Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Punti salienti di Celtics-Pacers: Tatum guida la vittoria in rimonta in Gara 3

Punti salienti di Celtics-Pacers: Tatum guida la vittoria in rimonta in Gara 3

Punti salienti di Celtics-Pacers: Tatum guida la vittoria in rimonta in Gara 3 è apparso per primo Sport NBC Boston

I Boston Celtics sono a una vittoria dalle finali NBA dopo un’emozionante vittoria in rimonta sugli Indiana Pacers alla Cainbridge Fieldhouse.

Dopo essere salito di nove punti all’inizio, Boston ha faticato in difesa ed è sceso di 18 punti in un miserabile secondo quarto. Indiana ha tirato con il 63,6% da terra nel primo tempo, di cui il 69,4% su doppietta.

La seconda metà è una storia diversa. I C hanno tenuto i Pacers a 18 su 47 (38,3%) al tiro nel secondo tempo e hanno ridotto il loro deficit. Alla fine hanno preso il comando alla fine del quarto quarto e Jrue Holiday lo ha protetto con un furto negli ultimi secondi della partita:

La partita si è conclusa con una vittoria per 114–111, dando a Boston un vantaggio di 3–0 nella serie.

I Celtics sono imbattuti in trasferta (5-0) nei playoff del 2024. È stata la prima sconfitta per i Pacers (7-1) in questa postseason.

Jayson Tatum aveva 36 punti per Boston. Tutti e cinque i titolari della serie C hanno segnato in doppia cifra, inclusi Jaylen Brown (24 punti) e Al Horford (23 punti).

Andrew Nembhardt intervenne Tyrese Halliburton, stella del pacer infortunato e ha perso 32 punti, il massimo della squadra, in uno sforzo perdente. Pascal Siakam e Myles Turner hanno aggiunto 22 punti ciascuno.

Lunedì i Celtics completeranno il girone e avanzeranno alle finali NBA. La soffiata per Gara 4 in Indiana è fissata per le 20:00 ET e la copertura inizia alle 19:00. Pre-partita dei Celtics in diretta Qui su NBC Sports Boston.

READ  Notizie sulla guerra Russia-Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

Ecco tre punti salienti della vittoria di Boston in Gara 3.

Grande serata di rimbalzo per Jayson Tatum

I critici di Tatum sono stati espliciti durante questa corsa post-stagionale, ma sono rimasti in silenzio sabato sera.

Il cinque volte All-Star è stato il miglior giocatore in campo in Gara 3. Ha perso poco tempo a far sentire la sua presenza, perdendo 15 punti nel primo quarto – il secondo in un quarto della sua carriera nei playoff, seguito da una partita da 16 punti in Gara 4 contro Cleveland. Ha concluso il primo tempo con 20 punti con un efficiente tiro 8 su 14.

Terminando con 36 punti, inclusa questa tripla alla fine del quarto quarto, Tatum ha mantenuto l’equilibrio nella seconda metà:

Le sue statistiche stellari – 36 punti (12-23 FG, 5-10 3-PT), 10 rimbalzi, otto assist, due stoppate, un recupero e nessuna palle perse – sono state storiche. Ora ha cinque partite di playoff in carriera con almeno 35 punti e 10 rimbalzi Secondo nella storia celtica Dietro il leggendario Larry Bird (10).

Tatum è anche diventato il primo giocatore nella storia della NBA a completare 36 punti, 10 rimbalzi, otto assist e cinque triple senza turnover. secondo StatMuse.

Al Horford spara a luci spente

Per quanto bravo fosse Tatum, i Celtics non hanno vinto Gara 3 senza Horford.

Mentre Derrick White e Jrue Holiday faticavano in attacco, il lungo senior si è fatto avanti e ha vissuto una delle sue migliori serate da oltre l’arco. Ha tirato un assurdo 7 su 12 dalla profondità e ha concluso con 23 punti in 34 minuti.

READ  I primi cittadini ad acquistare la Silicon Valley Bank

I tre migliori risultati della partita di Harbord sono arrivati ​​alla fine del quarto quarto. Il suo tiro riduce il deficit a due punti a poco più di un minuto dalla fine:

Horford ha avuto cinque rimbalzi, tre stoppate e un recupero. Il 37enne è il giocatore più anziano nella storia della NBA ad aver realizzato sette triple in una partita di playoff.

Una storia in due parti per la difesa di C

I Celtics erano senza le loro due migliori opzioni in zona d’attacco in Gara 3 – Kristaps Porzingis (polpaccio) e Luke Kornet (polso) – e lo ha dimostrato per tutto il primo tempo.

L’Indiana è stata implacabile nel pitturato contro Horford e il resto della piccola formazione di Boston. Tutti i 31 punti della squadra di casa nel primo quarto sono arrivati ​​dall’area di rigore o dalla linea dei tiri liberi.

Questa tendenza è continuata anche nel secondo trimestre. I Pacers hanno terminato il primo tempo 21 su 30 per 42 punti, due in meno rispetto al record di Dallas nei playoff NBA in Gara 1 contro Minnesota.

Poi è stato premuto un interruttore.

Indiana ha tirato solo il 38,3% da terra nel secondo tempo e ha segnato solo 42 punti negli ultimi due frame dopo averne segnati 69 nel primo tempo.

La difesa dei Celtics si è bloccata tardi e un recupero tardivo di Holiday ha completato il ribaltamento su quell’estremità del campo. Per questo motivo, Boston ha la possibilità di timbrare il biglietto per la finale lunedì sera.