Gennaio 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ucraina: Biden e Putin sono pronti a chiamare in un momento cruciale nell’escalation delle tensioni

Secondo l’anteprima della chiamata della Casa Bianca, “i leader discuteranno una varietà di argomenti, tra cui la stabilità strategica nelle relazioni USA-Russia, Internet e questioni regionali. Il presidente Biden sottolineerà le preoccupazioni degli Stati Uniti sulle operazioni militari russe lungo il confine.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto lunedì che i colloqui tra Biden e Putin si svolgeranno tramite un collegamento video sicuro “a porte chiuse”.

“Non ci sarà alcuna trasmissione in diretta. Penso che mostreremo l’inizio dell’incontro. L’inizio sarà trasmesso e l’intero incontro si svolgerà a porte chiuse”, ha detto all’agenzia di stampa statale russa DOS.

“Speriamo che la videoconferenza sia ampia e abbastanza lunga da essere condotta attraverso un canale di comunicazione sicuro. Ci aspettiamo che sia lunga”, ha aggiunto Peskov.

Vi hanno partecipato entrambi i leader Vertice A Ginevra lo scorso giugno. La loro ultima chiamata pubblica conosciuta Era luglio.

Il giorno prima della chiamata USA-Russia, il Pentagono ha confermato che stava continuando a monitorare “capacità militare aggiuntiva” delle forze russe al confine del paese con l’Ucraina.

“Quello che continuiamo a vedere e quello che continueremo a vedere è il potenziale aggiuntivo che il presidente Putin continuerà ad aggiungere alle sue capacità militari nella parte occidentale del suo paese e in Ucraina”, ha affermato il portavoce del Pentagono John Kirby.

La Russia ha stabilito rotte di rifornimentoDue fonti che hanno familiarità con le ultime valutazioni dell’intelligence hanno detto alla CNN che se Mosca sceglie di invadere, comprese le unità mediche e il carburante, potrebbe mantenere un tiro alla fune. Valuta le ultime scoperte dell’intelligence statunitense Con un massimo di 175.000 truppe concentrate al confine, la Russia potrebbe lanciare un’offensiva militare in Ucraina in pochi mesi.
I funzionari statunitensi sono aumentati di peso negli ultimi giorni Vuoi fornire una gamma più ampia di barriere L’obiettivo della Russia è impedire a Putin di lanciare un’invasione dell’Ucraina.

Nuove misure contro i membri della cerchia ristretta di Putin e i produttori di energia russi e una potenziale “opzione nucleare” – disconnettere la Russia dal sistema tariffario internazionale SWIFT utilizzato dalle banche di tutto il mondo.

READ  Trump ha fatto causa a Letidia James per fermare un'indagine sulla sua attività

I funzionari hanno affermato che non è stata presa alcuna decisione definitiva su quando utilizzare le nuove sanzioni e che l’amministrazione Biden è attualmente in trattative con gli alleati europei – molti dei quali hanno stretti legami economici con la Russia – nella speranza dell’integrazione.

Parlando lunedì a una conferenza stampa della Casa Bianca, Biden ha dichiarato: “Come abbiamo detto pubblicamente, sarà chiaro che stiamo preparando sanzioni o sanzioni che potrebbero danneggiare l’economia russa”. ”

Un alto dirigente ha detto lunedì che gli Stati Uniti sono pronti a prendere “significative contromisure economiche” se Putin ha spinto per un’espansione militare in Ucraina, che potrebbe avere un “impatto economico significativo e grave sull’economia russa”.

Putin ha dichiarato la scorsa settimana che chiede accordi specifici che respingano l’espansione della NATO a est e il dispiegamento delle sue armi vicino ai confini della Russia. Se Putin ha detto a Biden martedì che la NATO non dovrebbe consentire all’Ucraina di diventare membro – si aspetta – è improbabile che Biden accetterà la richiesta.

Biden ha invitato gli alleati europei lunedì sera a discutere “le loro preoccupazioni condivise sulla struttura militare russa ai confini dell’Ucraina e sulla retorica sempre più retorica della Russia”, secondo una dichiarazione della Casa Bianca.

I leader della chiamata, tra cui il presidente francese Emmanuel Macron, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il primo ministro italiano Mario Draghi e il primo ministro britannico Boris Johnson, hanno invitato la Russia ad allentare le tensioni e a parlare a sostegno della sovranità dell’Ucraina. I leader “rimarranno in stretto contatto con gli alleati della NATO e i partner dell’UE, compreso un approccio coordinato e globale”, afferma la dichiarazione della Casa Bianca.

READ  Dylan Lee degli Atlanta Braves ha fatto la storia durando 15 tiri con il primo avvio in carriera delle World Series.

Un alto dirigente ha affermato questa settimana che gli Stati Uniti sono “impegnati in serie discussioni con i nostri partner europei su cosa faremmo collettivamente in caso di una grande espansione militare russa”.

Il ministro degli Esteri Anthony Blinken ha parlato lunedì con il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky prima della telefonata tra Stati Uniti e Russia. Un alto dirigente ha detto che prima dell’incontro, Blingen avrebbe parlato con Zhelensky e che Biden avrebbe parlato con il leader ucraino “nei giorni successivi alla chiamata” e “si consulterà da vicino” con lui.

Kevin Liptak, Natasha Bertrand, Ellie Kaufman, Jennifer Hansler, Zahra Ullah, Anna Chernova e Jim Sciutto della CNN hanno contribuito a questo rapporto.