Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un comitato guidato dai repubblicani ha votato per raccomandare Hunter Biden alla Camera con disprezzo

Un comitato guidato dai repubblicani ha votato per raccomandare Hunter Biden alla Camera con disprezzo

WASHINGTON – La Commissione Giustizia della Camera ha votato mercoledì per raccomandare che Hunter Biden sia completamente disprezzato nei confronti del Congresso per aver sfidato un mandato di comparizione nell’inchiesta repubblicana sull’impeachment del padre di Hunter Biden.

Il comitato guidato dal GOP ha votato in linea con il partito, 23 contro 14, a favore dell'avanzamento della risoluzione del disprezzo. Il voto arriva poche ore dopo quello del figlio del presidente È venuto a Capitol Hill per partecipare di persona alle riunioni del comitato del Congresso sulla questione.

Biden era lì I suoi avvocati, Kevin Morris e Abe Lowell, non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento sul voto della commissione Giustizia di mercoledì mattina.

Mercoledì i repubblicani della Camera dei comitati di vigilanza e giudiziario hanno votato separatamente per raccomandare accuse di impeachment contro Biden, che è in disaccordo con i legislatori del GOP sulla sua richiesta a porte chiuse di essere messo sotto accusa.

Il figlio del presidente, che deve affrontare due distinte accuse penali, ha detto che testimonierà pubblicamente, un'offerta che i repubblicani hanno rifiutato, continuando a insistere che l'intervista fosse condotta in privato.

Durante il markup del comitato di sorveglianza di mercoledì mattina, il Rep. Nancy Mays, RS.C., ha chiesto l'arresto sul posto di Biden per aver sfidato un mandato di comparizione del Congresso.

“Hunter Biden, avevi molta paura di una deposizione, e penso che tu ne abbia ancora oggi”, ha detto.

“Gioca a giochi stupidi e vinci premi stupidi”, ha aggiunto.

Poco prima che Biden e il suo team legale uscissero dall'udienza, la deputata Marjorie Taylor Green, R-Ga., lo ha definito un “codardo” durante l'udienza di supervisione.

READ  Obama è tornato alla Casa Bianca con Biden per un evento sanitario

Fuori dall'aula, Lowell ha detto che i repubblicani del comitato erano motivati ​​da “motivi di parte impropri”. Lui e il suo cliente si sono offerti di far parte del comitato con i repubblicani in una mezza dozzina di occasioni dal febbraio dello scorso anno, compreso mercoledì, per vedere “come possiamo fornire informazioni rilevanti per qualsiasi indagine adeguata”, ma le loro offerte sono state ignorate. . A novembre ha richiesto un mandato di comparizione del GOP per una deposizione a porte chiuse “ripetutamente utilizzata in modo improprio dai repubblicani nelle loro battaglie politiche per far trapelare selettivamente e travisare ciò che hanno detto i testimoni”.

“I leader repubblicani oggi devono presentare una risoluzione senza precedenti per screditare un uomo che si è offerto di rispondere pubblicamente a tutte le loro valide domande”, ha aggiunto Lowell. “La domanda è: di cosa hanno paura?”

Alla domanda di NBC News, poco dopo aver lasciato l'udienza di supervisione, se avrebbe testimoniato mercoledì, Biden ha risposto: “Sì”. Lui e il suo equipaggio hanno poi lasciato l'edificio.

Durante la Commissione Giustizia Disprezzo Markup, Rep. Eric Swalwell, D-California, ha notato l'apparizione inaspettata di Biden a Capitol Hill prima di decidere di aggiornare la riunione in modo che il figlio del presidente potesse testimoniare pubblicamente data la sua presenza nella sala in quel momento. La mozione è respinta con una votazione per appello nominale.

Biden non ha partecipato alla riunione della commissione Giustizia.

Mercoledì, durante la conferenza stampa presidenziale, il presidente della Camera Mike Johnson, R-La., ha affermato di essere a conoscenza dell'apparizione a sorpresa di Biden e ha chiesto “responsabilità” in risposta alla sua violazione di un mandato di comparizione “legittimo” al Congresso.

READ  I migliori giochi PlayStation del 2022 secondo Metacritic

“Quindi sostengo gli sforzi del comitato giudiziario e di supervisione per disprezzarlo”, ha detto ai giornalisti. “Dobbiamo farlo. È il nostro ruolo. È nostra responsabilità. Non ne siamo contenti, non è politica.

Il voto della Commissione Giustizia arriva un giorno prima di Biden Si è dichiarato non colpevole nella sua prima apparizione in tribunale per accuse fiscali a Los Angeles ed è l'ultimo di un crescente avanti e indietro tra lui e i repubblicani della Camera. In corrispondenza con il comitato di sorveglianza della Camera guidato dai repubblicani in autunno e in una conferenza stampa davanti al Campidoglio il mese scorso, Biden ha detto che avrebbe rispettato la citazione, ma solo in una testimonianza pubblica, si legge nella citazione. Sia le opinioni personali dei leader giudiziari che quelli di vigilanza possono essere rese pubbliche.

Biden e i suoi avvocati hanno sostenuto che le accuse di comportamento illegale da parte dei repubblicani della Camera sono infondate e che se avvenissero durante deposizioni a porte chiuse, farebbero trapelare o travisare opinioni selezionate per scopi di parte. Il presidente del comitato di sorveglianza James Comer, R-Ky., e il presidente del comitato giudiziario Jim Jordan, R-Ohio, hanno detto che Biden dovrebbe prima testimoniare a porte chiuse, e in una dichiarazione rilasciata lunedì, “Mr. La flagrante sfida di Biden alle citazioni in giudizio dei comitati – scegliendo di comparire vicino al Campidoglio per leggere una dichiarazione preparata sulle stesse questioni – è spregevole e dovrebbe essere ritenuto responsabile delle sue azioni illegali.

Il principale democratico della Camera nel comitato è il rappresentante del Maryland. Jamie Raskin, in una precedente dichiarazione, ha affermato che la Camera “non ha precedenti” nel ritenere un privato cittadino disprezzato nei confronti del Congresso per aver testimoniato sotto giuramento in pubblico e quotidianamente. Scelto dal comitato.

READ  Intel spera in più e-core per aumentare le prestazioni nella gamma di CPU di 13a generazione trapelata

L'avvocato di Biden, Lowell, aveva precedentemente dichiarato a NBC News in una dichiarazione: “È chiaro che i leader repubblicani non sono interessati a conoscere i fatti altrimenti permetterebbero a Hunter di testimoniare pubblicamente.

“Invece, i repubblicani della Camera continuano a fare politica cercando una risoluzione senza precedenti di disprezzo contro qualcuno che, fin dalla prima richiesta, si è offerto di rispondere a tutte le loro valide domande. Di cosa hanno paura?”

Come parte dello sforzo di impeachment, Gomer e Jordan hanno chiesto alla Casa Bianca il mese scorso di rilasciare tutte le comunicazioni avute con il team legale di Hunter Biden, che l'avvocato della Casa Bianca ha detto a Edward Siskel che sta cercando di determinare se il presidente abbia avuto un ruolo nella decisione di suo figlio. per sfidare il loro mandato di comparizione.

Sarah Fitzpatrick ha riferito da Summer Concepcion, Washington, e Zoe Richards da New York.