Aprile 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Azioni e obbligazioni si stanno ora muovendo nella direzione opposta. Cosa significa questo per gli investitori.

Azioni e obbligazioni si stanno ora muovendo nella direzione opposta.  Cosa significa questo per gli investitori.

La danza tra azioni e obbligazioni sta iniziando a cambiare e ciò potrebbe significare che gli investitori avranno di nuovo modo di giocare in difesa.

Da qualche tempo i prezzi delle azioni e delle obbligazioni si muovono insieme a un ritmo costante. Quando i rendimenti obbligazionari salgono, i loro prezzi scendono, e questo è stato il caso per la maggior parte dell’anno scorso. da


Standard & Poor’s 500

Da un massimo storico all’inizio di gennaio 2022 a un minimo del mercato ribassista all’inizio di ottobre, il rendimento del Tesoro a 10 anni è quasi raddoppiato fino a quasi il 4%, provocando un crollo dei prezzi delle azioni e delle obbligazioni. IL


SPDR S&P 500 ETF

(SPY) è in calo del 18% compresi i dividendi reinvestiti, mentre


Fondo di obbligazioni del Tesoro iShares a 20 anni

(TLT) è diminuito del 31%.

Ma il rapporto tra azioni e obbligazioni sta cominciando a cambiare. Nelle ultime settimane, le azioni sono scese, così come i rendimenti obbligazionari, il che significa che i prezzi delle obbligazioni sono aumentati. L’S&P 500 è sceso dalla sua chiusura il 9 marzo, quando i problemi bancari hanno iniziato a colpire i cavi. A quel tempo, il rendimento a 10 anni è sceso a poco meno del 3,5%, da circa il 4%.

C’è una buona ragione per quello. Il rischio riflesso dai mercati è che i problemi bancari, se continuano, colpiranno l’economia e, in ultima analisi, gli utili societari. Questo è il motivo per cui i partecipanti al mercato vendono azioni più rischiose e si precipitano verso i titoli di stato per sicurezza, un classico mercato “risk off”.

“Gli eventi sistemici delle ultime due settimane hanno ‘ribaltato lo scenario'”, ha scritto Julien Emmanuel, stratega di Evercore, “Siamo tornati, per il momento, al ‘rischio/non rischio'”.

Un altro modo per guardare i mercati è semplicemente notare la stessa correlazione tra azioni e obbligazioni. L’anno scorso, la correlazione dell’S&P 500 con il prezzo dell’ETF iShares 20+ Year Treasury Bond ha raggiunto il punto più alto dal 2005, secondo DataTrek. Ora, la correlazione mostra che i prezzi delle obbligazioni e delle azioni stanno iniziando a muoversi l’uno di fronte all’altro.

“Le azioni e i Treasury a lungo termine dovrebbero iniziare a disaccoppiarsi qui”, hanno scritto gli analisti di DataTrek.

Mentre i rischi per le azioni aumentano, le obbligazioni devono essere in grado di svolgere la loro missione storica di fornire sicurezza. Possiamo davvero chiedere altro?

Annuncio – scorri per continuare

Scrivi a Jacob Sonenshine a jacob.sonenshine@barrons.com