Ottobre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Paul O’Neill è sbalordito dal fatto che gli Yankees si ritirino con la sua figura

Paul O’Neill ha lasciato cadere il telefono. Sua moglie, Nevali, pianse. Erano entrambi sbalorditi dalla notizia che Gli Yankees hanno deciso di ritirare la loro maglia numero 21.

“Solo un giorno che non dimenticherò mai”, ha detto O’Neill mercoledì.

O’Neill, ora analista del gioco YES Network che ha trascorso nove stagioni in serie a strisce, diventerà il 23esimo Yankee a ricevere questo onore il 21 agosto nel Bronx. Questo gruppo comprende ex compagni di squadra che hanno vinto quattro campionati con: Derek Jeter, Andy Pettit, Mariano Rivera, Bernie Williams e Jorge Posada.

“È il più alto onore che abbia mai avuto nel baseball”, ha detto O’Neill, che si è guadagnato la targa al Monument Park nel 2014, durante una chiamata Zoom. “Non so davvero come spiegarlo. È nella mia mente tutto il giorno e continua a ripetermi ancora e ancora, quanto è bello.”

“Sapere che c’è una generazione di persone che associa il mio nome a quel numero è molto speciale”.

Paul O’Neill diventerà il 23esimo Yankee a ritirare il suo numero a causa della franchigia.
Roberto Sabo

Cinque volte All-Star e campione in battuta nel 1994, il 58enne O’Neill ha ricordato com’era quando si è unito per la prima volta agli Yankees nel 1993 e ha visitato Monument Park. Era affascinato dalla storia del gioco e dalle stelle del gioco che un tempo erano Yankees. Non ha mai pensato che un giorno ne sarebbe stato parte.

È diventato uno dei preferiti dai fan dopo essere arrivato dai Reds in uno scambio, famoso per il suo comportamento feroce, il macinare i pipistrelli e i capricci che mostravano il suo fuoco. Conosceva solo un modo di giocare, che gli è valso il soprannome di “Guerriero” dal defunto proprietario George Steinbrenner. In nove stagioni con gli Yankees, ha segnato un taglio di .303/.377/.492 con 185 Homer e 858 RBI in 1.254 partite di stagione regolare.

READ  App di pronostici di calcio

Da quando si è ritirato dopo la stagione 2001, il numero 21 di O’Neill è stato nascosto. È stato assegnato al giocatore di bocce Latroy Hawkins nel 2008 dopo che un uomo destrorso ha chiesto di onorare Roberto Clemente. Non sarà mai più indossato da uno Yankee.

“Queste sono cose che non sogni mai. Quando giochi non pensi a queste cose”, ha detto. “Pensi a ottenere un colpo o un fuoricampo. Questo genere di cose stanno scomparendo. Che, per me, ora che ci penso, ogni volta che vado allo Yankee Stadium e quel numero sale, non andrà via.

“Per aver guardato il numero 21 e aver visto il numero 21 che significa così tanto per me, non posso ringraziare abbastanza gli Yankees”.