Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Spionaggio in Germania: un sostenitore del partito di estrema destra arrestato in un'indagine di spionaggio in Cina

Spionaggio in Germania: un sostenitore del partito di estrema destra arrestato in un'indagine di spionaggio in Cina
  • Scritto da Jessica Parker a Berlino e Paul Kirby a Londra
  • notizie della BBC

Fonte immagine, Clemence Bellan/EPA-EFE/REX/Shutterstock

Commenta la foto, L'ultimo arresto arriva dopo che tre sospetti sono stati arrestati lunedì in un caso separato

La pubblica accusa ha arrestato un uomo che lavorava per un politico di estrema destra con l'accusa di spionaggio a favore della Cina.

Hanno identificato l'uomo come Jian Ji, 43 anni, che secondo i media tedeschi era un assistente dell'eurodeputato di Alternativa per la Germania (AfD) e candidato alle elezioni europee Maximilian Krah.

I procuratori dicono che è stato arrestato nella città orientale di Dresda. Affermano che abbia trasmesso informazioni sul Parlamento europeo all'intelligence cinese.

Jian Jie è anche sospettato di spiare esponenti dell'opposizione cinese in Germania.

Il signor Krah ha detto di aver saputo dell'arresto del suo assistente dalla stampa e che se le accuse si fossero rivelate vere il suo impiego sarebbe stato immediatamente licenziato.

“Spiare per un paese straniero è un'accusa grave”, afferma la sua dichiarazione.

Un portavoce dell'AfD ha aggiunto che le notizie sull'”arresto di uno dei dipendenti del signor Krah con l'accusa di spionaggio sono estremamente preoccupanti” e che si attende ulteriori indagini da parte del pubblico ministero.

Il ministro dell’Interno Nancy Viser ha affermato che le accuse sono molto gravi: “Se viene confermato che qualcuno ha spiato per la Cina al Parlamento europeo, questo è un attacco interno alla democrazia europea”.

I pubblici ministeri hanno affermato che Jian Jie lavorava per un membro del Parlamento europeo dal 2019. Non è stato fatto il nome di Krah, il principale candidato del partito Alternativa per la Germania alle elezioni europee che si terranno dal 6 al 9 giugno nei 27 Stati membri dell'Unione europea.

È prevista la comparizione di Jian Jie davanti al giudice istruttore più tardi martedì.

Il suo arresto avviene il giorno dopo che due uomini e una donna sono stati arrestati con l'accusa di spionaggio a favore della Cina, attraverso l'acquisizione di informazioni in Germania sulla tecnologia militare cinese. Si ritiene che l'ultimo caso non sia correlato.

Il principale sospettato in questo caso gestiva presumibilmente una società di copertura che lavorava con organizzazioni di ricerca tedesche mentre spiava per il Ministero della Sicurezza di Stato cinese (MSS). Thomas R. avrebbe ottenuto “tecnologie innovative per uso militare” su incarico di un dipendente della MSS.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz è tornato giorni fa da un'importante visita a Pechino, dove ha avuto colloqui con il presidente Xi Jinping su questioni tra cui la guerra della Russia in Ucraina.