Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

‘Bagno di sangue’: la Russia preme per l’attacco a Solidar in Ucraina | Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

La Russia afferma che le sue forze si stanno avvicinando alla cattura di Solidar, una città mineraria di sale nell’Ucraina orientale, che segnerebbe una vittoria sfuggente per il Cremlino, ma a costo di pesanti perdite russe e di una diffusa distruzione della regione che rivendicano.

Il governatore di Donetsk Pavlo Kirilenko ha dichiarato in un discorso televisivo che più di 100 soldati russi sono stati uccisi nella battaglia di Solidar nelle ultime 24 ore.

“I russi hanno letteralmente camminato sui cadaveri dei loro soldati e bruciato tutto sul loro cammino”, ha detto Kirilenko, riferendo che le forze russe avevano bombardato dozzine di città e villaggi nella regione negli ultimi giorni.

Usando mortai e missili per colpire Solidar in un’implacabile offensiva, le forze russe stanno lottando per una svolta dopo le battute d’arresto militari che hanno trasformato quella che il Cremlino sperava fosse una rapida vittoria in una dura guerra di logoramento che si trascina da quasi 11 mesi senza fine. intuizione.

“I civili stanno cercando di sopravvivere in questo bagno di sangue mentre i russi continuano i loro attacchi”, ha detto Kirilenko.

La caduta di Solidar sarà una ricompensa per il Cremlino, affamato di buone notizie dal campo di battaglia negli ultimi mesi, dopo aver perso l’importante città di Kherson a dicembre.

Fornirebbe inoltre alle forze russe un trampolino di lancio per invadere altre aree della provincia orientale di Donetsk che rimangono sotto il controllo ucraino, in particolare la vicina città strategica di Bakhmut.

La strada per Bakhmut

Charles Stratford di Al Jazeera, della vicina Bakhmut, ha detto che ci sono stati “pesanti bombardamenti in tutta quest’area”.

READ  Incidente aereo in Nepal: almeno 68 morti quando un aereo della Yeti Airlines si schianta vicino a Pokhara

In precedenza, i soldati ucraini avevano detto ad Al Jazeera che le forze russe erano nel centro di Solidar e controllavano la miniera di sale.

“Hanno descritto anche i carri armati russi nel centro di Solidar, e hanno detto che c’erano preoccupazioni tra le forze ucraine sulle possibili vie di fuga per le forze ucraine all’interno di Solidar”, ha detto Stratford.

Ha detto che le forze stavano cercando di “proteggere una strada occidentale fuori città”.

Un ufficiale ucraino vicino a Solidar ha detto all’Associated Press che la tattica dei russi nell’attacco a Solidar era di inviare una o due ondate di soldati, molti del gruppo di appaltatori militari privati ​​russi Wagner Group, che hanno subito pesanti perdite mentre sondavano le difese ucraine.

L’ufficiale ucraino, che ha insistito sull’anonimato per motivi di sicurezza, ha affermato che quando le forze ucraine subiscono perdite di vite umane, i russi inviano un’altra ondata di soldati altamente addestrati, paracadutisti o forze speciali per ottenere un nuovo punto d’appoggio sul campo di battaglia.

Immagine satellitare del fumo proveniente da Solidar
Vista satellitare che mostra un edificio in fiamme a Solidar, Ucraina [Satellite image 2023 Maxar Technologies/Handout via Reuters]

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha elogiato “l’azione disinteressata e coraggiosa” delle forze russe, che secondo lui le ha aiutate a portare avanti Solidar.

“Un lavoro straordinario è stato fatto a Solidar”, ha detto.

Ma Peskov non ha confermato l’affermazione del proprietario del Wagner Group Yevgeny Prigozhin, che mercoledì si è vantato dell’acquisizione di Solidar.

“C’è ancora molto da fare ed è troppo presto per fermarsi e torcerci le mani, il lavoro principale è ancora avanti”, ha detto in una teleconferenza con i giornalisti.

Nel frattempo, il viceministro della Difesa ucraino, Hanna Malyar, ha dichiarato giovedì in una conferenza stampa: “Il nemico continua i suoi attacchi, ma subisce pesanti perdite e non ha avuto successo”.

READ  Terremoto in Afghanistan: più di mille persone sono state uccise dopo il terremoto di magnitudo 5,9

Non è stato possibile verificare le affermazioni fatte da entrambe le parti.

Scossa militare

Il ministero della Difesa russo non ha fatto menzione di Solidar nel suo briefing quotidiano di giovedì.

Mercoledì scorso, il ministero ha annunciato che il più alto ufficiale militare del paese, il capo di stato maggiore dell’esercito, il generale Valery Gerasimov, era stato incaricato dell’operazione militare in Ucraina.

Ha sostituito il generale Sergei Surovikin, che era stato retrocesso a deputato appena tre mesi dopo il suo insediamento al posto più alto.

Funzionari ucraini hanno anche affermato di aver preso atto dei cambiamenti di personale ai massimi livelli del comando militare russo, descrivendoli come un segno che Mosca non stava ottenendo ciò che aveva sperato.

Interattivo - Chi è Valery Gerasimov

“I cambiamenti nel personale non avverranno con tale frequenza se funzionano bene”, ha detto un alto ufficiale dell’esercito ucraino, il generale di brigata Oleksiy Khromov.

I combattimenti sono continuati altrove in Ucraina.

Il vice capo dell’ufficio presidenziale ucraino, Kyrylo Tymoshenko, ha riferito giovedì che due civili sono stati uccisi e altri otto feriti negli attacchi russi di mercoledì.

Citando i dati di funzionari locali, Tymoshenko ha detto che un civile è stato ucciso e cinque feriti nella provincia meridionale di Kherson, dove i proiettili hanno colpito un ospedale per la maternità, case private e condomini, mentre una persona è stata uccisa a Donetsk.

Due persone sono rimaste ferite nella provincia sudorientale di Zaporizhia e un altro civile è rimasto ferito nella provincia sudorientale di Dnipropetrovsk.