Novembre 27, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I designer di Andor si sono avvicinati a lui come un film drammatico di Star Wars

I designer di Andor si sono avvicinati a lui come un film drammatico di Star Wars

Quando lo scenografo Luke Hull è stato contattato per la prima volta per lavorarci Andor, Provava un po’ di paura. Stava appena uscendo dalla HBO Chernobyl Serie ed erano preoccupati che il lavoro all’interno del ben consolidato Guerre stellari L’universo può essere soffocante. “La mia più grande paura quando facevo questo progetto era che dovessi inserirmi in una specie di scatola, o in una scatola che non capivo, o avere un livello di coinvolgimento dello studio che ci mantenesse nell’estetica”, dice. il bordo. “Ma in realtà non lo era. Erano così solidali e così entusiasti di fare qualcosa di diverso”.

Ci sono un certo numero di cose che hanno aiutato Andor Si distingue sin dal suo debutto a settembre, anche per il suo tono più coerente e l’attenzione costante alla politica. Mostra a quale prequel è destinato uno canagliaSembra anche diverso da qualsiasi altra cosa Guerre stellari Appare lì, in uno stile grintoso e oscuro ma ancora riconoscibile da una galassia lontana, molto lontana. Hall dice che l’obiettivo era “provare nostalgia Guerre stellari Ma anche un senso di modernità che può rivaleggiare con altri spettacoli attualmente là fuori, quindi non sembra essere un pezzo di storia di per sé”.

Che aspetto ha il camino? Guerre stellari? “

Hal dice di essersi avvicinato allo spettacolo come se stesse lavorando a drammi in costume. Ciò significa ricercare il periodo di tempo e il luogo per vedere come dovrebbero essere le cose. La differenza, ovviamente, è che il tempo e lo spazio sono in loro Andor Entrambi sono completamente immaginari. “Devi ricercare l’intero universo galattico, cosa è successo prima, cosa è canonico e cosa non lo è”, spiega. “E scegli ciò che ritieni appropriato per la nostra offerta.” Ciò ha portato a tutti i tipi di domande pratiche interessanti durante la progettazione del mondo. “Stavamo parlando di temperature e clima”, dice Hull. Che aspetto ha il camino? Guerre stellari? Come sono le tende? “

READ  Kaley Cuoco è "distrutta" dopo che "Knives Out 2" è andata a Kate Hudson per lei: "Ho pianto tutta la notte"

È stato anche molto chiaro su cosa non voleva che lo spettacolo fosse. “Non volevo che in nessuna scena sembrassi di essere entrati in un’opera d’arte concettuale”, spiega Hull. “Non si tratta di mettersi in mostra, non si tratta di essere lì Guerre stellari. Si tratta di essere precisi e di più. E penso che questo sia ciò che rende questo spettacolo così interessante”.

Cassian Andor (Diego Luna) e Marfa (Fiona Shaw) in una casa di conoscenza a Andor.
Foto: Lucasfilm

Su larga scala, questo ha significato un approccio diverso alla costruzione del gruppo. Mentre gli spettacoli recenti come Il Mandaloriano Utilizza molti gruppi virtuali Andor Gli hanno sparato sul posto. Nel caso di Ferix, la piccola città operaia dove iniziò lo spettacolo, ciò significava in realtà costruire una piccola parte della città, completa di strade ed edifici reali. “Verix dovrebbe sentirsi come una città che lavora con una piccola comunità”, dice Hull. “E l’intera logica di come abbiamo deciso di costruirlo come un grande composto nella parte posteriore era basata su quell’idea. Puoi perderti in esso; quando spari, non devi fare pause tra i set”.

Riempire questa vasta collezione significa trovare modi per raccontare storie usando il mondo reale. Ad esempio, Hal cita la casa di Maarva, un’abitazione semplice ma progettata con cura per aiutare a spiegare la sua personalità. “[She’s] Una donna alla fine della sua vita: non riesce più a tenere il passo con la sua casa, il suo lavoro è finito e suo marito è morto. “La sua vita ora è più o meno questa sedia. È troppo oscuro come esempio, ma tutti possono identificarlo, eppure ha bisogno di qualcosa per cui sentirsi”. altro. Ciò è dovuto a diverse decisioni: la sedia su cui sei seduto, la piccola unità di carico di B2, la coltura idroponica nella finestra. “

1/8

Disegno schematico del Rex Hotel di Luke Hull.
Foto: Lucasfilm

Mentre Hal inizialmente non era sicuro di lavorare in un mondo consolidato Guerre stellaristilista Michael Wilkinson – che in precedenza ha lavorato a tutto da Justice League Zack Snyder Per ricominciare il 2010 da Puoi vedere – Aveva la sensazione opposta. “Mi piace iniziare qualcosa”, spiega. “Forse ho paura della tela bianca. L’ho già fatto, come quando lavoro su film di supereroi, mi piace assolutamente avere altre sette iterazioni dell’abito di pomice e scoprire qual è la nostra storia e cosa è questo film necessità.”

Ad esempio, quando si tratta di personaggi di sfondo, Wilkinson è stato in grado di utilizzare i costumi del precedente Guerre stellari Progetti e scegli e scegli quello che ti si addice Andor Per raccontare al meglio la storia del luogo. “Adoro la ricchezza che si può ottenere quando si inizia con le icone e si offre la propria visione del mondo”, afferma.

Foto di Kyle Soller e Denise Gough nella serie Star Wars Andor.

Recensioni di Cyril Karn (Kyle Soler). Guerre stellari Trascrizione di giacca e cravatta mentre chatti con il supervisore Dedra Meero (Denise Gough).
Foto: Lucasfilm

Un’altra tecnica di progettazione del display sta integrando Guerre stellari L’universo con il mondo reale. Ci sono alcuni esempi di questo, ma forse il più sorprendente è indossare giacca e cravatta. Abbiamo visto molte uniformi militari e le uniformi delle élite reali e religiose nel corso di molti film e spettacoli. Ma Guerre stellari Non ha mai approfondito il lato visibile di una burocrazia tentacolare. Wilkinson dice che abito e cravatta provengono da Andor Ispirato in parte dai film di Jack Tate e dal design aziendale degli anni ’60.

“Non si tratta di mettersi in mostra”.

“Ci è venuta l’idea di avere una striscia di tessuto con un pezzo specifico di hardware che viene infilato attraverso di essa per dare un effetto simile al pizzo ma ha un aspetto più moderno”, spiega. “Ci sono piccoli momenti come questo in cui puoi far notare cose del mondo reale ma puoi donarle. Guerre stellari filato. Penso che sia sempre utile fornire al pubblico indizi visivi dal nostro mondo che conosciamo e poi saltarci dentro. Lo rende più rilevante e significativo per il pubblico”.

Questa attenzione ai dettagli ha dato i suoi frutti e ha aiutato Andor si distingue da molti altri eventi live Guerre stellari Serie e film. È il tipo di cosa che premia le visualizzazioni ripetute – a un certo punto durante la sequenza chiave, il team ha dovuto persino pensare a come dovrebbe essere un piccione – quando ho notato nuovi dettagli che hanno ulteriormente arricchito il mondo.

“È una grande galassia là fuori”, dice Hull. “E questo è sempre un buon modo per giustificare la maggior parte delle nostre scelte”.