Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Adidas pone fine alla partnership di Kanye West sull’antisemitismo e l’incitamento all’odio

Adidas pone fine alla partnership di Kanye West sull'antisemitismo e l'incitamento all'odio
  • Adidas chiude immediatamente la partnership
  • Per prendere ~ 250 milioni di dollari ha raggiunto l’utile netto per il 2022
  • Adidas proprietario unico dei diritti di design

25 ottobre (Reuters) – Adidas AG (ADSGn.DE) Il produttore di articoli sportivi ha dichiarato martedì che interromperà immediatamente la sua partnership con Kanye West, in risposta a una serie di comportamenti aggressivi del rapper e designer americano.

La decisione arriva dopo che Adidas, che ha prodotto diverse sneaker a marchio Yeezy, è stata messa in discussione all’inizio di questo mese dopo i suoi sforzi per risolvere privatamente il problema.

“Adidas non tollera l’antisemitismo e qualsiasi altro tipo di incitamento all’odio”, ha affermato la società tedesca.

“I recenti commenti e azioni di Yi sono inaccettabili, odiosi, pericolosi e violano i valori dell’azienda di diversità, inclusione, rispetto reciproco ed equità”, ha detto, riferendosi al rapper con il suo nome legale.

Un avvocato che rappresenta Yi non ha risposto a una richiesta di commento.

La cessazione della partnership e la produzione di prodotti a marchio Yeezy, oltre a interrompere tutti i pagamenti a Ye e alle sue società, avrebbe un “impatto negativo a breve termine” fino a 250 milioni di euro (248,90 milioni di dollari)” sull’utile netto di Adidas per il anno, ha detto la società.

Yi ha suscitato polemiche negli ultimi mesi ponendo fine pubblicamente ai grandi rapporti commerciali e a causa delle rivolte dei social media contro altre celebrità. I suoi account Twitter e Instagram sono stati limitati, poiché le piattaforme di social media hanno rimosso alcuni dei suoi post online che gli utenti hanno descritto come antisemiti.

In un post su Instagram ora cancellato all’inizio di quest’anno, l’artista vincitore di un Grammy ha accusato Adidas e il rivenditore di abbigliamento statunitense Gap Inc. (GPS.N) Dalla mancata costruzione di negozi permanenti contrattualmente promessi per i prodotti della sua linea di moda Yeezy.

READ  Come George Clooney e Julia Roberts hanno speso il loro primo enorme stipendio

Ha anche accusato Adidas di aver rubato i suoi modelli per i propri prodotti.

Martedì, Gap, che ha concluso la sua partnership con Ye a settembre, ha dichiarato che stava adottando misure immediate per rimuovere i prodotti Yeezy Gap dai suoi negozi e che aveva chiuso YeezyGap.com.

Gap ha detto in a dichiarazione. La società vendeva azioni Yeezy Gap esistenti fino al periodo di vendita.

Secondo i media, anche la casa di moda europea Balenciaga ha tagliato i rapporti con Yi.

“Epic Ye… sottolinea l’importanza di controllare le celebrità ed evitare coloro che sono eccessivamente controversi o instabili”, ha affermato Neil Saunders, amministratore delegato di GlobalData.

Adidas dà la caccia a Ye dalla rivale Nike Inc (NKE.N) nel 2013 e nel 2016 hanno concordato una nuova partnership a lungo termine in quella che l’azienda definiva all’epoca “la più importante partnership mai creata tra un non sportivo e un marchio sportivo”.

L’associazione ha aiutato il marchio tedesco a colmare il divario con Nike nel mercato americano.

Le sneakers Yeezy, che costano tra $ 200 e $ 700, generano circa 1,5 miliardi di euro ($ 1,47 miliardi) di vendite annuali per Adidas e rappresentano poco più del 7% del suo fatturato totale, secondo le stime di Telsey Consulting Group.

Le azioni di Adidas, che la scorsa settimana hanno abbassato le previsioni per l’intero anno, hanno chiuso in ribasso del 3,2%. Il gruppo ha affermato che fornirà maggiori informazioni nell’ambito dell’annuncio degli utili previsti per il terzo trimestre il 9 novembre.

READ  Le ultime notizie di Meghan Markle - Il principe Harry e la duchessa ricevono un prestigioso riconoscimento mentre il duca onora il popolo ucraino

(1 dollaro = 1.0044 euro)

Rapporti aggiuntivi di Mrinmay Day, Uday Sampath e Aishwarya Venugopal a Bengaluru; Montaggio di Tomasz Janowski, Sriraj Kalovila, Bernadette Bohm e Anil de Silva

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.