Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Generale Francis Ogola: l'incidente in elicottero del Kenya uccide il capo dell'esercito del paese

Generale Francis Ogola: l'incidente in elicottero del Kenya uccide il capo dell'esercito del paese
  • Scritto da Ian Wafula
  • Corrispondente di sicurezza della BBC, Nairobi

Commenta la foto, Il presidente Ruto posa con il comandante delle forze di difesa del Kenya, generale Francis Ogola, in questa foto scattata il 28 febbraio

Il comandante dell'esercito keniano, generale Francis Omondi Ogola, è morto dopo che un elicottero militare si è schiantato nell'ovest del Paese, ha detto il presidente keniano.

A bordo dell'elicottero c'era il generale Ojola, l'ufficiale militare di più alto grado del Kenya, insieme ad altri 11 militari. Solo due persone sono sopravvissute.

In una conferenza stampa, il presidente William Ruto ha affermato che si tratta di un “momento di grande tristezza” per il Paese.

In precedenza aveva chiesto una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza.

Il signor Ruto ha detto che l'incidente è avvenuto alle 14:20 ora locale (12:20 GMT). Il Presidente ha affermato che l'aeronautica militare del Kenya ha inviato una squadra investigativa aerea per scoprire la causa dell'incidente.

L'elicottero si è schiantato nella contea di Elgeo Marakwet, a circa 400 chilometri a nord-ovest della capitale Nairobi. “Purtroppo l'aereo si è schiantato poco dopo il decollo”, ha detto Ruto.

Il generale Ojola è stato nominato da Ruto nell'aprile dello scorso anno, dopo aver prestato servizio come comandante dell'aeronautica militare e vice capo delle forze di difesa.

Ruto descrisse il generale Ojola – che era anche il principale consigliere militare del presidente – come un ufficiale coraggioso morto durante il suo dovere.

Fonte immagine, Immagini Getty

Il Paese sarà testimone di un periodo di lutto di tre giorni, a partire da venerdì 19 aprile. Ruto ha detto che le bandiere nella Repubblica del Kenya e nelle missioni keniane all'estero saranno sventolate a mezz'asta.

Il generale Ojola si unì per la prima volta alle forze di difesa del Kenya il 24 aprile 1984, secondo il sito web del Ministero della Difesa del Kenya.

La prossima settimana avrebbe dovuto festeggiare i 40 anni di servizio militare.

Il ministero afferma che ha iniziato la sua carriera come sottotenente nell'aeronautica militare del paese, dove si è addestrato come pilota da caccia con l'aeronautica americana. Nel 2018 è diventato comandante dell'aeronautica militare del Kenya, ruolo che ha ricoperto fino a diventare il leader militare del Paese.

Altri nove morti nell'incidente erano alti ufficiali militari: il generale di brigata Sawal Saidi, il colonnello Duncan Kitani, il tenente colonnello David Sawi, il maggiore George Benson Magundu, il capitano Soura Mohammed, il capitano Hilary Litale, il sergente maggiore John Kinyua Muriithi, il sergente Kleibhonse Omondi e il sergente Rosa. Nyawira.

I due sopravvissuti sono in condizioni critiche e sono sottoposti a cure.

Gli agenti si erano recati nella regione del North Rift in Kenya, che soffre di banditismo.

Erano in missione per riaprire alcune scuole che erano state chiuse dopo gli attacchi dei banditi. Hanno anche visitato gli ufficiali militari impegnati a stabilizzare la regione.

Questo incidente segna la seconda volta in tre anni che un incidente in elicottero ha ucciso almeno 10 ufficiali militari in Kenya.