Pubblicità

Da una spaccata a una vittoria: Laura Borghino, da parrucchiera a imprenditrice della bellezza

Laura Borghino, titolare del salone Laura Borghino Parrucchieri in Corso Acqui n47, a gennaio aveva subito una spaccata nel suo salone. Non si è scoraggiata e domenica 11 marzo a Torino con il suo team si è aggiudicata, con la collaborazione delle attività limitrofe alla sua Naturalia Gelato, Sacchi Farmacia, Foto La Greca e la partecipazione della scuola Danza E Spettacolo di Silvia Ferraris e makeup school by Demaria Paolo, il primo posto in classifica al Gran Galà dell’Acconciatura portandosi a casa anche i titoli: “miglior trucco”, “miglior acconciatura” e “miglior coreografia”. Il tema era: cosa vuol dire essere donna oggi in una società esigente e frenetica.

Oggi è crisi anche per i saloni di bellezza, in 5 anni sono calati del 2,5%, ma se da un lato troviamo saloni che fanno i conti con i servizi low cost, la crisi e l’abusivismo, ce ne sono altri in forte crescita come quelli di Laura Borghino.

Lei stessa ci spiega perché oggi spazzola e phon non bastano più per fare di un bravo acconciatore un bravo parrucchiere. “Oltre alle competenze tecniche e stilistiche che sono fondamentali, ci vuole continua formazione e bisogna distinguersi in un ambito preciso per dare un servizio esclusivo al cliente”.

Pubblicità