Settembre 25, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quando la variante delta ha dominato, il vaccino e le infezioni precedenti sono stati protetti contro Govit-19, ma il vaccino era sicuro, lo studio ha rilevato

I dati inclusi nello studio sono stati raccolti prima dell’ondata di Omigron negli Stati Uniti e prima che i booster diventassero ampiamente disponibili. Il CDC afferma che rilascerà ulteriori dati sul vaccino Covit-19, sui booster e sulla variante omigran questo fine settimana.

“Sebbene l’epidemiologia di COVID-19 possa cambiare quando compaiono nuove varianti, il vaccino è una strategia sicura per prevenire future infezioni da SARS-CoV-2, ricoveri, effetti a lungo termine e morte”, hanno scritto i ricercatori.

I ricercatori hanno studiato l’infezione da Govt-19 e il rischio di ricovero in quattro gruppi: vaccinati con e senza preinfezione e vaccinati con e senza preinfezione. Dati di studio di casi di circa 1,1 milioni di pazienti a fine maggio e metà novembre 2021 in California e New York. I dati ricoverati in ospedale sono disponibili solo dalla California.

Nel complesso, il caso di Covid-19 e i tassi di ricovero ospedaliero erano più alti tra coloro che non erano stati vaccinati senza una precedente diagnosi.

In primo luogo, quelli con un’infezione precedente avevano tassi di casi più elevati rispetto a quelli senza un’infezione precedente. La situazione è cambiata poiché la variante delta ha dominato gli Stati Uniti nei mesi successivi e lo studio ha rilevato che i sopravvissuti a precedenti infezioni avevano tassi di casi inferiori rispetto a quelli vaccinati da soli.

“Gli esperti hanno visto per la prima volta infezioni confermate da test di laboratorio nella primavera del 2021, quando la variante alfa ha dominato il paese. La fuga da un’infezione precedente offre una protezione maggiore contro le infezioni successive rispetto a un vaccino”, ha affermato il dottor Benjamin Silk, che ha guidato il monitoraggio del CDC e analisi. La task force del PE ha fatto appello ai media mercoledì.

READ  I futures sulle azioni guadagnano mentre il mercato si sviluppa sul rally di mercoledì; Le azioni Disney salgono alle stelle

Tuttavia, per molti, questo cambiamento coincide con un momento in cui il sistema immunitario è indebolito. Lo studio non ha analizzato i tempi della vaccinazione e dell’immunosoppressione. Allo studio, inoltre, non è piaciuto l’effetto delle dosi di richiamo somministrate prima dell’esposizione alla variante Omigron.

Durante tutto il periodo di studio, il rischio di ricovero per Covit-19 è stato significativamente più alto tra coloro che non erano stati vaccinati senza una precedente diagnosi di Covit-19 rispetto all’altro gruppo.

“Nel complesso, sia i vaccini che i sopravvissuti al governo forniscono protezione contro successive reinfezioni, infezioni e ricoveri ospedalieri”, ha affermato il dottor Eli Rosenberg, vicedirettore scientifico dello Stato di New York. “Avere un cov per la prima volta comporta rischi significativi e farsi vaccinare e aggiornarsi con i richiami è in realtà l’unica scelta sicura per prevenire l’infezione da COVID e malattie gravi”.

Sebbene non vi siano dubbi sul fatto che la preinfezione fornisca una certa protezione, il vaccino aumenterà tale protezione, ha detto alla CNN il dottor William Schaffner, epidemiologo dell’Università di Vanderbilt Medical Center.

“Se una persona con gozzo naturale viene vaccinata, avrà livelli di anticorpi più elevati rispetto all’infezione naturale. E sappiamo di livelli di anticorpi più elevati: primo, di solito si ottengono dosi più lunghe. Sicurezza, e numero due, i molti diversi tipi di anticorpi il tuo sistema immunitario produce. Schfner, il consulente per la vaccinazione del CDC, ha dichiarato: Impegnato nella ricerca.

Gli esperti notano che le caratteristiche delle varianti variano, compreso il modo in cui colpisce il sistema immunitario da precedenti infezioni.

“I dati mostrano chiaramente che il vaccino fornisce una protezione sicura contro COVID-19 e una protezione aggiuntiva per le persone pre-infette. Inoltre, mostra che coloro che non sono vaccinati corrono un rischio maggiore di ricovero e morte”, ha affermato il medico. Erica Bonn, epidemiologa statale presso il Dipartimento della salute pubblica della California, ha affermato in una nota. “Al di fuori di questo studio, dati recenti sulla variante Omigran altamente contagiosa mostrano che la ricezione di un richiamo fornisce una protezione significativamente aggiuntiva contro infezioni, ospedalizzazione e morte”.

READ  Juan Soto è l'ultimo in trattative commerciali

Correzione: una versione precedente di questa storia travisa la protezione contro il ricovero in ospedale.