Maggio 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il lander lunare Odysseus è atterrato lateralmente sulla superficie lunare dopo uno storico atterraggio

Il lander lunare Odysseus è atterrato lateralmente sulla superficie lunare dopo uno storico atterraggio

Macchine intuitive

Giovedì il lander lunare Odysseus di Intuitive Machines ha catturato un'immagine ad ampio campo visivo del cratere Schaumberger della luna, ad un'altitudine di circa 6 miglia (10 chilometri) e circa 125 miglia (200 chilometri) dal sito di atterraggio previsto della navicella spaziale.



CNN

Il lander lunare Odysseus è seduto di traverso sulla superficie lunare, ha detto Intuitive Machines, il produttore del rover, durante una conferenza stampa venerdì.

La rivelazione arriva dopo che Intuitive Machines ha inizialmente descritto Odysseus, noto anche come “Odie” o IM-1, come “etero” in un aggiornamento. Pubblicare Sulla piattaforma di social media X subito dopo la storica missione di giovedì scorso sulla Luna. Ma l'amministratore delegato dell'azienda, Steve Altimus, ha affermato che i dati successivi hanno mostrato che la navicella spaziale era probabilmente inclinata su un lato dopo che uno dei suoi piedi ha colpito una roccia lunare.

NASA

Steve Altimus, CEO e co-fondatore di Intuitive Machines, utilizza un modello per rappresentare il modo in cui la navicella spaziale Odysseus è atterrata sulla luna.

“Pensiamo che sia atterrato (muovendosi) a circa 6 miglia all'ora in questo modo, e a circa 2 miglia all'ora (in orizzontale lungo la superficie) e sia atterrato sulla superficie, e il lander si è ribaltato in quel modo”, ha detto Altimus. Un piccolo modello del lander per illustrare il sospetto problema durante una conferenza stampa.

Solo un pezzo del carico utile di Odysseus si trova sul lato della navicella rivolto verso la superficie lunare: un'opera d'arte inviata sulla Luna da uno dei clienti commerciali di Intuitive Machines, ha detto Altimus.

READ  Nuovi batteri, le dimensioni e la forma delle ciglia, registrano quasi le dimensioni delle ciglia

L’amministratore delegato ha inoltre confermato che la navicella spaziale è rimasta in condizioni stabili, con i suoi pannelli solari che catturano la luce solare e caricano completamente le batterie. Alcuni dei carichi utili della tecnologia sperimentale della NASA sono già stati testati, verificando alcuni obiettivi chiave della missione.

In particolare, le Macchine Intuitive si resero conto prima dell'atterraggio che Ulisse aveva un pezzo di equipaggiamento di navigazione difettoso. L'azienda ha scelto di bypassare i pezzi rotti e di utilizzare uno strumento sperimentale della NASA che si trovava a bordo: il Navigation Doppler Radar, o NDL, sviluppato presso il Langley Research Center della NASA.

Inizialmente scoprire il problema è stato “come un pugno nello stomaco, dove avremmo perso la missione”, ha detto Altimus.

Gli ingegneri dell'azienda hanno dovuto essenzialmente agire come hacker, escogitando un modo per patchare i dati dell'NDL della NASA – che avrebbe dovuto essere su un volo di prova minore – nella speranza che potesse salvare la missione.

Alla fine la svolta ebbe successo e la navicella spaziale raggiunse la superficie lunare in condizioni operative. Nessun altro veicolo spaziale americano è stato in grado di atterrare senza problemi sulla superficie lunare dalla missione Apollo 17 del 1972, e nessun veicolo spaziale commerciale prima di Odysseus è stato in grado di compiere un'impresa simile.

L'agenzia spaziale e Intuitive Machines stanno ancora lavorando per capire se Odysseus potrà raggiungere tutti i suoi obiettivi scientifici, secondo Joel Kearns, vice amministratore associato per l'esplorazione presso il Science Mission Directorate della NASA.

“Stiamo valutando per vedere: ci sono ancora misurazioni provenienti da qualcuno dei carichi utili forniti dalla NASA che probabilmente non possono essere effettuate soprattutto a causa di questa nuova tendenza?” Kearns ha detto.

READ  I fisici rivelano una strana forma di cristallo in cui gli elettroni non possono muoversi: ScienceAlert

La navicella spaziale ha alcuni problemi con la velocità e la coerenza della raccolta dei dati da Odysseus.

L'agenzia spaziale americana, il principale finanziatore della missione, ha celebrato la missione come una grande vittoria.

“Questo è un risultato straordinario”, ha detto Kearns venerdì.

La navicella spaziale “ha viaggiato non solo nella regione in cui eravamo atterrati in precedenza – decenni fa vicino all'equatore con le missioni Apollo – ma nell'insolita regione del Polo Sud (lunare), che è il fulcro delle future missioni umane Artemis”, ha detto Kearns. . In riferimento agli sforzi della NASA per riportare gli astronauti sulla Luna entro la fine di questo decennio.

Intuitive Machines sta ancora lavorando per valutare con precisione quanto lavoro può svolgere Ulisse sulla superficie della Luna e confermare le condizioni fisiche della navicella spaziale dopo la sua caduta inaspettata.

“Speriamo di ottenere foto e fare una valutazione reale della struttura e valutare tutte le attrezzature esterne”, ha detto Altimos.

La società non ha ancora condiviso le foto scattate dalla navicella spaziale mentre era sulla Luna, anche se ha rivelato uno scatto scattato dal lander mentre si avvicinava alla superficie lunare giovedì. Intuitive Machines prevede inoltre di installare un dispositivo a bordo dell'Odysseus chiamato EagleCam, in grado di catturare un'immagine della navicella spaziale da lontano, ha confermato Altemus venerdì.

Tutto sommato, Ulisse sarà probabilmente in grado di trascorrere circa nove giorni lavorando sulla superficie lunare, secondo Tim Crane, responsabile tecnologico di Intuitive Machines. Questa è una proiezione leggermente più lunga di quella mostrata dall'azienda Stato dei fatti prima del lancio, suggerendo che Odie avrà “circa sette giorni”.

READ  La NASA esplora un paese delle meraviglie invernale su Marte, una scena di vacanza ultraterrena con neve a forma di cubo

“Mi farà venire le lacrime agli occhi”, ha detto Crane quando gli è stato chiesto per quanto tempo la navicella spaziale avrebbe operato sulla superficie lunare.

“Dopo nove giorni, il Sole si sposterà in qualche modo oltre il nostro sistema solare”, ha detto Crane. “Una volta che il sole tramonta su Odie, le batterie cercheranno di mantenere l'auto calda e vivace ma alla fine diventeranno troppo fredde. Quindi la nostra elettronica non sopravvivrà al freddo estremo della notte lunare.