Luglio 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I repubblicani votano sulla nomina del presidente

13:52 ET, 24 ottobre 2023

Il rappresentante Joyce ha detto di essere pronto a presentare una risoluzione che autorizza un oratore ad interim se Emmer non avesse ottenuto 217 voti.

Da Melanie Zanona e Lauren Koenig della CNN

I reporter seguono il deputato Dave Joyce mentre lascia una riunione dei repubblicani al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​19 ottobre a Washington, DC.

Chip Somodevilla/Getty Images

Il deputato repubblicano dell’Ohio Dave Joyce ha detto che è pronto a presentare la sua risoluzione che autorizza il presidente ad interim Patrick McHenry se il deputato Tom Emmer non riuscirà a ottenere 217 voti, ma ha detto che non sa quando il resto si romperà. Ci sarà una conferenza.

“Apprezzo che Tom stia cercando di ottenere 217 prima di uscire e fare una scenata in sala, ma se arriviamo lì e non otteniamo i voti di cui abbiamo bisogno, dobbiamo aprire la sala”, ha detto.

Ha detto che la sua nuova risoluzione “avrebbe funzionato”, così avrebbero potuto continuare la conversazione finché non avessero ottenuto i numeri.

I repubblicani alla Camera hanno discusso l’idea la scorsa settimana, ma il piano rimane congelato a causa delle feroci resistenze di alcuni angoli del partito.

“Non so quando questa conferenza sentirà abbastanza dolore per capire che questa pratica è un esercizio inutile e che dobbiamo riaprire il luogo”, ha detto.

Joyce ha detto che Emmer non voleva lasciare la stanza finché non avesse ottenuto 217 voti, “Vuole andare, se hai un reclamo, chiedi qui, finiamola con oggi, non lo renderà pubblico. La scena, sfortunatamente, è già stata lì.”

READ  La Cina sostiene i commenti dell'ambasciatore sulla sovranità delle nazioni post-sovietiche