Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Playoff NBA: Jamal Murray suona il campanello per innescare una rimonta da 20 punti dei Denver Nuggets contro i Los Angeles Lakers

Playoff NBA: Jamal Murray suona il campanello per innescare una rimonta da 20 punti dei Denver Nuggets contro i Los Angeles Lakers

Ron Chenoy/USA Today Sports/Reuters

Jamal Murray festeggia la sua vittoria sui Los Angeles Lakers.



CNN

Jamal Murray ha colpito con uno straordinario segnale acustico da 15 piedi sul braccio teso di Anthony Davis da 6'10″ per coronare un'emozionante rimonta di 20 punti e dare alla squadra la vittoria. Denver Nuggets Vittoria per 101-99 in gara 2 sui Los Angeles Lakers.

La vittoria inaspettata apre un vantaggio di 2-0 al primo turno per i campioni in carica mentre la squadra si prepara ora a dirigersi a Los Angeles per le prossime due partite alla Crypto.com Arena dei Lakers.

Murray, che si è guadagnato la reputazione nel corso degli anni di aver intensificato il suo gioco durante Playoffcadde sulla panchina dei Nuggets e fu attaccato dai suoi compagni di squadra mentre esplodeva la Ball Arena.

Sorprendentemente, Murray ha avuto un inizio di partita terribile, realizzando solo 3 dei suoi primi 16 tiri prima di tirare 6 su 8 e realizzare 14 dei suoi 20 punti nel quarto quarto, compreso quello vincente.

“Amico, voglio solo dare tutto il merito ai miei compagni di squadra e ai miei allenatori”, ha detto Murray a TNT Sports. “Ho detto ai miei compagni di squadra quando ero in difficoltà: 'Vi cercherò tutti.' Ognuno di loro mi ha detto di continuare a tirare. Sii aggressivo, continua a tirare.'

Jack Dempsey/AP

Murray ha segnato 14 dei suoi 20 punti nel quarto quarto.

“Anche quando stavo vomitando quella stronzata galleggiante, mi hanno detto di rimanere aggressivo e di continuare a cercarla, di continuare a inseguirla. Avevo la palla con pochi secondi rimasti e sapevo che non appena avessi fatto il raddoppio, il successivo anche uno doveva scendere.”

READ  1 giocatore Dylan Raiola è nuovamente impegnato, questa volta in Georgia

“Se perdi quattro o cinque partite di fila, o sei o sette partite di fila, tutti ti dicono di continuare a tirare, ma ne perdi alcune gravemente. Poi ne perdi 10, 11 di fila, 12 di fila litigare e poi dire, 'Oh cavolo,' dovrei cambiare qualcosa?” Dovrei guardare qualcos'altro?

“Come ho detto, se non fosse stato per i miei compagni di squadra, probabilmente non avrei nemmeno fatto quel tiro.”

Con Murray in difficoltà, i Nuggets sono rimasti in partita grazie ad un'altra serata ridicola di Nikola Jokic, che ha chiuso con 27 punti, 20 rimbalzi, 10 assist e due palle recuperate.

Anche Michael Porter Jr. ha guidato i Nuggets con 22 punti, inclusi sei dei suoi 10 tentativi da tre punti.

Tuttavia, i Lakers non erano soddisfatti dell'arbitraggio durante la partita, in particolare in un'azione nel terzo quarto che vide un fallo fischiato contro Porter Jr. su D'Angelo Russell ribaltato dopo che i Nuggets avevano sfruttato la sfida del loro allenatore.

“Questo è un errore che abbiamo visto tutti sulla televisione nazionale”, ha detto Russell Pubblicato su Xprecedentemente noto come Twitter, dopo la partita.

“Onestamente, non capisco cosa sta succedendo al Replay Center”, ha detto ai giornalisti la stella dei Lakers LeBron James.

Ron Chenoy/USA Today Sports/Reuters

LeBron James è uscito dalla conferenza stampa.

“D-Lo ovviamente è stato colpito in faccia mentre guidava. Perché abbiamo un centro replay se deve funzionare [like that]? “Non ha senso per me”, ha aggiunto prima di lasciare la conferenza stampa.

È giusto dire che le prospettive sono sempre più cupe per i Lakers, che hanno perso 10 partite consecutive contro i Nuggets. Ci vorrebbe una massiccia inversione di tendenza nelle fortune di Los Angeles per raggiungere il turno successivo.

READ  Gli Yankees segnano 10 punti, vincendo serie contro l'Atletica

Embiid e 76ers crollano ai Knicks, i Cavs battono il Magic

Lunedì i Philadelphia 76ers sono riusciti a strappare la sconfitta alle fauci della vittoria sui New York Knicks, cedendo in qualche modo otto punti negli ultimi 27,1 secondi per perdere 104-101 in una delle finali di playoff più straordinarie che il Madison Square Garden abbia mai visto.

In vantaggio per 101-96 a 47 secondi dalla fine, i 76ers sembravano sulla buona strada per pareggiare la serie fino alla resa dei playoff, una delle peggiori di sempre.

Dopo che la guardia dei Sixers Kyle Lowry ha sbagliato il secondo dei due tiri liberi, i Knicks sono scesi a terra e hanno guardato il tentativo da 3 punti di Jalen Brunson rimbalzare accidentalmente sulla parte anteriore del canestro e dentro di esso.

I 76ers hanno poi girato la palla da appena dentro l'area, con l'attaccante di New York Josh Hart che ha spogliato Tyrese Maxey, prima che Donte DiVincenzo mettesse a segno un'altra tripla portando i Knicks in vantaggio per 102-101.

Il layup di Maxey è stato poi bloccato, lasciando ai 76ers altra scelta se non quella di commettere fallo sull'OG Anunoby dopo aver ottenuto il rimbalzo.

Anunoby ha effettuato due tiri liberi portando i Knicks in vantaggio per 104-101, poi Embiid ha messo a segno il suo tentativo da tre punti sul tiro finale della partita dando ai Knicks un vantaggio decisivo per 2-0 e prolungando la sconfitta schiacciante per il miglior giocatore della NBA. Record dei play-off.

In altre partite della Eastern Conference, i Cleveland Cavaliers hanno ottenuto una vittoria schiacciante sugli Orlando Magic 96-86 e si sono portati avanti 2-0.

Donovan Mitchell ha guidato i Cavaliers con 23 punti, mentre Jarrett Allen ha segnato 16 punti, 20 rimbalzi, due palle recuperate e tre stoppate.