Settembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il giudice federale impedisce al supervisore di Biden di porre fine alle espulsioni di frontiera del capitolo 42

Il giudice federale impedisce al supervisore di Biden di porre fine alle espulsioni di frontiera del capitolo 42

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Un giudice federale venerdì ha temporaneamente impedito all’amministrazione Biden di completare un fascicolo Indirizzo 42 Sistema Sanitario Pubblico 23 maggio – Impedire al management di fare un passo significativo repubblicano e l’opposizione democratica tra i timori che possa esacerbare la crisi del confine.

Il giudice Robert Summerhayes, distretto occidentale della Louisiana, Ha ricevuto un’ingiunzione preliminare Sul piano dell’amministrazione Biden di farla finita il 23 maggio. Era in risposta a una causa di venti stati repubblicani guidati da Arizona, Louisiana e Missouri.

“La sentenza di oggi è una vittoria importante perché il titolo 42 è una delle poche politiche che funzionano davvero”, ha affermato il procuratore generale dell’Arizona Mark Brnovich. “Sono grato alla corte per aver sostenuto lo stato di diritto e aver contribuito a mantenere un certo livello di sanità mentale mentre continuiamo a combattere la crisi di confine creata da Biden”.

Il giudice federale estende il divieto al supervisore Biden dal titolo 42 prima dell’udienza

I Centers for Disease Control (CDC) hanno annunciato ad aprile che l’ordine, utilizzato da marzo 2020 per espellere la maggior parte dei migranti dal confine meridionale a causa della pandemia di COVID-19, scadrà alla fine di maggio.

“Dopo aver considerato le attuali condizioni di salute pubblica e la maggiore disponibilità di strumenti per combattere il COVID-19 (come vaccini e trattamenti altamente efficaci), il Direttore del CDC ha stabilito che un’ordinanza che sospende il diritto di ammettere gli immigrati negli Stati Uniti non è più necessario”, ha affermato l’agenzia.

La mossa ha fatto arrabbiare sia i democratici che i repubblicani, i quali hanno avvertito che la mossa avrebbe portato a un aumento dell’immigrazione illegale al confine e al rilascio di più persone negli Stati Uniti.

READ  L'Ucraina dovrebbe avvicinarsi alla candidatura Ue: aggiornamenti in tempo reale

Il Dipartimento per la sicurezza interna ha riconosciuto queste preoccupazioni, affermando che prevede di accogliere fino a 18.000 persone al giorno. Tuttavia, ha anche affermato che ritiene che ridurrà nel tempo i numeri incontrati alla frontiera quando reintrodurrà le sanzioni penali per i ripetuti attraversamenti di frontiera.

numero di moderati Democratici Unisciti ai repubblicani nella firma della legislazione che impedisce all’amministrazione di revocare l’ordine fino a 60 giorni dopo che il CDC ha dichiarato la fine dell’emergenza nazionale per COVID-19. Questa legge non è stata votata al Senato.

CBP INTERNO DOC DOC AVVISO DI “Importanti implicazioni per la sicurezza” Dall’indirizzo 42 LIFT, CARTEL HOLD ON CENTRAL AMERICA

causa repubblicana cerca il comandoLa revoca dell’ordine, ha affermato, violerebbe la legge sulle procedure amministrative, che richiede un periodo di preavviso e sospensione e impedisce anche mosse ritenute “arbitrarie e volatili”.

La causa sostiene che l’amministrazione non ha stimato o contabilizzato i costi sostenuti dagli stati. Hanno notato “l’aumento dei costi sanitari per gli stranieri con COVID-19, l’aumento del costo dell’immigrazione illegale causato dall’ordine di licenziamento e la presenza di un numero significativamente maggiore di stranieri in libertà vigilata con richieste di asilo immeritato indotti a entrare negli Stati Uniti a causa del licenziamento ordine.”

“Questa causa sfida l’imminente catastrofe provocata dall’uomo: la brusca abrogazione dell’unica valvola di sicurezza che impedisce alle disastrose politiche di confine di questa amministrazione di trasformarsi in una catastrofe irrefrenabile”. Leggi la denuncia.

Summerhayes, nel suo ordine, ha affermato che il record supporta la posizione degli stati “secondo cui l’ordine di risoluzione porterà a un aumento dei valichi di frontiera e che l’aumento, sulla base delle stime del governo, potrebbe essere fino a tre volte”. Ha anche concordato con gli stati che la revoca della Sezione 42 aumenterebbe i costi dell’assistenza sanitaria e dell’istruzione e ha affermato che il governo non ha contestato tale affermazione.

READ  Shanghai Covid-19: il video mostra un operatore sanitario che picchia a morte un cane dopo che il proprietario è risultato positivo

“In breve, gli stati querelanti hanno dimostrato che l’ordine di risoluzione influenzerà i loro interessi” quasi sovrani “in base al suo impatto sui loro sistemi sanitari e alla loro preoccupazione per la salute e il benessere dei loro cittadini”, ha affermato.

Il giudice ha anche concordato con gli Stati che la revoca della Sezione 42 è soggetta all’Anti-Corruption Act e che il governo non ha superato la “presunzione di revisione ai sensi dell’APA”.

CLICCA QUI PER APPLICAZIONE FOX NEWS

Summerhayes, il candidato di Trump, è stato ampiamente ritenuto probabile che emettesse un’ingiunzione, in particolare perché ha emesso un ordine restrittivo temporaneo che impediva al Dipartimento per la sicurezza interna di allontanarsi dal titolo 42 rimuovendo gli immigrati tramite un processo chiamato “rimozione urgente” piuttosto che quello.

Il Dipartimento di Giustizia dovrebbe appellarsi contro la sentenza del giudice della corte federale e alla Corte Suprema potrebbe essere chiesto di prendere in considerazione l’ordine di emergenza, ma ciò potrebbe non accadere per le prossime settimane.

Nel frattempo, il numero di migranti incontrati al confine meridionale è rimasto a livelli che non si vedevano da decenni. Gli immigrati ad aprile erano più di 234.000, rispetto ai 178.000 dell’aprile 2021 e ai soli 17.106 dell’aprile 2020.

Bill Merz di Fox News ha contribuito a questo rapporto.