Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

All’inizio del dibattito sul programma della SEC, la maggior parte degli allenatori non si impegna

All’inizio del dibattito sul programma della SEC, la maggior parte degli allenatori non si impegna

Agenzia di stampa30 maggio 2023, 21:41 ET4 minuti per leggere

La SEC plaude ai colloqui sulle sfide del programma di calcio

Il commissario della SEC Greg Sankey discute i molti fattori che entrano nel coordinamento della programmazione del campionato.

DESTIN, Fla. – Kirby Smart sembrava pronto a concludere il grande dibattito sul programma della Southeast Conference.

“La conversazione più esagerata del mondo”, L’allenatore della Georgia ha detto martedì.

Come al solito, la Southeastern Conference ha rilevato un hotel e resort sulla costa del Golfo della Florida per gli Spring Meetings di questa settimana. L’argomento più caldo è ciò che la conferenza calcistica più dura del paese intende fare con il suo programma a partire dalla stagione 2024, quando Texas e Oklahoma si uniranno per renderlo un campionato a 16 squadre senza squadre.

Le opzioni sono attenersi a una lista di otto partite ma passare a una partita di rivalità annuale invece delle due attuali, oppure passare a nove partite con tre rivali annuali. La SEC ha cercato di capirlo per oltre un anno.

“Sono un insegnante di storia di professione”, ha detto ai giornalisti l’allenatore del Missouri Eli Drinkowitz. “E ogni volta che vado a uno di questi incontri rimango sbalordito perché le 13 colonie hanno già formato una federazione, ma non possiamo concordare un programma di otto o nove partite”.

Ad ogni modo, la divisione risolve un grosso problema per la SEC: incontri poco frequenti tra alcuni membri della lega.

L’esempio più lampante: Texas A&M ha giocato contro la Georgia solo una volta da quando è entrato a far parte della SEC nel 2012, e gli Aggies stanno ancora aspettando che i Bulldogs visitino College Station.

“Quattro anni, giocherai con tutti, in casa e in trasferta”, ha detto Smart, la cui squadra ha vinto due titoli nazionali consecutivi. “Ho le tradizionali rivalità, tu ne hai tre, tu ne hai due, tu ne hai uno. Hai questo, hai quello. Ragazzi, avete bisogno di qualcosa da scrivere sul male quando iniziate a parlare di questo.”

Nonostante l’incoerenza di Smart, è l’ottava o la nona conversazione che interessa di più i fan.

Con un programma di otto partite che protegge solo un avversario annuale, Auburn Georgia, il più antico rivale del profondo sud, ha giocato 127 volte, Alabama-Tennessee e forse un rinnovo della rivalità Texas-Texas A&M sono tra gli incontri di alto profilo con il potenziale per diventano giochi biennali.

L’allenatore di Aggies Jimbo Fisher ha detto che quando arriveranno i Longhorns, vorrebbe che il rivale annuale di Texas A&M fosse il Texas. Ma questo significa lasciare il Texas-Oklahoma sullo scaffale ogni due anni.

“LSU è diventata una grande competizione per noi”, ha detto Fisher. “Ma quando passi alle tradizionali rivalità di A&M, dirai Texas.”

Mentre l’allenatore della LSU Brian Kelly ha smesso di impegnarsi completamente in una serie di partite di conferenza, ha detto che non vuole rinunciare a giocare in Alabama ogni anno, e l’unico modo per farlo sarebbe attraverso un programma di nove partite.

Gli allenatori di calcio e i direttori atletici della SEC si sono incontrati separatamente martedì e si incontreranno mercoledì nella speranza di prendere finalmente una decisione prima che gli incontri si concludano venerdì.

Drinkowitz è uno dei pochi allenatori a prendere posizione, con nove.

Mark Stoops del Kentucky è probabilmente il sostenitore più esplicito di attenersi a otto, osservando che la rivalità annuale della scuola con Louisville della Atlantic Coast Conference significa che i Wildcats hanno già giocato almeno nove partite contro avversari di Power 5.

Non vi è alcuna garanzia che la questione del programma venga risolta questa settimana. Il commissario Greg Sankey ha detto che c’era ancora tempo per ulteriori studi. Ha persino riconosciuto la possibilità di una soluzione a breve termine, basandosi su un modello ma attenendosi ad esso solo per un anno o due.

Sankey ha incontrato martedì gli allenatori di calcio per discutere diversi argomenti, incluso il programma.

“Ho sentito un livello di fiducia nel nostro processo decisionale”, ha detto Sankey.

L’allenatore dell’Alabama Nick Saban ha propagandato gli orari di gioco nientemeno che con le scuole Power 5 e sembrava essere un professionista per nove partite di conferenza nell’ultimo anno.

Ora, sembra preoccupato per ciò che potrebbe significare per il programma senza conferenze dell’Alabama nei prossimi anni. The Tide ha una serie casalinga con Wisconsin, Florida State, Ohio State e Notre Dame – tra gli altri – in programma tra il 2024 e il 2030.

“Se andiamo a nove partite, dovremo sbarazzarcene”, ha detto Saban. “Il mio accordo è sempre stato quello di giocare a più partite SEC perché non potevamo avere più persone da programmare. Quindi penso che ora ci siano più persone disposte a programmare. Quindi avere un equilibrio è probabilmente la cosa più importante”.

Sankey ha detto che vorrebbe “far scendere l’aereo” questa settimana, ma ha anche chiamato l’ultima volta che la SEC si è espansa. Texas A&M e Missouri hanno ottenuto l’adesione nell’autunno del 2011 e hanno iniziato a giocare nel 2012, concedendo alla conferenza meno di un anno per determinare il programma del calcio.

“Abbiamo molte riserve nelle ali di quell’aereo”, ha detto Sankey. “Ma saremo in tempo più di questo.”

READ  Farhan Al Zaidi ammette che sostenere la proprietà dei Giants non equivale alla felicità - NBC Sports Bay Area e California