a discutere il suo caso in tribunale e Microsoft ha aumentato la pressione su Apple con alcune modifiche significative al Windows Store giorni prima Epica contro Apple processo l’anno scorso.

Epic non ha vinto la sua argomentazione legale, e fortnite Non è ancora su iPhone. Ma Epic si è rivolta a Microsoft per farlo entrare fortnite a Xbox Cloud Gaming all’inizio di quest’anno dopo che i documenti del tribunale hanno rivelato che Epic aveva originariamente bandito il gioco da Xbox Cloud Gaming poiché il servizio era “competitivo con le nostre offerte per PC”.

Questa stretta collaborazione tra le società potrebbe aiutare a convincere Epic a unirsi in anticipo ai piani di gioco per dispositivi mobili di Microsoft. Epic ha già abbracciato il Galaxy Store di Samsung su Android e lo ha fatto fortnite E il Call of Duty: Mobile Sarà un buon inizio sull’Xbox Mobile Play Store di Microsoft con un duro lavoro da affrontare con Apple e Google.

Fortnite è arrivato su Xbox Cloud Gaming all'inizio di quest'anno.

Fortnite è arrivato su Xbox Cloud Gaming all’inizio di quest’anno.
Foto: Xbox

Tuttavia, un potenziale grosso ostacolo alle ambizioni di gioco mobile di Microsoft potrebbe essere la sua acquisizione Call of Duty Sia su mobile che su console. Microsoft ha avuto successo con Xbox Game Pass e ha chiarito di voler portare i giochi Activision nel servizio. Le autorità di regolamentazione stanno ora valutando come ciò influirà sulla concorrenza.

Xbox Game Pass è anche al centro delle battaglie in corso tra Microsoft e Sony Call of Duty. Sony sostiene che Microsoft può prendere Call of Duty Lontano completamente da PlayStation, mentre Microsoft afferma che questo non sarà positivo per gli affari. Quella faida si è trasformata in una guerra di parole pubblica tra il capo di PlayStation presso Sony e il capo di Xbox presso Microsoft, ma il vero conflitto sta accadendo a porte chiuse.

Microsoft ora dice mantieni Call of Duty PlayStation è una “necessità commerciale per il business di Xbox e l’economia delle transazioni” e che metterà a repentaglio le entrate se ritirata Call of Duty console Sony. “Microsoft ha indicato che fa affidamento sulle entrate derivanti dalla distribuzione dei giochi Activision Blizzard su Sony PlayStation”.

ma anche se Call of Duty Rimanendo su PlayStation, Sony potrebbe comunque perdere entrate significative se Microsoft offrisse il titolo su Xbox Game Pass. Microsoft in precedenza aveva affermato che Sony stava pagando “diritti di divieto” per tenere alcuni giochi fuori da Xbox Game Pass e ora afferma che è il caso di Call of Duty. L’accordo tra Activision Blizzard e Sony include limitazioni alla capacità di Activision Blizzard di collocare Call of Duty su Game Pass per diversi anni”, afferma Microsoft nei suoi documenti.

La CMA e altri regolatori ora hanno il non invidiabile compito di risolvere questi argomenti tra Sony e Microsoft e capire come questo accordo potrebbe danneggiare i consumatori o la concorrenza. Microsoft spera ancora di concludere questo accordo entro la primavera del 2023, ma ci sono buone possibilità che abbiamo mesi di battaglia davanti a noi, oltre alla possibilità di ottenere informazioni rare, come con questi piani mobili, sulle ambizioni segrete dell’industria dei giochi.