Giugno 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

A Zaporizhia e in altri territori occupati, gli ordini di evacuazione creano confusione

A Zaporizhia e in altri territori occupati, gli ordini di evacuazione creano confusione

La guerra in Ucraina ha spinto le autorità di tutta la Russia a ridurre le celebrazioni annuali della festa nazionale più importante del paese, il Giorno della Vittoria, con più di 20 città che hanno sospeso le parate militari e gli organizzatori hanno annullato una popolare parata nazionale per onorare i soldati.

Le preoccupazioni per la sicurezza sono state ampiamente citate per la cancellazione degli eventi di martedì, ma alcuni analisti hanno suggerito che i disordini fossero legati ai timori di disordini interni.

Sfilate che commemorano la vittoria dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale, il presidente Vladimir V. È un passo senza precedenti in un paese che è diventato l’evento simbolo di Putin.

Nel corso degli anni, ha scelto la giornata non solo come celebrazione di una vittoria storica, ma anche per l’odierna necessità della Russia di sconfiggere le potenze occidentali che, secondo lui, stanno cercando di distruggerla. Più di recente, ha cercato di intrecciare l’Ucraina in quella narrativa, travisandola come una rievocazione nazista.

La più grande parata del paese, fuori dal Cremlino nella Piazza Rossa, dovrebbe essere una tipica esibizione di potenza militare, con file di soldati accuratamente coreografati che marciano tra armi che vanno da antichi carri armati a missili balistici intercontinentali. Il signor Putin parlerà anche alla nazione.

Ma fuori Mosca, i recenti attacchi di droni contro obiettivi militari o infrastrutturali in città come Sebastopoli in Crimea, il porto di partenza della flotta del Mar Nero, e altri attacchi nelle regioni confinanti con l’Ucraina hanno fatto riflettere le autorità. La scorsa settimana il sig. Con due droni distrutti sopra l’ufficio di Putin, nemmeno il Cremlino è immune.

READ  Quello che sappiamo sull'ufficio privato di Joe Biden
Il fumo si è alzato mercoledì sopra un deposito di carburante nel villaggio russo di Volna, vicino al ponte che collega la Crimea alla Russia.debito…Reuters

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha il suo diritto a questa festa. Un indirizzo lunedì Tracciare un parallelo tra la seconda guerra mondiale e l’attuale guerra contro gli invasori russi. D’ora in poi, ha detto, il 9 maggio sarà chiamato Festa dell’Europa per commemorare “l’unità di tutti gli europei che hanno distrutto il nazismo e sconfitto il razzismo”, una parola ucraina che unisce “Russia” e “fascismo”.

“Abbiamo combattuto allora, e combattiamo ora, in modo che nessuno schiavizzi altre nazioni o distrugga altre nazioni”, ha detto.

In Russia, vari governatori regionali hanno citato problemi di sicurezza nell’annullamento degli eventi del Giorno della Vittoria. In genere non sono entrati nei dettagli, ma il governatore ha suggerito che a Belgorod, al confine con l’Ucraina, veicoli militari lenti e soldati in marcia potrebbero chiamare obiettivi.

“Non ci sarà marcia senza provocare il nemico con la massa di equipaggiamento e soldati concentrati nel centro di Belgorod”, ha detto il governatore Vyacheslav Kladkov. “Il rifiuto di tenere la marcia è legato alla sicurezza dei residenti della regione”.

Diverse regioni hanno vietato i voli dei droni durante gli eventi e l’agenzia di stampa Readovka su Telegram ha riferito che alle unità della Guardia Nazionale sono state fornite armi anti-drone.

Igor Artamonov, governatore della vicina regione ucraina di Lipetsk, ha affermato che la sua decisione non deve essere fraintesa.

“Non abbiamo paura, non alziamo le mani”, ha scritto in un telegramma. “Nessuna sporcizia neonazista può distruggere il Grande Giorno della Vittoria. Ma non abbiamo il diritto di mettere in pericolo le persone. È chiaro a tutti che le sfilate si svolgono in orari rigorosamente definiti in piazze rigorosamente definite.

READ  Quattro ostaggi tenuti al Festival di Noè liberati durante un raid a Gaza

Forse il cambiamento più significativo è stata la cancellazione della parata nazionale del “Reggimento immortale”, quando i comuni russi sono scesi in piazza per mostrare le immagini dei loro predecessori veterani. Il portavoce del Cremlino Dmitry S. Peskov ha detto che la marcia è stata annullata come “misura precauzionale” contro possibili attacchi.

Alcuni governatori hanno affermato di non voler radunare un gran numero di persone nel bel mezzo della guerra. Ma alcuni analisti hanno suggerito che il Cremlino potrebbe essere nervoso per il fatto che mettere grandi folle di russi nelle strade in un momento così inopportuno potrebbe portare a disordini civili, anche con le rigide leggi di guerra della Russia contro le proteste.

debito…Tatiana Makeyeva/Reuters

Gli analisti hanno affermato che rivelare l’entità del bilancio che il governo sta cercando di nascondere potrebbe essere particolarmente instabile se migliaia di persone si presentassero accanto alle immagini delle ultime vittime di guerra. Alcuni ritratti di soldati uccisi in Ucraina sono stati portati durante le celebrazioni dello scorso anno, ma il numero è stato molto inferiore nei due mesi dall’inizio dei combattimenti.

“Le persone non escono con i ritratti dei loro nonni”, ha detto Elvira Vikhareva, un’attivista politica. ha scritto su Facebook. “Le persone usciranno con i ritratti dei loro padri, figli e fratelli. Il reggimento non diventerà ‘immortale’, ma molto mortale, e le dimensioni saranno note”.

Qualunque sia la ragione, i funzionari russi stanno cercando di promuovere un’alternativa, suggerendo alle persone di caricare ritratti su un sito Web speciale o di attaccare i ritratti dei loro predecessori sui loro veicoli e sulle finestre degli appartamenti.

READ  Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky è l'obiettivo numero 1 della Russia, seguito dalla sua famiglia

Alcuni leader locali lontani dall’Ucraina hanno affermato di voler annullare le loro marce in solidarietà con le regioni in prima linea. Nella regione di Pskov, sede di una famosa unità di paracadutisti coinvolta in crimini di guerra e distrutta dalla guerra, il governatore Mikhail Vedernikov ha detto che il suono dei fuochi d’artificio avrebbe disturbato i soccorritori e che i soldi potrebbero essere spesi meglio per loro. requisiti.

Altre regioni hanno programmato di andare avanti con le celebrazioni, ma su scala ridotta. A San Pietroburgo, ad esempio, non ci sarà il cavalcavia dell’aeronautica.

Alcuni blogger a favore della guerra hanno sostenuto che gli uomini e le attrezzature tradizionalmente presenti in più parate erano più efficaci al fronte e miglioravano il complesso sforzo bellico.

Il governatore Vedernikov ha suggerito una svolta, dicendo: “Non dovremmo celebrare la vittoria, ma fare tutto il possibile per avvicinarla”.

Milana Mazeva, Alina Lobzin E Shashank è bengalese Rapporto contribuito.