Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Draymond Green dei Warriors afferma che un fan che è stato espulso da una sconfitta contro i Bucks era in pericolo di vita

Draymond Green dei Warriors afferma che un fan che è stato espulso da una sconfitta contro i Bucks era in pericolo di vita

Milwaukee – Guerrieri dello stato d’oro L’attaccante Draymond Green afferma che un tifoso ha minacciato la sua vita durante la sconfitta per 128-111 della squadra contro gli Stati Uniti Milwaukee Bucks Martedì notte.

A metà del terzo quarto, Green si è impegnato in un avanti e indietro con un tifoso seduto nella sezione da fondo campo mentre Giannis Antetokounmpo lanci liberi. Poco tempo dopo, Green ha discusso dell’incidente con gli arbitri, che avevano contattato la sicurezza del Fiserv Forum. Il tifoso è stato poi scortato fuori dal ring.

“[They said] “Alcune cose che minacciano la mia vita”, ha detto Green. “Ero così vicino a tornare e immergermi fino in fondo, ma sono appena tornato e l’ho detto al funzionario. E quando ho detto al funzionario quello che aveva detto, lui ha detto, ‘Oh, dovrebbe andarsene da qui’. E è uscito di qui.

Barry Baum, responsabile delle comunicazioni di Bucks, ha rilasciato una breve dichiarazione affermando che la decisione di licenziare il tifoso era “soggetta alla discrezione dell’arbitro”. Bucks sta “indagando sulla situazione e consultandosi con l’NBA”.

Green ha affermato che la lega è ben consapevole del dilemma del comportamento dei tifosi, ma può fare poco per controllare ciò che la gente dirà. La sua principale frustrazione è punire i giocatori per le loro reali reazioni.

“Siamo umani”, ha detto Green. “Questa è la parte che mi frustra. So che non è un problema che la Lega ignora. Non penso che sia così. So che ci dedicano molto tempo. Francamente, le persone diventeranno persone, io dire le cose che vogliono dire. Puoi metterlo fuori, e va bene. ” “

READ  Arabia Saudita vs USA - Rapporto sulla partita di calcio - 27 settembre 2022

Green ha aggiunto che la lega dovrebbe lavorare con i legislatori per implementare sanzioni più severe per i fan che oltrepassano il limite. “Se tutto va bene, certe cose arriveranno a un punto in cui le leggi possono essere applicate”, ha detto. “Questi sono spiriti: stiamo parlando di minacciare la vita di qualcuno.

“Non è diverso da quando vedi le persone entrare in campo e correre sul campo. Le persone lo fanno solo per attirare l’attenzione perché non ci sono conseguenze reali. Beh, non puoi tornare in gioco, ma anche se ti beccano , non succede davvero niente. Potrebbe essere che tu abbia una cauzione di $ 500 o qualcosa del genere, ma non succede davvero niente. Speri di arrivare a un punto in cui questi sindacati possano collaborare con i legislatori per far rispettare le leggi, perché è l’unica cosa che alla fine correggi il problema se sai che ti succederà qualcosa di reale. “.

Steve Curry, che ha chiuso con soli 20 punti su 6 su 17 dal campo in una delle sue peggiori uscite della stagione, si è complimentato con la “freddezza” di Green nel gestire la situazione e ha detto che dovrebbe esserci un fattore di rispetto “intrinseco” da parte di Green. tutti entrano L’arena per assistere alle partite.

“Non so cosa si possa fare in termini di conseguenze”, ha detto Carey. “Ci deve essere una risposta collettiva a ciò che sembra. Sono contento che Draymond abbia gestito la cosa nel modo giusto stasera, e non si sia preso la responsabilità di proteggersi. Ad un certo punto, questa situazione potrebbe andare in modo molto diverso. Shout a Draymond per aver gestito la cosa nel modo giusto.” .

READ  Baker Mayfield dice tutte le cose giuste mentre si avvicina un altro gioco di vendetta

Antetokounmpo, che era in linea quando si è verificato l’incidente, ha detto di aver sentito Green conversare con qualcuno, ma si è concentrato sul tirare i suoi tiri liberi piuttosto che sapere esattamente cosa veniva detto. Ha elogiato tutti coloro che sono stati coinvolti nell’affrontarlo in modo professionale.

“Abbiamo il potere e la posizione per andare dall’arbitro e dire che questo ragazzo mi sta infastidendo, sta parlando male di me o qualunque sia il caso”, ha detto Antetokounmo. “Penso che il modo in cui è impostato sia buono. Protegge i giocatori e protegge noi”.