Aprile 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Earthshine stasera: come vedere l’incredibile evento lunare di maggio

Earthshine stasera: come vedere l’incredibile evento lunare di maggio

Potresti aver notato di recente che la Luna mostra un bagliore spettrale, poiché una debole luce illumina la parte normalmente non illuminata della superficie lunare. Questo è un fenomeno chiamato Earthshine, e può essere uno spettacolo mozzafiato, per non parlare di una grande opportunità per la fotografia lunare.

In questo articolo, spieghiamo quando puoi vedere questo bagliore lunare, cosa lo provoca e perché prende il nome da uno dei musicisti più famosi di tutti i tempi.

Puoi anche sfruttare al massimo le notti serene quest’anno con il nostro Calendario della luna piena nel Regno Unito Una guida di astronomia per principianti.

Quando posso vedere la luminosità della Terra?

Tempo permettendo, puoi vedere la luminosità della terra questa sera, 23 maggiodopo il tramonto (20:56 GMT a Londra, 20:13 EST a New York City).

La luminosità della Terra può essere vista al mattino pochi giorni prima della luna nuova e la sera pochi giorni dopo la luna nuova. Potresti averlo già intravisto prima dell’alba del 17 maggio durante la fase di mezzaluna calante, ma se non te la sentivi di trascinarti giù dal letto a quell’ora, abbiamo un’altra possibilità durante ceretta Fase lunare crescente.

Ecco le prossime opportunità per osservare lo splendore della Terra:

  • 23 maggio: 15,5 percento illuminato dalla luna crescente crescente

“Dai un’occhiata alla sera del 23 maggio e potrai vedere la falce di luna tra il luminoso pianeta Venere e la stella Polluce, e il pianeta rosso Marte a sinistra della coppia”, consiglia. Dottor Darren PasquilDocente di astronomia all’Università del Sussex.

Questo fenomeno appare più chiaramente durante la fase di falce crescente o calante, perché la parte illuminata della luna è più sottile, permettendo a una parte più ampia della luna oscura di essere illuminata dalla luminosità della terra.

È il periodo dell’anno perfetto per l’osservazione, poiché durante la primavera l’emisfero settentrionale è inclinato verso il sole, mentre alle latitudini più elevate la neve e il ghiaccio dell’inverno forniscono ancora copertura del suolo. La neve e il ghiaccio riflettono più luce delle piante e dell’acqua di colore più scuro (ad esempio, la neve e il ghiaccio hanno un albedo più elevato), quindi otteniamo una luminosità terrestre più pronunciata.

READ  Perché l’eclissi solare totale di aprile sarà un evento storico negli Stati Uniti?

Anche se potresti aspettarti che la luminosità della Terra sia più luminosa durante i mesi invernali, quando la copertura nevosa e il ghiaccio sono prolifici, la quantità di luce che raggiunge il Polo Nord è molto inferiore, quindi la luminosità della Terra non è così movimentata durante l’inverno.

In conclusione: esci e guardalo finché puoi!

Cos’è esattamente Earthshine?

Earthshine appare come un bagliore tenue e sottile sulla parte non illuminata, o “notturna”, della Luna durante fasi specifiche. Questo è quando la forma delicata, ma un po’ spettrale, della luna piena si annida nell’arco di una luminosa falce di luna, uno spettacolo meraviglioso in queste notti di inizio estate.

Lo splendore della Terra nel cielo del primo mattino. Fonte immagine Getty Images

Conosciuto anche come bagliore da Vinci, intensità La luminosità della Terra può variare a seconda di determinati fattoricome le condizioni meteorologiche, la riflettanza del suolo e la posizione dell’osservatore.

Basta essere consapevoli dei media popolari che dicono “il lato oscuro della luna è visibile” perché questo non è vero; Il lato oscuro della Luna è rivolto lontano da noi.

Poiché la Luna è bloccata in un bocconcino, non saremo mai in grado di vedere il lato oscuro della Luna dal nostro punto di osservazione qui sulla Terra. Invece, possiamo vedere non illuminato parte.

Quali sono le ragioni di ciò?

Earthshine è anche conosciuto come il bagliore di Da Vinci, bagliore cinereo, o piuttosto romanticamente, “la vecchia luna tra le braccia della nuova luna”. È causato dalla luce solare che si riflette sulla superficie terrestre e poi si riflette sulla Luna.

“Come tutti i pianeti e le lune, la Terra non emette luce, riflette solo la luce solare”, spiega Pasquel.

“La luce solare riflessa può essere vista illuminare la parte oscura della luna per alcuni giorni su entrambi i lati della luna nuova, quando la luna appare come una falce di luna nel cielo serale o mattutino.

“La falce di luna è causata dai raggi del sole splendente che illuminano direttamente la luna, mentre la parte più scura della luna è debolmente illuminata dai raggi della terra – la luce del sole che si riflette sulla terra per illuminare delicatamente la luna.”

READ  Antartide in difficoltà

La luminosità della Terra si verifica durante la fase del ciclo lunare quando illumina solo la sottile falce lunare diretto Luce solare – sia nella fase crescente che calante.

Per quanto riguarda la parte della luna che non è illuminata dalla luce solare diretta, questa è la parte che vediamo come un bagliore spettrale. Come tutti sappiamo, la luce solare raggiunge la terra e ne illumina la superficie. Ma questo non è limitato alle masse terrestri, in quanto include anche le nuvole, gli oceani e l’atmosfera.

Quindi parte di quella luce viene diffusa, diffusa e riflessa nello spazio. Parte di questa luce riflessa viaggia verso la Luna, atterrando sulla parte non illuminata, il lato lunare notturno.

La Luna, pur avendo una superficie non riflettente, fa rimbalzare questa luce riflessa dalla Terra. È questo fenomeno che si traduce in un debole bagliore sulla parte non illuminata della luna, fornendo una sottile illuminazione della superficie lunare scarsamente illuminata.

Cosa lo influenza?

L’aspetto e l’intensità della luminosità della Terra sono influenzati da diversi fattori, tra cui la copertura nuvolosa della Terra, la composizione dell’atmosfera e l’angolo di riflessione della luce solare del nostro pianeta sulla Luna. Questi fattori possono causare lievi differenze nella luminosità e nel colore della luminosità della Terra, rendendola ogni volta diversa.

L’atmosfera terrestre, ad esempio, svolge un ruolo importante nel modellare l’aspetto della radiosità terrestre. Quando la luce del Sole passa attraverso l’atmosfera, subisce dispersione e assorbimento, con diverse lunghezze d’onda influenzate a vari livelli. Questo filtraggio nell’atmosfera influenza il colore e l’intensità della luminosità della Terra, ed è questa luce che alla fine viene riflessa sulla Luna.

Diverse coperture del terreno rifletteranno diverse quantità di luce; Ad esempio, il terreno riflette circa il 10-25 percento, mentre le nuvole riflettono circa il 50 percento della luce.

Perché si chiama bagliore Da Vinci?

All’inizio del XVI secolo, il musicista rinascimentale Leonardo da Vinci rivolse i suoi pensieri a svelare il mistero di questo strano bagliore ultraterreno. Ha realizzato schizzi e disegni dettagliati della luna e, sebbene da Vinci non abbia coniato lui stesso il termine, queste osservazioni hanno portato alla sua associazione con il suo nome.

READ  Le leggi di gravitazione di Newton sono sbagliate: i misteri dell'osservazione dei ricercatori

Una rappresentazione della Terra, disegnata dall’eclettico Leonardo da Vinci del XVI secolo. Fonte immagine Getty Images

I suoi taccuini contenevano un disegno raffigurante lo splendore della Terra, che ora è celebrato a Lister del codiceUna raccolta di scritti scientifici di da Vinci. Anche se avrai bisogno di pazienza se vuoi leggere tu stesso il manoscritto, poiché da Vinci ha registrato i suoi appunti con la sua caratteristica scrittura speculare; Da dietro a davanti italiano.

Di quale attrezzatura ho bisogno per vedere il Da Vinci risplendere?

Oltre a desiderare sempre cieli sereni, non è richiesta alcuna attrezzatura speciale. Se hai alcune cose a portata di mano, anche se non è necessario, usare un binocolo o un telescopio può aiutarti a individuare le caratteristiche che normalmente non potresti vedere sulla superficie lunare e tenere d’occhio le sottili differenze di luminosità.

Potresti provare a disegnare la luna su carta scura con gessetti, pastelli o matite.

Il cambiamento climatico influenzerà la nostra capacità di vederlo?

potenzialmente. I ricercatori che hanno esaminato l’albedo terrestre l’hanno trovato L’aumento delle temperature può causare una luce di fondo meno intensa.

Mentre gli oceani si riscaldavano, hanno scoperto che si formavano meno nuvole basse sull’Oceano Pacifico orientale, a ovest del Big Bear Solar Observatory in California, dove stavano effettuando misurazioni. Questa diminuzione della copertura nuvolosa ha portato a una leggera diminuzione dell’albedo terrestre (riflessione), che successivamente ha influenzato l’intensità del bagliore di Da Vinci.

Informazioni sul nostro esperto

Il dottor Darren Paskill è un funzionario di sensibilizzazione e docente presso il Dipartimento di fisica e astronomia dell’Università del Sussex. In precedenza ha tenuto conferenze presso il Royal Observatory di Greenwich, dove ha anche avviato il concorso annuale Astronomical Photographer of the Year.

Per saperne di più: