Giugno 24, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Puzzle della formazione dei Phillies: Rob Thompson ha più decisioni da prendere contro i mancini

Puzzle della formazione dei Phillies: Rob Thompson ha più decisioni da prendere contro i mancini

Arlington, Texas – Rob Thompson ha ispezionato la clubhouse poco dopo che i Phillies hanno perso la seconda partita della loro stagione. Teneva in mano un pezzo di carta e lo mostrava ad alcuni giocatori che avevano bisogno di sapere. Era la formazione per la terza partita. Bryson Stott l’ha visto. C’era contro un giocatore mancino.

Era una prova. I Phillies, ora, hanno quattro posti in campo che possono diventare situazioni di plotone. Non sarebbero in grado di nascondere ogni battitore mancino ai lanciatori mancini. Quindi, Stott ha affrontato Martin Perez nella sconfitta per 2-1 dei Phillies contro i Rangers domenica sera e ha raggiunto la base tutte e tre le volte: una camminata e due singoli.

Stott ha detto: “Ovviamente, ci fidiamo di tutto ciò che fa Topper. Quindi, se pensa che sia meglio avere una curva a destra lassù contro una certa curva a sinistra, non ti chiederai mai cosa sta facendo il regista. Perché fa le sue ricerche e lui sa.”

Ci sono più decisioni da prendere per l’allenatore ora che i Phillies, che non hanno vinto nelle prime tre partite, hanno in programma di mescolare e abbinare senza Bryce Harper e Reese Hoskins. Solo uno di loro tornerà e potrebbero volerci mesi prima che Harper sia disponibile. L’immediato dolore della perdita di Hoskins, la cui maglia numero 17 era rimasta appesa in un armadietto vuoto per l’intera prima serie al Globe Life Park, ha spinto Thompson a provare durante la prima settimana della stagione.

Tutto è soggetto a modifiche.

“Smistare la tua formazione all’inizio dell’anno è una sorta di smistamento del tuo bullpen all’inizio dell’anno”, ha detto Thompson. “Devi portare i ragazzi in posti diversi e vedere dove atterrano per la loro parte.”

Domenica, Thompson ha provato la toppa cristiana – che era stata messa da parte dalla franchigia di Oakland in ricostruzione – al centro del campo. Phillies ha ottenuto Pache in sua difesa; Le sue 35 OPS+ si collocano al 317° posto su 317 battitori con almeno 250 partite giocate la scorsa stagione. è legittimo.

READ  Laver Cup: aggiornamenti e punteggi delle partite in tempo reale

La scorsa estate i Phillies hanno scambiato uno dei loro migliori prospetti, il catcher Logan Ohope, per acquisire Brandon Marsh dagli Angels. All’epoca, i responsabili delle decisioni del club dissero di aver immaginato Marsh come un giocatore di tutti i giorni nella posizione, anche se avevano pianificato un plotone nel 2022. Il presidente delle operazioni di baseball Dave Dombrowski ha detto che non avrebbe scambiato O’Hoppe per un giocatore di plotone.

In ogni momento, i Phillies hanno dichiarato la loro fiducia nel miglioramento di Marsh contro i lanciatori mancini. Ogni indicazione è che avrà possibilità contro di loro. Marsh sarà probabilmente al centro del campo lunedì allo Yankee Stadium contro il mancino Nestor Curtis. Ma il destro Patch ha centrato il nono gol domenica sera e il gioco lo ha trovato.

Ha segnato una tripla con due uomini in base. Alla sua prima infrazione, è stato accusato di aver violato il timer del pitch per un colpo automatico. Poi, sul tiro successivo, è saltato dentro per giocare un doppio. Ce l’ha fatta guardando tre tiri nel terzo con corridori in prima e seconda. Nel sesto, sempre con corridori in prima e seconda, è apparso sul primo tiro che lo ha visto in territorio foul per il terzo.

“Dobbiamo vedere cosa abbiamo qui”, ha detto Thompson. “Ma sappiamo che può giocare in difesa. Gli stiamo dando la possibilità di prendere delle racchette. Vedremo dove andremo”.

Rob Thompson dei Phillies ha portato 29 a 11 nella serie di apertura. (Jerome Miron/USA Today)

Un tempo capofila nell’organizzazione Braves, Batch era visto come un pezzo cruciale dai giocatori quando hanno scambiato il fuoriclasse Matt Olson prima della scorsa stagione. Ma Oakland, una squadra che aveva tutte le ragioni per essere paziente con Patch, lo considerava immeritato. “Abbiamo solo sentito che aveva bisogno di evolversi come giocatore offensivo”, ha detto il direttore generale di Oakland David Forest Dillo al San Francisco Chronicle. “E con lo staff che abbiamo ora, non abbiamo avuto il tempo di aspettare.” I Phillies, una squadra con obiettivi molto più alti rispetto alla prima squadra, la vedevano in un altro modo.

READ  La FIFA svela il marchio della Coppa del Mondo 2026: come si confronta con le competizioni precedenti

“Ha lottato in modo offensivo nella sua carriera”, ha detto Dombrowski, “ma se qualcuno è in grado di venire ad aiutarlo, siamo con Kevin Long perché è un allenatore così magistrale. Anche se non tira molto, noi credo che ci aiuti solo per la difesa che gioca”.

È ambizioso. Patch è, fondamentalmente, una scelta al draft della regola 5. Il 24enne non ha opzioni di lega minore. È difficile per i team concorrenti utilizzare uno dei 26 elenchi di roster attivi nel progetto. Batch potrebbe essere schierato come sostituto difensivo, ma Thompson ha resistito a quelle manovre verso la fine della partita la scorsa stagione perché era preoccupato per le potenziali ripercussioni della perdita di un importante battitore della formazione.

Patch non ha trascorso molto tempo con Long prima di essere inserito nella mischia.

“Stava guardando il mio swing in video e dal vivo, e ha detto che c’erano alcune cose che gli sarebbe piaciuto aggiustare per rendermi un battitore migliore”, ha detto Patch tramite un traduttore della squadra. “Quindi sono entusiasta di questo.”

Christian Bach ha segnato .154/.202/.231 in 336 partite di major league. (Adam Hagee/USA Today)

È difficile apportare modifiche durante la stagione. È ancora più difficile quando il giocatore ha colpi sporadici. “Penso che sia un po’ più difficile”, ha detto Thompson. “Assolutamente. Ma, sai, con la macchina per la palla curva, la macchina ad alta velocità, la macchina HitTrax, penso che possiamo simulare un sacco di cose.” Una brutta partita, una che i Phillies avrebbero vinto se Batch non avesse tagliato sei uomini in base, non cambierebbe il modo di pensare del club.

READ  Nessuno vuole continuare a giocare.

Ma, nel nono inning, Thompson ha colpito un pizzico con Darrick Hall. Anche con un mancino sul tumulo.

Hall avrà possibilità contro la sinistra. È probabile che inizi lunedì contro Curtis. Domenica, Thompson ha portato Alec Boehm in prima base con Edmundo Sosa in terza. Josh Harrison era nel campo sinistro. I Phillies prendono vari fattori per determinare chi giocherà; Non si basa solo sull’uso delle mani.

“Qualcuno potrebbe essere un giocatore di palla curva, e uno dei nostri mancini colpisce i singoli meglio degli slider”, ha detto Thompson. “Questo genere di cose.”

A Thompson è stato chiesto se vedeva Stott e Marsh come giocatori regolari o se sentiva il bisogno di continuare a ridurre la loro esposizione ai lanciatori mancini all’inizio della stagione.

“Sto pensando contro alcuni mancini”, ha detto Thompson, “perché abbiamo (destrimani) come Souza e Harrison. Se non avessimo quei ragazzi, non avrei problemi a usarli”.

Da che tipo di sinistra vogliono proteggersi Stott e Marsh?

“Un solido mancino”, ha detto Thompson.

Stott si è posizionato contro i mancini da junior. 263/.336/.414 in 110 apparizioni di targa. Ma solo 15 delle sue prime 78 partite (fino a maggio) sono state contro i mancini, e Stott ha affermato che ciò ha influito sulla sua prestazione complessiva. Quando vedeva a destra, tirava la palla e colpiva le palle a terra sul lato destro.

Dopo il 1 giugno, con un tempo di gioco più regolare contro tutti i lanciatori, Stott ha colpito .291/.358/.453 mancini.

“Non mi dispiace”, ha detto Stott. “Voglio dire, mi fa stare sulla palla. Se mi allontano, sei un po’ fottuto. Quando ho un po’ di funk, voglio essere mancino. Anche se mi avvicino e rimango bloccato quattro volte di fila. Almeno so che rimarrò sulla palla e rimarrò lì “.

Forse, mentre i Phillies determinano il giusto mix di formazione, imparano a propendere maggiormente per quella visione.

(Foto in alto di Bryson Stott: Emil T. Lippe/Associated Press)