Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il GOP presenta il disegno di legge sulla sicurezza nazionale come parte finale del pacchetto di aiuti per l'Ucraina

Il GOP presenta il disegno di legge sulla sicurezza nazionale come parte finale del pacchetto di aiuti per l'Ucraina

I leader repubblicani della Camera mercoledì hanno presentato un ampio pacchetto di priorità di sicurezza nazionale del partito repubblicano volte a facilitare un massiccio giro di nuovi finanziamenti per l’Ucraina e altri alleati stranieri di fronte alla feroce opposizione conservatrice.

Il disegno di legge mette in mostra le “innovazioni” che il presidente della Camera Mike Johnson (R-La.) ha promesso quando ha respinto il pacchetto di aiuti esteri approvato dal Senato a favore di una versione della Camera che, secondo lui, avrebbe meglio rispecchiato gli interessi e le preoccupazioni dei legislatori della Camera.

La sua proposta include una disposizione che vieterebbe TikTok negli Stati Uniti se la società non riuscisse a separare le sue operazioni dal Partito Comunista Cinese, e un’altra per imporre nuove sanzioni all’Iran – un’idea che ha guadagnato slancio dopo gli attacchi di Teheran contro Israele lo scorso fine settimana.

Il pacchetto comprende anche diverse disposizioni progettate per alleggerire l’onere finanziario dei contribuenti americani, fornire nuovi aiuti all’Ucraina sotto forma di prestito – sebbene si tratti di un prestito perdonabile – e consentire all’amministrazione di attingere ai beni russi sequestrati per contribuire a pagare gli ingenti costi. Ricostruzione dell'Ucraina.

Ma discostandosi dai suoi piani iniziali, la legislazione non include una disposizione che impedirebbe il congelamento del presidente Biden sui nuovi permessi per le esportazioni di GNL. Johnson ha lanciato le allocazioni per il GNL il mese scorso, dicendo a Fox News in un’intervista: “Vogliamo liberare l’energia americana. Vogliamo ottenere esportazioni di gas naturale che aiuteranno a tagliare i fondi per lo sforzo bellico di Vladimir Putin in quel paese”. dei quali lo ha descritto come “infruttuoso”.

READ  Un bombardamento di artiglieria israeliana sul Libano dopo il lancio di un missile anticarro

Mercoledì scorso, durante una conferenza stampa, Johnson ha osservato che le allocazioni di GNL non erano state ridotte.

“Abbiamo cercato di includerlo in questo pacchetto e in ogni pacchetto, e continueremo a lottare per questo e continueremo a sostenere la causa perché è essenziale per la nostra stabilità”, ha affermato.

La legislazione sulla sicurezza nazionale – soprannominata “21st Century Peace Through Strength Act” – è il quarto e ultimo tassello del pacchetto di aiuti esteri che la Camera dovrebbe prendere in considerazione, un disegno di legge alla volta, sabato prima di consolidare il Quartetto un atto legislativo. Imballare e inviare al Senato. I primi tre progetti di legge, introdotti mercoledì scorso, forniscono assistenza militare all’Ucraina, a Israele e agli alleati nella regione dell’Indo-Pacifico, compresa Taiwan.

Il disegno di legge israeliano comprende anche quasi 9,2 miliardi di dollari in aiuti umanitari per Gaza e altri hotspot globali – la stessa cifra prevista nel disegno di legge del Senato e richiesta dai Democratici, il cui sostegno sarebbe necessario per approvare i quattro progetti di legge alla Camera.

In preparazione all’approvazione del disegno di legge, mercoledì il presidente Biden si è espresso fortemente a favore del pacchetto di quattro progetti di legge, ancor prima che la proposta finale fosse ufficialmente svelata – un riflesso dei negoziati tra i due partiti che hanno portato al dibattito della settimana.

“La Camera deve approvare il pacchetto questa settimana e il Senato deve seguirne rapidamente l’esempio”, ha detto Biden. Ha aggiunto: “Firmerò immediatamente questa legge per inviare un messaggio al mondo: siamo al fianco dei nostri amici e non permetteremo all'Iran o alla Russia di avere successo”.

READ  Nuove incisioni antiche scoperte nelle Linee Masca del Perù

La questione ucraina è stata un enorme grattacapo per Johnson, il giovane portavoce della Camera che ha affrontato ondate di rabbia da parte dei conservatori intransigenti che credono che fosse troppo disposto a tagliare accordi bipartisan con Biden su questioni chiave come la spesa federale e la supervisione del governo.

Il pacchetto Ucraina si adatta allo stesso modello, e i conservatori della Camera non hanno perso tempo nell’accusare il Presidente di non lottare abbastanza duramente per garantire le priorità repubblicane nel pacchetto di aiuti esteri, soprattutto quando si tratta di sicurezza al confine meridionale degli Stati Uniti.

Johnson ha chiesto, per diversi mesi, che qualsiasi nuovo aiuto all’Ucraina fosse legato al rafforzamento delle misure di sicurezza al confine. Ma anche se sabato la Camera voterà il disegno di legge sui confini, questo non sarà incluso nelle altre quattro proposte di aiuti esteri, il che significa che i leader democratici che controllano il Senato possono ignorarlo – e quasi certamente lo faranno.

I conservatori sono arrabbiati per questa strategia e accusano Johnson di trascurare la sicurezza nazionale americana anche se cerca di proteggere i confini di altri paesi. Alcuni si sono impegnati a votare non solo contro vari progetti di legge sugli aiuti esteri, ma anche contro la norma che governerà il dibattito su questi progetti alla Camera.

Copyright 2024 Nexstar Media Inc. tutti i diritti sono salvi. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.