Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Recensione di “Armageddon Time”: Jeremy Strong, Anne Hathaway

Recensione di "Armageddon Time": Jeremy Strong, Anne Hathaway

Banks Repita e Anne Hathaway a Tempo di Armaghedon.
Foto: Ann Joyce/Focus Features

I film di James Gray hanno sempre avuto un forte impatto personale, persino un film di fantascienza Ad Astra e periodo di avventura La città perduta di Z – Ma non ne ha fatto uno completamente nudo come Tempo di Armaghedon, è un triste dramma familiare ambientato nel 1980 nel Queens. Mentre l’ambientazione e la storia questa volta sono quasi direttamente autobiografiche, ciò che fa sembrare l’immagine così confessionale e rivelatrice non sono i suoi dettagli narrativi, ma la sua struttura e lo stile. Gray ha inserito nel film una tranquilla esplorazione del fallimento generazionale e non ha ancora alcun interesse a liberarsi dai guai.

Il sostituto di Gray è un ragazzino di nome Paul Graff (Banks Repetta), un alunno di prima media che sembra incapace di prestare attenzione o di sedersi in classe e si lega al compagno cattivo Jonathan Davis (Jalen Webb), che viene spesso preso di mira per punizione. . Sebbene i due ragazzi siano spesso raggruppati insieme, possiamo vedere come Johnny, che è nero, attiri un po’ di disprezzo in più dal loro insegnante. Paul è anche una manciata in casa, poiché suo padre, Irving (Jeremy Strong) e sua madre, la presidente della PTA, Esther (Anne Hathaway), cercano di tenerlo in riga l’uno con l’altro. L’unico membro della famiglia che Paul sembra ascoltare è il suo fragile e gentile nonno Aaron (Anthony Hopkins), che parla di fare il diritto morale e ha storie strazianti su come la loro famiglia ebrea sia sfuggita ai pogrom in Ucraina.

Non c’è molto di una storia centrale in Tempo di Armaghedon. Invece, Gray fa affidamento sull’accumulo di piccole interazioni e incidenti per formare un’immagine al rallentatore di un mondo spietato. È tagliato fuori dall’amicizia che cresce lentamente tra Paul e Johnny e la vita a casa di Paul, dove la conversazione include qualsiasi cosa, dalla struttura dei ponti di New York all’Olocausto. Sebbene vivano nel benessere della classe media, il ricordo e la paura della vittima sono molto vividi per la famiglia Paul, così come il sogno costante di una vita migliore. Sia il padre che la madre di Paul lottano a modo loro, cosa che percepiamo attraverso le loro note occasionali e gli spettacoli collaterali. Lungo la strada, possiamo notare che, sebbene possano apparire esteriormente liberali, gli atteggiamenti della famiglia nei confronti di coloro che vedono sotto di loro, in particolare i neri, sono alquanto reazionari.

READ  Un uomo è morto dopo essere caduto a uno spettacolo di Filadelfia la scorsa settimana

Il ritratto della famiglia di Gray è spaventoso ma umano. Vediamo il loro razzismo, classe e egocentrismo, ma queste persone non sono brutte. Anche a Irving, in cui i film offensivi di Gray esplodono con la nauseante suspense di un film dell’orrore, sono concessi momenti di tenerezza e intuizione. Strong descrive l’impulso di quest’uomo con un’energia nervosa attenta, il che non solo significa che non potremo mai sapere cosa farà dopo, ma anche che i suoi momenti di autoriflessione risaltano. Irving non è, fondamentalmente, una persona stupida o insensibile, ma qualcuno che è intrappolato nel proprio tempo e luogo – abbastanza intelligente da andare avanti ma incapace di liberarsi.

finalmente, Tempo di Armaghedon Diventa una favola sullo scioglimento di Johnny dalla vita di Paul. Quando i due ragazzi sono stati sorpresi a fumare una pentola nel bagno della scuola, Irving ha fatto saltare un materasso e Paul è stato mandato alla scuola privata frequentata da suo fratello maggiore, una scuola che annovera la famiglia Trump tra i suoi sponsor. (Jessica Chastain appare in una scena memorabile nei panni di Marianne Trump, mentre tiene un discorso in cui parla ai bambini delle difficoltà che le donne devono affrontare nel mondo di un uomo. In altre parole, si considera persino una vittima.)

Tutti questi elementi apparentemente disparati sono correlati tra loro. Il film parla tanto di classe quanto di razza. I genitori di Paul, ovviamente, sono ignari di Johnny, che vive con la nonna malata e non ha nemmeno un telefono. In effetti, anche Paolo è ignaro. Johnny sogna di diventare un astronauta e raccoglie le patch della NASA che condivide con Paul. Ma quando il nonno di Paul gli ha finalmente comprato un modello di razzo che aveva promesso da tempo, il protagonista non ha pensato di invitare il suo migliore amico alla NASA a unirsi a lui nei suoi test.

READ  'Unsafe', la star di Beverly Hills 90210 Dennis Dawes è morto a 64 anni

Quello che Grey sta facendo qui è delicato e rischioso. Non è mai stato un regista per chiarire le cose, preferendo lasciare che le sue opere si svolgessero tranquillamente nei loro modi strani e inquietanti e manifestare significati sottili e organici. in Tempo di ArmaghedonVediamo la vita di Paul in grande dettaglio, ma non diamo quasi alcuna idea della vita di Johnny. Più avanti nella foto, abbiamo un brevissimo, straziante flash su quest’ultimo a casa con sua nonna, un momento in cui la sua villa da sogno guida già a casa: Paul non riesce a immaginare la vita di Johnny – Nemmeno Gray. Il regista è consapevole dei limiti della sua visione e ha reso questa consapevolezza della sua carenza nel film. Gray racconta la sua storia e reinventa completamente il suo mondo e la sua famiglia. Ma scopre che la tragedia principale della sua storia è che non riesce a capirla o addirittura a capirla Pensare Per capire, Johnny. Il film cancella formalmente il giovane, nel modo in cui è stato cancellato dalla vita di Paul. Di conseguenza, sfumature di vergogna hanno offuscato l’intero film.

Questo è raro. Spesso, film di memoria come questo sono avvolti da un’ambra cinematografica, che è bella ma lontana e meravigliosa al tatto. Altre volte sono sopraffatti dai collegamenti con il presente e sopraffatti dal bisogno costante dell’artista di enfatizzare le lezioni del passato. Invece, il grigio dipinge le regioni centrali più strette. Ha ambientato il suo film nel 1980 e ha permesso alle sue storie di influenzare la sensibilità del suo tempo. Ma lasciando che l’immagine incarni i suoi fallimenti, trasformandola Tempo di Armaghedon Con uno sguardo consapevole ai suoi limiti, il regista crea quella necessaria connessione tra il passato e il presente, tra i personaggi sullo schermo e tra noi che li guardiamo. In altre parole, ci nega l’unica cosa che questi tipi di film forniscono sempre: rassicurazione. Rifiutando di liberarsi dai guai, si rifiuta anche di liberare il pubblico dai guai.

READ  Vincitori dei Grammy Awards 2022: elenco di aggiornamento

mostra tutto