Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Biden accoglie il Kenya durante la sua visita negli Stati Uniti dove sta emergendo come un partner vitale

Biden accoglie il Kenya durante la sua visita negli Stati Uniti dove sta emergendo come un partner vitale


Un parlamentare ha descritto il fallimento del presidente Mike Johnson nell’invitare il presidente William Ruto a parlare in una sessione congiunta del Congresso come un “insulto alla diplomazia americana”.

Lui gioca

WASHINGTON – Il menu della Casa Bianca in visita al presidente keniano William Ruto: costolette affumicate e aragosta al burro. Cosa non c’è nella lista: un invito per il leader africano a parlare in una sessione congiunta del Congresso.

Questa traccia mancante ha fatto arrabbiare molti legislatori.

Anche se il presidente Joe Biden si prepara ad accogliere Ruto e sua moglie Rachel ad una sontuosa cena di stato giovedì sera, alcuni temono che l’assenza dell’onore conferito a tutti i capi di stato che hanno recentemente visitato il paese lascerà un retrogusto amaro.

Molti eminenti legislatori sono costernati dal rifiuto del presidente della Camera Mike Johnson di tenere un incontro congressuale congiunto con Ruto, che la commissione per gli affari esteri della Camera aveva proposto per “sottolineare l’importanza delle relazioni USA-Kenya”. Il suo ufficio ha citato problemi di “programmazione” nella smentita.

Il viaggio di Ruto è la prima visita di Stato di un presidente keniano negli Stati Uniti in due decenni, e la prima di un leader africano dal 2008. L’ultimo leader africano a rivolgersi al Congresso è stata la presidente liberiana Ellen Johnson Sirleaf, che ha parlato alla Camera dei Rappresentanti. nel 2006.

READ  Le immagini satellitari mostrano le petroliere iraniane sequestrate al largo di Bandar Abbas

“Un insulto alla diplomazia americana”

In una lettera a Johnson, il rappresentante Stephen Horsford, presidente del Congressional Black Caucus, ha definito la mossa “un affronto alla diplomazia americana”, aggiungendo che è “particolarmente preoccupante” dato che altri capi di stato che sono venuti negli Stati Uniti per una visita ufficiale durante il 118 Il Congresso è stato invitato a parlare al Congresso.

La lettera, firmata da più di 60 membri del Congressional Black Caucus, tra cui il leader della minoranza alla Camera Hakeem Jeffries, chiedeva che Ruto fosse trattato “con lo stesso rispetto accordato agli altri capi di Stato”.

I recenti capi di stato, tra cui il primo ministro giapponese Fumio Kashida, il primo ministro indiano Narendra Modi, il presidente israeliano Isaac Herzog e il presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol, sono intervenuti alla sessione congiunta del Congresso.

“Non riuscire a invitare il presidente Ruto invia un messaggio pericoloso al mondo”, ha scritto Horsford. “Riguardo ai paesi che il Congresso degli Stati Uniti ritiene meritevoli di rivolgersi al Congresso e minimizza l’importanza delle relazioni della nostra nazione con il continente africano”.

I legislatori avvertono che gli “avversari” stanno lavorando per minare le alleanze statunitensi

Interrogato sulla sua decisione, l’ufficio di Johnson ha inviato a USA TODAY una dichiarazione in cui affermava che “vincoli di programmazione” erano la ragione per cui l’invito non era stato esteso.

“Abbiamo offerto all’ambasciata del Kenya oltre 90 minuti di impegno, inclusa una visita individuale con il presidente Johnson, un incontro di leadership bipartisan con il presidente Johnson, il leader Jeffries, i presidenti dei comitati e i membri di grado, e un incontro bicamerale”, si legge nella dichiarazione. . L’incontro è avvenuto mercoledì.

READ  Alluvioni sfollano più di 36.000 residenti nel nord-est Italia | Notizia

Anche la deputata democratica Barbara Lee, insieme ad altri parlamentari, ha scritto a Johnson sottolineando come “avversari” come Cina, Russia e Iran stiano lavorando per indebolire le alleanze americane, soprattutto in Africa.

La nazione dell’Africa orientale, che si sta preparando a schierare le proprie forze di polizia ad Haiti mentre la nazione caraibica è alle prese con una crisi di gang in corso, sta emergendo come un partner africano vitale per gli Stati Uniti, e la scelta di Johnson di non dare a Ruto l’opportunità di affrontare Il Congresso aiuta a creare un’opportunità per gli oppositori autoritari di farsi strada nell’opinione pubblica africana, aggiungendo che “il popolo del Kenya merita più rispetto”.

La visita di Ruto segna 60 anni di partnership formale tra gli Stati Uniti e il Kenya “costruita su valori condivisi, profonda cooperazione e una visione condivisa per il futuro”, secondo la Casa Bianca. Si prevede inoltre che Biden informi giovedì il Congresso che intende designare il Kenya come “importante alleato non NATO”. È una classificazione data dagli Stati Uniti ai paesi che hanno rapporti di lavoro stretti e strategici con le forze armate e i civili della difesa statunitense.

Altre partnership su cui lavoreranno i due paesi includono la pace e la sicurezza globali, lo sviluppo economico, i diritti umani e la lotta alla crisi climatica.

La First Lady Jill Biden ha affermato che la cena di stato, un affascinante strumento diplomatico, aprirà la strada “a un’amicizia che durerà e contribuirà a creare un domani luminoso e prospero”.

Rose e orchidee

Giovedì sera gli ospiti ceneranno sotto le stelle in un padiglione di vetro illuminato dalle candele.

READ  Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha elogiato la nuova fase con la Svezia prima di votare la sua richiesta di adesione alla NATO

L’arredamento della serata riflette l’amore della first lady per il lume di candela, che lei predilige per far sentire gli ospiti a casa, anche quando fanno parte di un gruppo numeroso, ha affermato Brian Rafanelli, organizzatore dell’evento per la serata.

Lo spazio, saturo di caldi rosa e rossi, sarà decorato con rose e orchidee che rappresentano gli Stati Uniti e il Kenya.

“Mentre gli ospiti lasciano il loro percorso illuminato dalla nostra unica luna”, ha detto Biden. “Spero che sentano lo stesso calore che ho sentito io durante la mia visita in Kenya”.

SIbn Venugopal Ramaswamy è il corrispondente dalla Casa Bianca per USA TODAY. Puoi seguirla su X, precedentemente Twitter, @SwapnaVenugopal