Pubblicità

Forte nevicata questa mattina. Disagi alla circolazione. Questa sera calo delle temperature e nebbia

L’ARPA, questa mattina, ha reso noto che Alessandria ieri è stata la città capoluogo più fredda del Piemonte con la temperatura minima registrata alle 23:10 di ben -9,5°. Per questo motivo la provincia si è svegliata sotto un gelicidio dovuto alla perturbazione in corso. La pioggia gelata, però, poco prima delle 9 si è trasformata in una nevicata abbondante che ha interessato l’intero territorio. In alcune zone della provincia gli accumuli di questi giorni hanno raggiunto i 30/40 cm. Nel bollettino emesso ieri dall’ARPA, però, non era prevista alcuna allerta.

Per la pioggia gelata è stato chiuso il tratto dell’A26 compreso tra Ovada (Km. 29,9) e la diramazione Predosa/Bettole in entrambe le direzioni. Attualmente le tratte di competenza di Autostrade per l’Italia sono tutte regolarmente percorribili, con unica limitazione sulla A26, tra l’allacciamento con la A10 e Casale Monferrato e sulla Diramazione Predosa-Bettole, dove l’intensa nevicata ha reso necessario applicare il provvedimento di divieto temporaneo di circolazione per i veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5t.

La Protezione Civile invita a muoversi solo se strettamente necessario e, in ogni caso, a mantenere la prudenza.

Anche quest’oggi, inoltre, il dirigente scolastico Roberto Grenna ha scelto di interrompere prima le lezioni all’Istituto Saluzzo-Plana. “Oggi – si legge nel comunicato dell’Istituto –, 3 marzo 2018, le attività didattiche terminano alle ore 10.15 a causa di avverse condizioni atmosferiche e conseguenti difficoltà di trasporto“.

L’ARPA spiega che la situazione è in miglioramento a partire da questo pomeriggio. Questa sera, però, ci saranno banchi di nebbia sul territorio e si avrà un calo delle temperature.

L.S.

Pubblicità