Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Osservazioni del presidente Powell alla cerimonia di apertura del Georgetown University Law Center

Osservazioni del presidente Powell alla cerimonia di apertura del Georgetown University Law Center

Tasti accessibili per il video

[Space Bar] Alterna riproduzione/pausa;

[Right/Left Arrows] Cerca il video avanti e indietro (5 secondi);

[Up/Down Arrows] Aumenta/diminuisce la dimensione;

[M] Attiva/disattiva l’audio;

[F] Attiva/disattiva lo schermo intero (tranne IE 11);

IL [Tab] La chiave può essere utilizzata in combinazione con [Enter/Return] Per navigare e attivare i pulsanti di controllo, come l’attivazione/disattivazione della didascalia.

Grazie, Dean Trainor, per l’invito a parlare qui oggi. Mi dispiace molto che le circostanze mi impediscano di unirmi a voi di persona.

Inizierò ringraziando i padri, i mariti, i partner, gli altri membri della famiglia e i mentori qui fuori. Senza il vostro sostegno, i vostri sacrifici e il vostro incoraggiamento, oggi non avremmo molto da festeggiare.

E alla classe del 2024, congratulazioni per aver conseguito la laurea in giurisprudenza. Sei la classe più selettiva nella storia di Georgetown, selezionata tra 14.000 candidati, e anche la più qualificata. Tra di voi ci sono studiosi Fulbright, veterani militari, Peace Corps, AmeriCorps, ex studenti di Teach for America, studenti-atleti, musicisti di talento e persino un medico. Collezione impressionante. Questa è anche la classe più diversificata nei 154 anni di storia della scuola.

E oggi sono particolarmente orgoglioso di dire che ci sono molte persone di Georgetown nel mio albero genealogico. Mio padre si laureò al college nel 1943 prima di prestare servizio nell’esercito americano durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, conseguì qui la laurea in giurisprudenza e esercitò la professione legale a Washington, D.C. Ho la fortuna di avere due figlie meravigliose; Uno si è laureato al college nel 2012; L’altro è un membro della Classe del 2026 del Law Center.

Sembra che ieri fossi nei tuoi panni, mentre mi laureavo, guardando avanti con ottimismo ed eccitazione, chiedendomi cosa ci aspetta.

Non posso fare a meno di pensare con affetto al tempo che ho trascorso qui. Per molti anni, gli amici della facoltà di giurisprudenza si sono riuniti ogni anno per un fine settimana per rinnovare i nostri rapporti e ridere dei tempi passati. Questi incontri sono chiamati “Big Chill”, un riferimento al film del 1983 sul ricongiungimento degli amici del college di mezza età. Qui ho stretto amicizie durature che conservo ancora oggi, e spero che sia lo stesso per te.

Oltre a tutto il duro lavoro, ricordo anche il divertimento. Una delle tradizioni preferite era assistere agli spettacoli di mezzanotte del sabato Spettacolo di immagini dell’orrore roccioso Al Main Theatre di Wisconsin Avenue a Georgetown.

Ora, se vivi una vita culturalmente deprivata e tragicamente non hai familiarità con il film, è un musical rauco con protagonista un giovane Tim Curry. Tutti nel teatro cantavano, urlavano e lanciavano popcorn contro lo schermo. Molti sono vestiti come i personaggi. Ora, non ero vestito bene, mi dispiace deluderti, ma la festa non era completa finché non abbiamo ballato tutti “The Time Warp” sulla famosa sigla del film.

READ  I vermi cadono sui passeggeri Delta, costringendo il volo a tornare ad Amsterdam - NBC Chicago

In effetti, ricordo ancora i passaggi e volevo mostrarti Time Warp, ma oggi non sarà possibile.

Invece, offrirò alcuni pensieri che avrei potuto trarre beneficio dall’ascoltare quando ero seduto sulle vostre sedie solo 45 anni fa.

Un cambiamento imbarazzante
Gli anni successivi alla mia laurea hanno portato ondate di cambiamenti radicali sul posto di lavoro e nella società nel suo complesso, in gran parte guidati dalla tecnologia. Immagina un mondo senza Internet, senza e-mail o messaggi di testo, senza personal computer o telefoni cellulari e senza social media. Senza dubbio alcuni di voi genitori stanno pensando: starò bene con questo mondo!

È probabile che il ritmo del cambiamento continui ad essere molto rapido. Sii attento ai modi in cui la tua vita lavorativa potrebbe cambiare. Pensa a come puoi prepararti a questi cambiamenti e trasformarli a tuo vantaggio e a beneficio della società. La pratica forense è cambiata nel corso degli anni; Se scelgo il percorso dell’avvocato praticante, penserei a come potrebbe essere la pratica legale tra 10 o 20 anni.

In un mondo che continuerà ad evolversi rapidamente e in modi imprevedibili, dovrai essere agile. Accettare il cambiamento e assumersi dei rischi può essere una parte importante del tuo sviluppo come professionista e come persona. La tua istruzione formale potrebbe finire oggi, ma non hai finito di imparare. Molte delle cose importanti che dovrai sapere possono essere apprese solo attraverso l’esperienza. L’esperienza può essere una maestra difficile ma insostituibile.

Ad esempio, verso la fine del mio secondo anno qui, era giunto il momento di scegliere il prossimo redattore capo del giornale. Giornale di diritto di Georgetown. Pensavo che ci fossero molti colleghi più qualificati, ma semplicemente non volevano il lavoro. Quindi, con molta trepidazione, ho registrato il mio nome. Ero segretamente, ma completamente, terrorizzato dalla prospettiva di essere scelto. Sorprendentemente, lo ero anch’io. E adesso?

Si scopre che, come temevo, non ero ben preparato ad assumermi questa responsabilità. Dovevo mantenere le persone interessate e sufficientemente motivate per lavorare su questo progetto rivista Quando così tante cose competono per la loro attenzione. Dovevo avere un piano per l’organizzazione e non solo per me stesso. Dovevo farlo mentre trasudavo una sicurezza che non sentivo. Il mio ricordo principale di quel periodo è pensare: “È molto più difficile e diverso da quanto mi aspettassi!”

Quello che so ora è che quasi nessuno è pronto per i primi ruoli di leadership. Quando assumi un ruolo di leadership, è molto comune dubitare di te stesso. Se potessi dire una cosa a me stesso da giovane, sarebbe credere in te stesso e metterti in situazioni in cui sarai seriamente sfidato a fare cose nuove. Dai per scontato che commetterai degli errori. Impara da quegli errori; Non esagerare nel pentirtene. Cadrai. Mi sveglio. Ripeti il ​​ciclo.

READ  Mercati europei aperti alla chiusura, dati, decisione Bce

Più lo fai, più imparerai e più velocemente crescerai come persona e leader. Sappi anche che, secondo la mia esperienza, non esiste un unico modello per un leader di successo. Ognuno di voi ha la capacità di guidare con successo.

Non esiste un modo
Uno degli aspetti positivi della tua formazione giuridica è che ti prepara al successo in un’ampia gamma di potenziali percorsi. Ho abbandonato la pratica forense alcuni anni dopo aver lasciato questa scuola. Ma la mia formazione giuridica mi ha aiutato lungo il percorso. Studiare legge ti insegna a pensare in modo chiaro, ad analizzare a fondo e a comprendere tutti gli aspetti di una discussione. Le possibilità che ti aspettano sono molto ampie. Puoi lavorare presso uno studio legale per tutta la tua carriera. Oppure potresti lasciare la legge abbastanza presto, come ho fatto io, e non guardare mai indietro. Trarrai sempre beneficio da ciò che impari qui.

Il fatto è che conservo una copia del Federal Reserve Act che rivedo spesso.

Come molti di voi, immagino, sapevo di voler fare servizio pubblico. Quando lasciai la facoltà di giurisprudenza, ricordo di aver pensato a persone come George Shultz e Cyrus Vance, due figure di spicco dell’epoca che avevano una carriera di successo nel settore privato e prestavano periodicamente servizio nel governo.

Il capo della banca d’investimento di New York dove lavoravo da giovane era Nicholas Brady, che aveva avuto una carriera straordinaria nell’investment banking ed era anche senatore americano del New Jersey. Ero il dipendente più giovane, ma volevo presentarmi e raccontargli le mie aspirazioni. Ma avvicinarsi a lui era terrificante. Forse si rifiuterà di incontrarmi. Forse penserà che non sono impegnato con l’azienda se gli dico che mi interessa il servizio pubblico.

Alla fine ho trovato il coraggio di presentarmi nel suo ufficio. Gli ho detto che sono cresciuto a Washington, che sono stato impiegato legale federale e membro dello staff del Congresso e che nel frattempo volevo svolgere un servizio pubblico. Ho detto che se hai bisogno di qualcuno che ti aiuti in qualsiasi cosa tu faccia a Washington, sono la persona giusta. Ha detto qualcosa del tipo: “Ottimo, grazie”. Poi sono scesa di nuovo le scale fino al mio armadio delle scope in uno degli uffici e mi sono chiesta se avesse importanza.

READ  Le azioni Carvana raggiungono il minimo storico poiché i prezzi delle auto usate scendono rapidamente

Pochi mesi dopo, ho ricevuto una telefonata dalla sua segretaria. Posso ancora sentire la sua voce roca. “Può venire a trovare il signor Brady?” Quando sono arrivato, ha detto: “Voglio che tu mi aiuti con questa cosa”. Questa cosa era difendere una compagnia petrolifera da un tentativo di acquisizione ostile da parte di un colorato predone aziendale dell’epoca chiamato T. Boone Pickens. Alla fine ho trascorso mesi andando avanti e indietro da New York a Washington con Nick. Alcuni anni dopo, Nick Brady divenne Cancelliere dello Scacchiere. Nick mi ha chiesto di unirmi a lui al Dipartimento del Tesoro, cosa che ha aperto la porta a maggiori livelli di servizio pubblico. Il punto è questo: se non mi fossi forzato ad alzarmi dalla scrivania, non avessi salito le scale fino al quindicesimo piano e non mi fossi presentato nel suo ufficio quel giorno, il resto della mia vita sarebbe stato molto diverso, e avrei fatto così. Non sono qui oggi.

Raccogliere quel piccolo briciolo di iniziativa mi ha cambiato la vita. Una piccola iniziativa può fare una grande differenza nella carriera di chiunque.

Conclusione
Concludo incoraggiandovi a pensare oltre voi stessi. Ognuno di voi ha il potenziale per raggiungere il successo in qualunque campo scelga; È importante pensare anche a come puoi restituire e utilizzare i tuoi doni per fare la differenza. Consideriamo il motto di questa scuola: “La legge è il mezzo, la giustizia è il fine”. Molti di voi hanno prestato servizio in cliniche legali dove hanno difeso individui e organizzazioni sottorappresentate. Molti di voi ricopriranno ruoli importanti nell’esercito, nelle organizzazioni no-profit e nei governi di tutto il mondo.

Ogni generazione ha l’impegno di avvicinarci all’ideale, come incarnato nella famosa immagine di Lady Justice bendata e con in mano la bilancia. Dovreste considerarvi tra i più fortunati nella nostra comunità a diplomarvi in ​​questa istituzione, ad avere il sostegno dei vostri cari durante tre anni estenuanti e la salute e altre buone fortune per non vacillare lungo il percorso. Molti anni fa, uno dei miei predecessori, Ben Bernanke, disse: “Coloro che sono più fortunati… hanno anche la più grande responsabilità di lavorare duro, di contribuire al miglioramento del mondo e di condividere la propria fortuna con gli altri”. Non posso migliorarlo.

Grazie per avermi ospitato. Georgetown occuperà sempre un posto speciale nel mio cuore. Grazie ancora al Preside Trainor e a tutto il corpo docente e le più sentite congratulazioni alla Classe del 2024.