Luglio 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Vincitori, risultati in tempo reale, reazioni e highlights

Vincitori, risultati in tempo reale, reazioni e highlights

Sabato sera la AEW ha tenuto il suo penultimo pay-per-view del 2023 con Full Gear, guidato dal campione del mondo MJF che difendeva da “Switchblade” Jay White.

Questo evento principale di successo è culminato in uno spettacolo che ha visto in palio tutti i titoli più importanti della promozione, il culmine di diverse faide di alto profilo e la presentazione di un nuovo acquisto:

Chi ha firmato sulla linea tratteggiata, quali campionati sono cambiati e MJF è riuscito a superare tutte le sue recenti difficoltà mantenendo il titolo?

Scoprilo con questo riepilogo di Full Gear, completo di punteggi e analisi per ciascuna delle partite di stasera.

Annunciato prima dello spettacolo di sabato:

  • Campionato mondiale AEW: MJF (c) contro Jay White
  • Campionato internazionale: Orange Cassidy (c) contro Jon Moxley
  • Ladder Match per l’AEW Tag Team Championship: FTR contro La Facción Ingobernable contro Kings of the Black Throne contro Big Bill e Ricky Starks (c)
  • Campionato mondiale femminile AEW: Hikaru Shida (c) contro “L’Immortale” Toni Storm.
  • Campionato TBS: Kris Statlander (c) contro Sky Blue contro Julia Hart
  • Texas Death Match: “Il boia” Adam Page contro Swerve Strickland
  • Kenny Omega e Chris Jericho contro gli Young Bucks
  • Adam Copeland, Darby Allin e Sting contro Christian Cage, Luchasaurus e Nick Wayne
  • Campionato mondiale Belt of Honor: Eddie Kingston (c) contro Jay Lethal (Zero Hour)
  • Ring of Honor World Tag Team Championship: MJF e Samoa Joe (c) contro The Guns (Zero Hour)
  • Claudio Castagnoli contro Buddy Murphy (Ora Zero)
Credito: tutto il wrestling d’élite

Eddie Kingston ha difeso il Ring of Honor World Championship contro Jay Lethal per dare il via al pre-spettacolo Zero Hour della serata.

Con Stokely Hathaway che guardava dal commento, Jeff Jarrett, Satnam Singh, Karen Jarrett e Sonjay Dutt hanno fatto sentire la loro presenza a bordo ring, senza alcuna ripercussione.

Lethal ha controllato il ritmo e ha preso il controllo dell’azione, ma l’impavido Kingston non si è mai arreso e ha lottato per rientrare in partita. Proprio quando sembrava che la tipica chitarra di Jeff Jarrett avrebbe avuto un ruolo nei momenti finali del concorso, Ortiz è apparso e ha attaccato Dutt con essa.

READ  Shunka Dokore, l'attrice che cantava "Hound Dog" in Elvis, è morta a 44 anni

La distrazione ha permesso a Kingston di colpire Lethal con un pugno all’indietro e segnare la difesa del titolo con successo.

È stato un match abbastanza buono per iniziare lo spettacolo, con molta attenzione rivolta a quelli a bordo ring, l’intensa ritorsione di Hathaway contro il campione nella telecronaca e il ricongiungimento di Ortiz con il suo amico dopo lo scontro.

Kingston ha fatto meglio a non sprecare il titolo ROH nella partita di apertura anche davanti ad arene semivuote.

un risultato

Kingston ha sconfitto Lethal per mantenere

grado

C+

Momenti chiave e takeaway

  • “cosa posso fare?” ha detto Stokeley Hathaway del Consiglio di amministrazione della Ring of Honor quando è stato pressato da Tony Schiavone riguardo al consentire l’interferenza dei compagni di squadra di Lethal a bordo ring.
  • Ortiz si è presentato, ha afferrato la chitarra di Jarrett e ha fatto esplodere Dot con essa. Sembrava riunirsi con Kingston dopo la partita.
  • Usare Kingston per un microfono dal vivo è sempre un’esperienza divertente, indipendentemente dalla configurazione. Lo ha fatto qui dopo la sua vittoria.
Credito: tutto il wrestling d’élite

Se prendi lottatori del calibro di Buddy Matthews di The House of Black e Claudio Castagnoli di Blackpool Combat Club e li metti sul ring senza fronzoli o interferenze esterne, stai preparando il tuo spettacolo per una fantastica azione sul ring.

Nessuno dei due ha deluso sabato sera, organizzando un incontro bello e duro che ha visto entrambi gli uomini contusi e contusi ma alla fine vinto da Castagnoli con un tiratore scelto.

La partita non ha fatto nulla per favorire l’ostilità tra BCC e The House of Black, ma ha dato ai fan un’anteprima di ciò che sarebbe successo più tardi nello show principale con una grande azione sul ring e una buona vittoria per Castagnoli, anche se Matthews avrebbe potuto hanno sfruttato di più la vittoria.

un risultato

Castagnoli ha sconfitto Matthews

grado

B+

Momenti chiave e takeaway

  • I canti di “Vogliamo la mamma” non sono esattamente quello che speri quando un uomo talentuoso come Paddy Matthews è sul ring. Questo è un atto d’accusa nei confronti del creatore per non aver dato ai fan un motivo per preoccuparsi abbastanza di Matthews al di fuori del suo posto nella House of Black.
  • Matthews ha usato un martello pneumatico. La firma misteriosa è sicuramente Goldberg.
  • La condizione di forma per la partita è stata evidente per Castagnoli, che ha riportato tagli ed escoriazioni sulla parte destra della testa e sulla spalla sinistra.
READ  L'attore aggiorna i fan con i risultati delle due biopsie
Credito: tutto il wrestling d’élite

Il campione del mondo AEW MJF non voleva avere nulla a che fare con la collaborazione con Samoa Joe per difendere il Ring of Honor World Tag Team Championship contro i Gunns sabato sera e questo è stato evidente in numerose occasioni durante la partita.

Non voleva taggare Joe, nemmeno voltandogli le spalle a un certo punto, ma alla fine si rese conto che avrebbe avuto bisogno del supporto di The Destroyer se voleva mantenere i titoli.

Joe ha fornito proprio questo, facendosi avanti verso la fine della partita e dando battaglia ai suoi avversari. Mentre Austin e Colten Gunn hanno avuto la meglio su di lui, Adam Cole ha fatto un’apparizione a sorpresa, creando una distrazione e permettendo a Joe di segnare la vittoria con la Coquina Clutch.

Dopo il match, Hills colpì MJF e gli distrusse il ginocchio con una sedia d’acciaio, mettendo in dubbio la sua capacità di difendere il campionato mondiale AEW contro “Switchblade” Jay White più tardi quella notte e fornendo un cliffhanger alla conclusione di Zero Hour. Visualizza.

Un abbinamento solido, una narrativa forte e un’ottima prospettiva hanno contribuito a rendere questa la parte migliore dello spettacolo di debutto.

un risultato

MJF e Samoa Joe hanno sconfitto i Gunns per mantenere i titoli

grado

B+

Momenti chiave e takeaway

  • MJF indossava una veste viola e gialla sul ring con la scritta “365” sul retro. Excalibur lo ha chiamato in causa per essere stato avventato considerando che il suo 365esimo giorno da campione del mondo non arriverà prima di domani e ha ancora un main event contro Jay White programmato per più tardi nello show.
  • “Non ho bisogno del tuo aiuto”, ha detto MJF a Joe, poi ha voltato le spalle all’ex campione televisivo della ROH mentre si scagliava contro Austin Gunn.
  • L’apparizione inaspettata di Cole ha creato scalpore, il che dovrebbe fugare ogni timore che in qualche modo avrebbe perso popolarità o slancio a causa del suo infortunio.
READ  Drake Troll dice che fare DM a mia moglie ha superato il limite, ma è tutto amore
Credito: tutto il wrestling d’élite

La partita finale di Sting in California è iniziata con Full Gear e lo ha visto collaborare con Darby Allin e “Rated R Superstar” Adam Copeland per sconfiggere il campione TNT Christian Cage, Luchasaurus e Nick Wayne in una tripla azione.

La partita è stata caratterizzata dall’incredibile movimento, dal lavoro sui personaggi e dallo spettacolo di Allin, che si addiceva ai leggendari concorrenti che giocavano in questa partita. È stata una bella partita? Niente affatto, tanto meno quando Ric Flair è stato coinvolto in ritardo.

Tuttavia, è stata una partita di apertura divertente con grande energia e un finale appropriato poiché il codardo Cage ha lasciato indietro i suoi compagni di squadra per combattere la sua battaglia per lui. Le cose non sono andate bene e ora la questione diventa se la faida tra queste due parti continuerà.

un risultato

Copeland, Allin e Sting hanno sconfitto Cage, Luchasaurus e Wayne

grado

C+

Momenti chiave e takeaway

  • Un coro di bambini ha cantato per la squadra di punta sul ring perché Christian Cage è per i bambini.
  • Nessuno dovrebbe perdere di vista il fatto che Wayne è sul ring con tre legittimi Hall of Famers. Che momento per questo giovane concorrente.
  • Allin ha fatto una caduta disgustosa sulla corda, colpendo l’apron durante la discesa come Steve-O asino Ho assistito alla fama a bordo ring.
  • Luchasaurus sembrava forte mentre sopravviveva a un attacco tre contro uno e si ergeva in piedi.
  • Cage corse tra la folla per evitare ulteriori percosse, lasciando i suoi compagni di squadra vacillanti per la sconfitta.