Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I Dodgers stanno imparando rapidamente che Shohei Ohtani ama i dettagli

I Dodgers stanno imparando rapidamente che Shohei Ohtani ama i dettagli

PHOENIX — Nel 2019, prima della sua prima stagione come battitore esclusivo, Shohei Ohtani aveva una richiesta.

Voleva fare i compiti mentre si preparava a tornare dall'intervento di Tommy John a maggio. Sì, la stagione da rookie di Ohtani con i Los Angeles Angels è stata un lampo di brillantezza, ma gran parte del campionato è rimasto nuovo per lui.

Così Ohtani controllò il programma quella primavera e chiese all'allora direttore generale Billy Eppler se poteva ottenere istantanee dei lanciatori delle squadre che gli Angels avrebbero affrontato quell'estate.

Tutto. laurea breve. Uno.

Avanti veloce fino a questa primavera e la costante sete di informazioni di Ohtani continua senza sosta. I Dodgers lo stanno vedendo in prima persona ogni giorno questa primavera.
“Tutto ciò che fa è intenzionale, il che è sorprendente ma non sorprendente”, ha detto l'allenatore Dave Roberts.

Gli attributi fisici di Ohtani sono una meraviglia. La sua sorprendente presenza ha il suo carisma, anche in un club ricco di contratti e riconoscimenti importanti. Dopotutto, è una delle poche stelle di questo sport la cui fama è abbastanza alta da essere definita, ad es. Brutta canzone del coniglio.

Ma c'è qualcos'altro che mi ha colpito durante la sua prima primavera con il nuovo club. I compagni di squadra e i dirigenti del club stanno imparando che con l'ultimo Dodger, è tutto nei dettagli.

“Tutto ciò che fa è intenzionale, sia nella sala pesi che sul campo, il che è qualcosa che non puoi apprezzare appieno finché non lo vedi”, ha detto il presidente delle operazioni di baseball dei Dodgers Andrew Friedman.

READ  Punteggio Cardinals vs Seahawks: aggiornamenti in tempo reale, statistiche di gioco, highlights e analisi per la Game Week 9

Ohtani è ora due volte MVP e titolare del contratto più ricco di questo sport. Ancora una volta, nel 2024 sarà limitato alla parte del suo gioco che colpisce, dopo aver subito un intervento chirurgico al gomito.

L'ultima stagione completa di Ohtani come battitore esclusivo è stata produttiva. Ha debuttato a maggio, lanciando in 425 partite e realizzando 18 fuoricampo. È stato più aggressivo sui percorsi base nel processo e si è classificato al settimo posto tra i battitori designati nella produzione offensiva complessiva secondo wRC+. Quel punteggio di 120 rimane anche il suo peggior punteggio in un'intera stagione. Buono, ma non vicino alle vette che potrebbero arrivare.

Questa primavera, Ohtani è diventato di nuovo proattivo con il suo programma e i Dodgers rispettano il suo giudizio. Ciò include lasciare che Ohtani scelga quando si sente pronto a colpire. Ha fatto due apparizioni nel programma del club dal vivo prima di salire in campo per la prima volta la scorsa settimana.

I Dodgers hanno rallentato il loro ritorno in partita, che inizia martedì con una partita della Cactus League al Camelback Ranch. Ohtani ha delineato il suo piano per essere pronto per il giorno di apertura con lo staff dei battitori del club, facendo notare a Roberts che avrà bisogno di circa 50 battute – contro lanci dal vivo, fuori dalla macchina o in partita – prima di dichiararsi pronto per il 20 marzo. A Seul.


Shohei Ohtani fa uno swing prima della partita della Cactus League del 23 febbraio contro i Padres. (Masterpress/Getty Images)

Ohtani ha spiegato all'inizio di questo mese che parte del motivo è che questa non è la prima volta che affronta una cosa del genere.

READ  Lionel Messi e Sergio Busquets faranno probabilmente il loro debutto all'Inter Miami contro l'Atlanta United

Per quanto riguarda Roberts, è un lavoro in corso.

“È difficile orientarsi e sto imparando”, ha detto Roberts. “Perché il contesto è tutto. E con un giocatore come Shohei, a volte il contesto non viene evidenziato. Quindi ho capito che dovevo stare molto attento con le mie parole, in modo che non venissero estrapolate dal contesto, proprio in relazione a lui e l'organizzazione Perché non avevo mai avuto a che fare con un giocatore “Il mio mondo. Voglio dire, c'è un solo Shuhei.”

L'agente di Ohtani, Nez Balilo, ha detto la scorsa settimana che si tratta ancora di un atto di equilibrio che si riduce a “molto rispetto tra entrambe le parti”. I Dodgers concessero la libertà a Ohtani e Ohtani progettò un contratto (che includeva un linguaggio sulla proprietà e sul front office) per garantire che rimanesse tale.

“Non è che (Ohtani) sia nel suo show”, ha continuato Balillo.

Gli angeli lo hanno visto fiorire in parte perché gli hanno dato tale libertà. Anche i Dodgers stanno imparando le complessità di questo.

I Dodgers hanno notato le differenze nella routine di Ohtani. Utilizzerà il suo lavoro in gabbia per lavorare sulla meccanica e utilizzerà le sue altalene all'aperto (cosa rara) come prova di forza mentre misurerà i muscoli del suo rettile con un nastro. Lo hanno visto godersi il suo tempo all'interno della nuova struttura di battuta al coperto dei Dodgers, notando il modo in cui usa una macchina di lancio Trajekt Arc (uno dei pochi aggiornamenti tecnologici sfoggiati anche dagli Angels durante la sua permanenza lì) per ottenere ripetizioni contro il rilascio di diversi lanciatori. punti e caratteristiche del passo.

READ  Le scelte della College Football Week 13 contro lo spread: previsioni di Stuart Mandel

“Molto preciso”, ha detto l'allenatore Aaron Betts. “C'è una ragione per cui fa tutto.”

“Misura tutto ciò che fa”, ha detto il collega allenatore Robert Van Scoyoc.

Tutto ciò che riguarda Ohtani deve essere visto ora in un contesto più ampio: cosa significa per l'affare più ricco nella storia di questo sport, cosa significa per le aspirazioni al titolo dei Dodgers e come i Dodgers hanno cambiato così tanto il loro comportamento normale per raggiungere tale obiettivo. una spesa sfrenata possibile.

Tuttavia, quando si tratta di Ohtani, tutto ruota attorno alle piccole cose.

approfondire

Vai più in profondità

Come i giocatori dei Blue Jays seguono il “viaggio” di Shohei Ohtani, dalle voci turbolente alla verità assoluta

(Foto di Shohei Ohtani: Jane Kamen Onsia/USA Today)