Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Johnson porta avanti la proposta di legge sugli aiuti all’Ucraina nonostante le pressioni degli estremisti

Johnson porta avanti la proposta di legge sugli aiuti all’Ucraina nonostante le pressioni degli estremisti


Washington
CNN

Il presidente della Camera Mike Johnson ha annunciato mercoledì che si atterrà al suo piano di introdurre una serie di progetti di legge sugli aiuti esteri, compresi i finanziamenti per l’Ucraina, dopo aver affrontato notevoli pressioni da parte degli estremisti.

Johnson ha detto in una nota ai membri che voteranno sabato sera.

“Dopo un significativo feedback e discussione da parte dei membri, la Commissione per le Regole della Camera pubblicherà presto oggi il testo di tre progetti di legge che finanzierebbero gli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti e dei suoi alleati in Israele, nella regione dell’Indo-Pacifico e in Ucraina, inclusa una struttura di prestito per l’assistenza, e rafforzare la strategia”, ha affermato Johnson nella nota. E responsabilità”.

Il pacchetto supplementare in tre parti sembra sorprendentemente simile al disegno di legge del Senato sotto molti aspetti chiave, incluso il fatto che il pacchetto include poco più di 9 miliardi di dollari in aiuti umanitari per Gaza e altre zone di conflitto in tutto il mondo, che rappresentava una linea rossa per For Democrats.

Insieme, i progetti di legge ammontano a circa 95 miliardi di dollari in aiuti – lo stesso importo incluso nel disegno di legge del Senato – con l’emendamento secondo cui 10 miliardi di dollari di aiuti economici all’Ucraina arriverebbero sotto forma di prestito rimborsabile. Questo aiuto specifico è un tipo di pagamento diretto che aiuta il governo ucraino a continuare a funzionare durante la guerra.

Questi prestiti provengono da circa 7,9 miliardi di dollari in aiuti economici all’Ucraina e altri 1,6 miliardi di dollari in aiuti all’Europa, all’Eurasia e all’Asia centrale, richiedendo al presidente di concludere un accordo con Kiev per rimborsare il finanziamento. L'amministrazione può cancellare il debito se lo desidera, secondo una fonte informata.

La lotta sulle leggi – e la possibilità che i membri di destra del Partito Repubblicano possano tentare di estromettere Johnson – si aggiunge alla pressione più intensa che il Presidente ha dovuto affrontare sul suo futuro nel suo breve periodo in carica. Il deputato Thomas Massie del Kentucky ha detto martedì che co-sponsorizzerà la mozione di sfratto della deputata Marjorie Taylor Greene, che estrometterebbe Johnson dalla carica di relatore se approvata, spingendo il portavoce della Camera a dire con aria di sfida ai giornalisti che non si dimetterà.

READ  Blinken afferma che gli Stati Uniti hanno visto segnalazioni di abusi russi in Ucraina "che costituirebbero un crimine di guerra"

La struttura del prestito sugli aiuti arriva dopo un incontro e una conferenza stampa con Johnson e l’ex presidente Donald Trump. che a febbraio aveva affermato che gli Stati Uniti avrebbero dovuto smettere di fornire aiuti esteri a meno che non fossero strutturati in un prestito. Quel fine settimana, Johnson ha ricevuto il pieno sostegno di Trump in un momento pericoloso della sua presidenza.

Johnson ha annunciato lunedì sera che la Camera dei Rappresentanti discuterà questa settimana due progetti di legge separati per fornire aiuti a Israele e Ucraina, in risposta alle richieste dell’estrema destra di mantenere le questioni separate. Ma il prodotto finale dovrebbe essere messo insieme come un unico grande pacchetto che sarà inviato al Senato, secondo fonti vicine alla questione. La Camera potrebbe farlo attraverso una procedura arcana, qualcosa che fa arrabbiare l’ala destra del GOP ma è ciò su cui i democratici insistono come condizione per il loro sostegno.

Il Presidente del Parlamento si trova ad affrontare crescenti pressioni per apportare modifiche al pacchetto di aiuti esteri proposto all’inizio di questa settimana – e non solo da parte dei suoi membri di destra. Mentre i membri conservatori dell’House Freedom Caucus hanno lanciato l’allarme sulla sicurezza delle frontiere e sui progetti di aiuti esteri da quando il caucus si è riunito martedì, le grida si sono ora estese alla base.

“Torna da Biden e Schumer e dì loro che ha bisogno della sicurezza delle frontiere per approvare gli aiuti esteri”, ha detto mercoledì la deputata repubblicana moderata di New York Nicole Malliotakis al presidente della Camera. Nella sua lettera ai membri, Johnson ha detto che avrebbe introdotto un disegno di legge sull’immigrazione simile a H.R. 2 alla Camera dei Rappresentanti.

Un certo numero di repubblicani di estrema destra alla Camera dei Rappresentanti hanno rapidamente abbandonato il disegno di legge sui confini che Johnson aveva annunciato sarebbe stato incluso tra i progetti di legge sugli aiuti esteri che dovrebbero essere votati sabato, infrangendo ogni speranza che le disposizioni sui confini possano placare l’ala destra del partito. Presidente della Camera dei Rappresentanti.

Il disegno di legge sui confini, che include disposizioni chiave di un altro pacchetto sui confini approvato dalla Camera dei Rappresentanti che rimane morto al Senato, è stato visto come un esercizio di messaggio da Johnson nel tentativo di placare le richieste dei suoi colleghi sui confini, e chiaramente non sembra lavorare.

READ  Perché il presidente iraniano Ebrahim Raisi visita il Pakistan? | Notizie di politica

“Sei pericolosamente fuori passo con i repubblicani se continui ad approvare progetti di legge che dipendono dai democratici”, ha detto Greene, che sta guidando lo sforzo per estromettere Johnson, su Channel X. Tutti lo vedono.

I conservatori più intransigenti si sono subito infuriati con Johnson per la sua decisione di procedere con miliardi di dollari in aiuti all’Ucraina, avvertendolo ad alta voce che ciò potrebbe costargli il lavoro.

Un arrabbiato deputato Chip Roy del Texas ha detto di essere “molto deluso” dall'oratore e che aveva “oltrepassato il punto di dare la grazia”.

“Ho bisogno di più tempo oggi, ma non va bene”, ha detto Roy quando la CNN gli ha chiesto se fosse ora di lasciare il suo incarico.

Il rappresentante della Florida Matt Gaetz ha definito la decisione di Johnson di andare avanti con i progetti di legge sugli aiuti esteri una “resa”, promettendo di votare contro il pacchetto e di lavorare duro per fare pressione sugli altri affinché non sostengano la mossa. Anche altri repubblicani hanno espresso la loro rabbia e non hanno escluso di votare contro Johnson su proposte procedurali che potrebbero ribaltare il disegno di legge.

Con i repubblicani al controllo della Camera con un margine sottilissimo, Johnson avrà probabilmente bisogno che i democratici approvino le leggi sugli aiuti esteri – e salvino il suo lavoro se dovesse arrivare la proposta di sfratto.

I Democratici della Camera aspettano di valutare attentamente quanti aiuti forniranno attraverso un voto procedurale sul pacchetto di aiuti per vedere se include una disposizione che è essenziale per loro: 9 miliardi di dollari in aiuti umanitari per Gaza e altre zone di conflitto nel mondo. I miliardi stanziati per gli aiuti umanitari includono non solo denaro per Gaza, ma anche denaro per il Sudan, Haiti e altre aree che i democratici si sono affrettati a sottolineare.

Martedì, durante una riunione del caucus, il leader democratico Hakeem Jeffries ha detto al suo caucus che non avrebbero accettato “un centesimo” in meno in aiuti umanitari.

Mercoledì il presidente Joe Biden ha offerto il suo primo esplicito sostegno al piano presentato dal presidente della Camera Mike Johnson.

READ  La guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale - The New York Times

“Sostengo fermamente questo pacchetto per ottenere un sostegno fondamentale a Israele e all’Ucraina, fornire l’assistenza umanitaria tanto necessaria ai palestinesi di Gaza e rafforzare la sicurezza e la stabilità nella regione dell’Indo-Pacifico. Biden ha affermato in un comunicato che Israele sta affrontando attacchi senza precedenti da parte dell'Iran, e che l'Ucraina sta affrontando continui bombardamenti da parte della Russia, che si sono intensificati in modo significativo nell'ultimo mese.

La situazione sul campo di battaglia dell'Ucraina sta iniziando a “cambiare un po'… a favore della Russia”, ha detto mercoledì ai parlamentari il segretario alla Difesa Lloyd Austin, sollecitando l'approvazione di un pacchetto di aiuti supplementari per l'Ucraina.

“In termini di cosa accadrà in futuro e per quanto tempo l'Ucraina sarà in grado di continuare i suoi sforzi, penso che stiamo già vedendo le cose sul campo di battaglia iniziare a spostarsi un po' a favore della Russia”, ha detto Austin. Lo ha detto alla sottocommissione per gli stanziamenti per la difesa della Camera.

Tuttavia, i democratici alla Camera sono divisi sull’opportunità di provare a salvare Johnson Se si tenta di buttarlo a terra nella stanzaCon gli istituzionalisti che insistono sul fatto che un voto contro la proposta di sfratto potrebbe proteggere l’organismo dal precipitare nel caos pochi mesi prima delle elezioni presidenziali. Nel frattempo, i membri progressisti avvertono che aiutare Johnson adesso potrebbe finire per indebolire il partito e la sua base, che potrebbe già essere meno entusiasta di presentarsi alle urne a novembre.

Rappresentanti democratici Tom Susie Jared Moskowitz ha dichiarato pubblicamente che non sosterrebbero un tentativo di estromettere Johnson, ma altri democratici – incluso qualcuno che ricopriva la stessa posizione di Johnson – non sono pronti ad assumere questo tipo di impegno.

Ha aggiunto: “Speriamo solo che ciò non accada e che possiamo adempiere alle nostre responsabilità, proteggere e difendere la nostra democrazia mentre proteggiamo la loro”. L'ex presidente della Camera Nancy Pelosi Egli ha detto.

Se Johnson venisse effettivamente estromesso, la Camera dei Rappresentanti potrebbe precipitare ancora una volta nel caos, senza alcuna legislazione presentata fino all’elezione di un nuovo presidente.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori sviluppi mercoledì.

Manu Raju della CNN ha contribuito a questo rapporto.