Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pat McAfee di ESPN affronta una reazione negativa dopo aver definito la star della WNBA Caitlin Clark una “cagna bianca”

Pat McAfee di ESPN affronta una reazione negativa dopo aver definito la star della WNBA Caitlin Clark una “cagna bianca”



CNN

Il conduttore di ESPN Pat McAfee si è scusato per aver definito Caitlin Clark una “puttana bianca” durante un segmento di spettacolo lunedì in cui si chiedeva se la razza avesse avuto un ruolo nella fulminea ascesa del giocatore esordiente della WNBA.

“Non avrei mai dovuto usare la frase ‘puttana bianca’ per descrivere Caitlin Clark. Non importa il contesto… anche se parliamo della razza come motivo per cui accadono alcune cose. Ho troppo rispetto per lei e per donne per diffonderlo nell’universo.” Ha scritto lunedì pomeriggio su Xprecedentemente noto come Twitter.

Ha aggiunto: “Le mie intenzioni quando ho detto che era gratuito come l’intera parte, ma molte persone dicono che sicuramente non era affatto così.” “Questa è al 100% mia responsabilità e per questo mi scuso.”

McAfee ha scritto di aver inviato delle scuse anche a Clark.

Le scuse sono arrivate poche ore dopo che McAfee aveva affermato nel suo show, che va in onda sia su ESPN che su YouTube, che lei e Clarke da sole erano dietro l’aumento di popolarità della WNBA quest’anno, con alcuni che sostenevano che fosse perché era una giocatrice bianca. È diventato molto popolare.

McAfee, l’ex giocatore della NFL diventato giocatore shock, ha sostenuto che non è così, descrivendo in dettaglio gli ascolti televisivi dominanti di Clark, le vendite di biglietti e le vendite di maglie in un segmento in stile game show chiamato “Indovina quale WNBA Rookie Is”.

“Quello che stiamo cercando di dire è che ciò che la WNBA ha in questo momento è quella che ci piace chiamare una mucca da mungere. C’è una superstar là fuori”, ha detto McAfee “Ma vorrei che i media continuassero a dire: ‘Questo lo è’ la classe dei principianti, questa è la classe dei principianti.’ No, chiamalo semplicemente così. C’è una prostituta bianca per l’Indiana ed è una grande star.

READ  Daniel Snyder affronterà le domande della commissione della Camera sotto giuramento giovedì

McAfee ha continuato descrivendo come Clark “ha eseguito” il programma di basket dello Iowa State e ha battuto i record NCAA.

“C’è la possibilità che alla gente piaccia vederla giocare a basket per la sua passione, per quello che ha fatto, per quello che rappresentava e per come è andata dove è andata?” Ha detto McAfee. “Forse. Ma invece dobbiamo sentire la gente dire che ci piace solo perché è bianca, e che è popolare solo perché il resto della classe delle matricole fa quello che fanno. Beh, sono un mucchio di stronzate e pensiamo che la WNBA – e più specificamente i loro arbitri – devono fermarsi. “Riguardo al tentativo di rovinarlo ad ogni turno. Quello che hai è una persona speciale e siamo fortunati ad averla qui in Indiana.”

Sebbene gli elogi di McAfee nei confronti di Clark siano stati espansivi, il suo uso del termine dispregiativo “puttana bianca” e l’attenzione alla razza dei giocatori hanno suscitato reazioni negative, anche da parte di alcuni dipendenti di ESPN.

“Questo è assolutamente inaccettabile”, ha detto l’analista di ESPN Kim Adams Scritto su X. “Sono interessato a vedere come ESPN gestirà la cosa. Tutta la sua argomentazione non porta a nulla che accada nella WNBA in questo momento. Lascia solo che le donne siano coinvolte.”

“I ragazzi non si sentono bene”, ha detto la giornalista di ESPN WNBA Alexa Philippou Scritto su Xpoco dopo la messa in onda della clip.

“””inaccettabile””” libri Nicole Auerbach, corrispondente di atletica leggera e analista sportiva della NBC.

“Riferendosi a Kaitlyn Clarke come ‘la cagna bianca dell’Indiana.'” “Questo va oltre l’essere molto conveniente.” “Questo è assolutamente inaccettabile”, l’ex conduttore di ESPN Jemele Hill Scritto su X.

READ  Stephen Jones sulla non firma di von Miller: abbiamo preso una "decisione consapevole di andare nella direzione che abbiamo preso"

ESPN ha rifiutato di commentare la questione alla CNN. L’Indiana Fever non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La reazione negativa non è stata la prima volta che McAfee ha causato mal di testa a ESPN.

All’inizio di quest’anno, McAfee ha scatenato un torrente di indignazione quando ha permesso al giocatore dei New York Jets Aaron Rodgers, curioso di cospirazioni, di suggerire senza fondamento nel suo show che il conduttore del talk show notturno della ABC Jimmy Kimmel potrebbe essere… Il suo nome è menzionato nei documenti che identificano I soci di Jeffrey Epstein. McAfee in seguito si è scusato dopo che Kimmel ha minacciato un’azione legale e ha annunciato che Rodgers non sarebbe più apparso nello show per il resto della stagione.

McAfee ha anche perseguitato l’ex dirigente di ESPN Norby Williamson, accusando il veterano della rete di “sabotaggio” e definendolo un “ratto”, sostenendo che avesse fatto trapelare false informazioni sullo show di McAfee.

Solo pochi mesi dopo quegli attacchi, Williamson lasciò la rete.

Nel frattempo, Clark è stato nominato Rookie of the Month della WNBA per maggio. In 11 partite, Clark ha segnato una media di 15,6 punti, 6,4 assist e 5,1 rimbalzi.