Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti affermano che i missili Houthi sono stati lanciati contro una nave mercantile e una nave da guerra americana nel Mar Rosso durante gli attacchi contro i ribelli sostenuti dall’Iran.

Gli Stati Uniti affermano che i missili Houthi sono stati lanciati contro una nave mercantile e una nave da guerra americana nel Mar Rosso durante gli attacchi contro i ribelli sostenuti dall’Iran.

Gli Houthi sostenuti dall’Iran nello Yemen Un missile balistico antinave è stato lanciato contro una nave portacontainer battente bandiera delle Isole Marshall, di proprietà e gestita dagli Stati Uniti, chiamata M/V Gibraltar Eagle, hanno detto lunedì l'esercito americano e l'operatore della nave, mentre il gruppo ribelle continuava il suo attacco al trasporto marittimo globale in il Mar Rosso. L'operatore della nave ha detto che non ci sono stati feriti o danni gravi a bordo della nave civile, ma il missile ha causato un incendio insignificante nella stiva della nave.

“Oggi, intorno alle 14:00 (ora locale dello Yemen), le forze statunitensi hanno rilevato un missile balistico antinave lanciato verso le rotte commerciali nel Mar Rosso meridionale”, ha dichiarato il Comando Centrale dell'esercito americano in una dichiarazione pubblicata sui social media. Il che ha confermato anche l'attacco alla nave mercantile. Il precedente missile “non è riuscito a volare ed è entrato in collisione con il suolo nello Yemen. Non ci sono notizie di feriti o danni”.

Gli ultimi attacchi contro navi commerciali sono avvenuti il ​​giorno dopo che il Comando Centrale degli Stati Uniti aveva annunciato di aver abbattuto un missile da crociera antinave lanciato dagli Houthi contro la nave da guerra statunitense USS Labone mentre operava nel Mar Rosso. Si è trattato del primo attacco Houthi riconosciuto contro una nave da guerra statunitense da quando gli eserciti statunitensi e britannici hanno iniziato a colpire gli Houthi dopo settimane di attacchi da parte del gruppo sostenuto dall’Iran contro navi mercantili nella vitale rotta marittima.

Getty/iStockPhoto


Da settimane gli Houthi prendono di mira le navi commerciali nel Mar Rosso con missili e droni carichi di esplosivi, sostenendo che si tratta di una risposta legittima alla… La guerra in corso tra Israele e il movimento palestinese di Hamas Nella Striscia di Gaza.

Il Comando Centrale degli Stati Uniti ha dichiarato in una dichiarazione domenica scorsa che il missile lanciato verso la USS Labone “è stato abbattuto da un aereo da caccia americano vicino alla costa di Hodeidah (un porto sulla costa occidentale dello Yemen). Non ci sono notizie di vittime o danno.”

Il presidente Biden ha annunciato giovedì sera attacchi statunitensi e alleati contro gli Houthi in una dichiarazione, e solo venerdì 28 siti Houthi sono stati presi di mira da bombe e missili lanciati dall’aria e dal mare. L'Associated Press ha riferito che gli attacchi sono continuati durante il fine settimana, con le forze statunitensi che sabato hanno colpito un sito radar Houthi.


Gli Houthi hanno promesso di continuare gli attacchi sul Mar Rosso dopo gli attacchi guidati dagli Stati Uniti

Gli attacchi provenivano dagli Stati Uniti e dai suoi alleati Non dissuaso Muhammad Abdel Salam, capo negoziatore politico del movimento ribelle, ha dichiarato all'agenzia di stampa Reuters: “Gli attacchi per impedire le navi israeliane o quelle dirette ai porti della Palestina occupata continueranno”.

Lunedì la Maritime Trade Operations Agency britannica ha riferito per la prima volta dell'attacco alla M/V Gibraltar Eagle, affermando che “la nave è stata colpita dall'alto da un missile” nelle acque yemenite. BBC News, partner di CBS News, ha riferito che l'agenzia ha esortato tutte le navi in ​​transito nell'area a prestare “estrema cautela”.

La compagnia americana Eagle Bulk, che gestisce la nave, ha dichiarato in un comunicato riportato dalla Reuters: “A seguito della collisione, la nave ha subito danni limitati alla stiva, ma è stabile e sta uscendo dalla zona”. “Tutti i marinai a bordo sono stati confermati sani e salvi. La nave trasporta un carico di prodotti siderurgici.”

Il Regno Unito ha preso parte agli attacchi contro gli Houthi, che il primo ministro britannico Rishi Sunak ha descritto come “ultima risorsa” dopo “un’intensa attività diplomatica” e gli avvertimenti di Washington e Londra ai militanti di smettere di attaccare le navi.

“Naturalmente non esiteremo a proteggere la nostra sicurezza quando necessario”, ha detto Sunak.

READ  Il Segretario Generale delle Nazioni Unite chiede tasse inaspettate sulle società di combustibili fossili "Chi inquina deve pagare" | Nazioni Unite