Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rhys Hoskins frizione homer vs. I Braves stanno facendo un tuffo fragoroso con l’NLDS

Quando Rhys Hoskins firmò con i Phillies come scelta del quinto round della Sacramento State University nell’estate del 2014, i ricordi del campionato della squadra dal 2007 al 2011 erano ancora freschi nella sua mente.

Vittoria di ottobre.

Folla di vendita.

Spettacoli di grandi dimensioni.

La casa dei giochi corre.

Hoskins ne ha sentito parlare.

“Vedere le foto, ascoltare le storie, stare con i ragazzi che erano lì, quel genere di cose”, ha detto.

Ci è voluto un po’, ma Hoskins ha finalmente potuto provare tutto quanto sopra venerdì pomeriggio.

Come la vecchia squadra dei Phillies composta da Jimmy, Chase, Ryan, Cole, Such e Big Chuck, ha provato la gioia di una grande vittoria di ottobre.

Sentì il rumore e sentì il campo da baseball tremare.

Ha visto il suo amico Aaron Nola lanciare una gemma di ottobre nella preparazione della stessa bozza.

Ha provato la gioia di segnare un grande fuoricampo dopo la stagione, proprio come ha fatto una volta un ragazzo di nome Shane Victorino quando ha buttato fuori il primo lancio cerimoniale.

I Phillies sono a una vittoria dall’avanzare alla National League Championship Series. Ci sono arrivati ​​con un’elettrizzante vittoria per 9-1 sugli Atlanta Braves in Gara 3 della NL Division Series al Citizens Bank Park.

Sono venuti lì perché Nola ha continuato il suo recente splendore.

Sono arrivati ​​lì perché Rhys Hoskins era giù – giù – ma non fuori.

Ha lanciato una palla in prima base in Gara 2 ad Atlanta mercoledì sera che ha portato a una sconfitta per 3-0.

Hoskins, che è tornato a casa per Gara 3 venerdì, ha ricordato i suoi errori nelle presentazioni pre-partita. L’alcol è evidente. Erano rumorosi dopo che aveva 1 su 19 in quattro partite di post-stagione dopo il primo inning.

READ  Ben Bernanke, Douglas Diamond e Philip Dybwick hanno vinto il Premio Nobel per l'Economia.

Nel terzo inning, Hoskins ha convertito un’esplosione di applausi dal pubblico tutto esaurito di 45.528. Ha saltato sul fastball del primo lancio del titolare dei Braves Spencer Strider e lo ha inviato ai sedili del campo sinistro per un homer da tre punti che ha portato i Phillies sul 4-0.

Il Citizens Bank Park vibrava proprio come ascoltava Hoskins nei giorni di gloria.

“Dio, era rumoroso”, ha detto dopo la partita.

Il ruggito della folla ha catturato le orecchie di Hoskins, ma gli ci sono voluti due inning per rendersi conto di come avesse fermato il suo fuoricampo con alcune grandi battute di Brandon Marsh (una passeggiata di quattro tiri). , Gene Segura (sciopero di otto tiri) e Bryson Stott (doppio RBI a conteggio completo).

I Braves hanno accompagnato Kyle Schwarber apposta, creando un potenziale doppio gioco e avvicinandosi a Hoskins, che l’ha presa un po’ sul personale.

“Certo”, disse. “Sono un uomo. Sono un concorrente. Ovviamente mi dicono qualcosa prima che io entri nel box. Quindi, sono pronto per competere. Penso che quando accendi un piccolo fuoco. Sotto qualcuno tendono ad affinare e concentrati un po’ di più, e non mi manca”.

Quando la palla ha lasciato il parco a 107 miglia orarie, Hoskins ha alzato le braccia e ha lanciato selvaggiamente la sua mazza a terra. Urlò agli scavatori e fece il giro delle basi come se fosse in onda.

Quando ha tagliato casa base, ha festeggiato con JD Realmuto, poi con Bryce Harper, dicendo: “Non stiamo perdendo. Non stiamo perdendo”. Harper poi è salito e ha segnato un fuoricampo per suo conto per il 6-0.

READ  Ultime notizie sul ritiro di Tom Brady: aggiornamenti in tempo reale

Hoskins non ricordava il suo infernale picco di pipistrello fino a quando Kyle Schwarber non glielo mostrò due inning dopo, grazie al fatto che ora gli iPod sono ammessi nelle panchine.

“Questo è quello che ho fatto?!” disse un incredulo Hoskins.

Sì, è quello che hai fatto.

“Ripara il tuo divot”, ha scherzato Garrett Stubbs con Hoskin dopo la partita.

“Sono ancora là fuori a scavare la mazza”, ha detto Matt Vierling.

La reazione emotiva di Hoskins è stata di completa catarsi. 19 per 1. Gioco 3 del gioco. Alcool durante le presentazioni. Alcool dopo uno strikeout al primo inning.

“L’ho guardato bene”, ha detto Realmudo, che era nel cerchio sul ponte per l’homer. “È stato emozionante come non lo sono mai stato su un campo da baseball. Guardando la sua reazione, c’era sicuramente un senso di frustrazione in quello swing e quella reazione. È stato un vero spasso. È stato molto divertente.

“E’ stata una partita dura l’altro giorno. Dopo il suo primo strike della giornata, lo ha fatto sentire ai fan durante le presentazioni. Per quanto cerchiamo di non concentrarci su quelle cose, è impossibile. E lui ha risposto. Lo aspettiamo , è venuto alla grande per noi, con quello swing, ha vinto la partita per noi.

“Ha letteralmente fatto saltare in aria il tetto del nostro parco. È stato incredibile. Lo stadio si è scatenato. Questo è quello che è qui per fare. È il nostro ragazzo, va alla grande in posti come quello e lo ha fatto stasera”.

Hoskins era tranquillo quando è apparso nella stanza delle interviste post-partita. Non piagnucolare per l’alcol. Può prenderlo. All’inizio della settimana, ha parlato di com’è suonare a Filadelfia, di come ti dicono come stai giocando con la loro reazione e di come devi avere una pelle spessa per creare quello che ha definito un “mercato onesto”. “

READ  Phillies a vuoto Padres in NLCS Game 1, il sensazionale Zack Wheeler, il mostro Kyle Schwarber dietro homer

Realizzando un paio di critiche oneste da parte dei fan, Nola ha rivelato la chiave del recupero di Hoskins.

“Continua a insistere”, ha detto Nola. “Non china mai la testa. Gli sto vicino da molto tempo. Non l’ho mai visto chinare la testa, qualunque sia il risultato. O se sbaglia in prima base, non importa.

“Va sempre avanti, ha sempre la fiducia che farà il prossimo gioco, otterrà il prossimo successo. Non sono sorpreso di quello che ha fatto stasera”.

Riflettendo sulla sua performance, Hoskins ha detto: “È pazzesco come un colpo di mazza possa cambiare le cose, nel bene e nel male”.

Era decisamente per il meglio. I Phillies sono a una vittoria dal loro primo NLCS dai giorni di gloria del 2010.

È tornato tutto venerdì. Vittoria di ottobre. Migliori prestazioni di lancio. Grande fuoricampo. Mandria selvaggia.

“La folla era incredibile”, ha detto Harper. “Assolutamente pazzo. Elettrico. Niente che avessi mai sognato. Era, ‘Oh mio Dio.’ È stato così incredibilmente bello che mi vengono i brividi solo a pensarci.

“Speriamo che sia così per un altro paio di settimane.”