Aprile 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il ministro della Difesa ucraino afferma che la metà delle armi occidentali arrivano più tardi di quanto promesso Ucraina

Il ministro della Difesa ucraino afferma che la metà delle armi occidentali arrivano più tardi di quanto promesso  Ucraina

Il ministro della Difesa ucraino Rustam Umarov ha affermato che il suo Paese sta “perdendo territorio” nella sua brutale guerra con la Russia perché “il 50%” delle armi promesse dai partner occidentali non è riuscita a raggiungere Kiev in tempo.

Parlando il giorno dopo il secondo anniversario dell'invasione su larga scala di Mosca, Umarov ha detto che le sue forze hanno costruito nuove fortificazioni e “migliaia di ridotte”. Ma ha detto che i ritardi nella fornitura di attrezzature occidentali hanno portato a battute d’arresto e morti sul campo di battaglia.

“Abbiamo un piano. Stiamo lavorando al piano. Stiamo facendo tutto ciò che è possibile e impossibile. Ma senza la presentazione tempestiva [of western arms] Ha ammesso che è difficile per noi.

Secondo Umarov, la Russia ha speso 150 miliardi di dollari (119 miliardi di sterline) per il suo attacco a tutto campo contro l’Ucraina, pari al 15% del suo PIL totale. Mentre i repubblicani alla Camera dei Rappresentanti di Washington bloccavano il pacchetto di aiuti militari statunitensi, le forze armate ucraine cominciavano a rimanere senza missili di difesa aerea e proiettili di artiglieria.

Gli aerei F-16 promessi da una coalizione internazionale che comprende Paesi Bassi, Norvegia e Belgio non sono ancora arrivati. È previsto per questa primavera. Umarov ha affermato che la storia ha dimostrato che è impossibile per qualsiasi paese vincere una guerra senza “superiorità aerea”.

Nonostante queste carenze, ha aggiunto, l’Ucraina ha riconquistato il Mar Nero utilizzando i droni per affondare le navi da guerra russe. Ha aggiunto che l’organizzazione ha riconquistato anche terre nel nord-est e nel sud del paese, riferendosi alla liberazione della regione di Kharkiv e della città di Kherson nel 2022.

READ  Un mese dopo gli attacchi russi all'Ucraina, governi e manifestanti prendono di mira gli yacht oligarchi

Il presidente Volodymyr Zelenskyj dovrebbe illustrare la sua visione su come l’Ucraina possa vincere contro la Russia in una conferenza stampa domenica prossima. Si rivolgerà ai media in uno scenario più oscuro, in patria e all’estero, e dopo la recente sconfitta contro la Russia nella città di Avdiivka, in prima linea nell’est.

Umarov, un tartaro musulmano della Crimea, è in carica da settembre. Il suo predecessore Oleksiy Reznikov è stato licenziato dopo una serie di scandali di corruzione che hanno coinvolto il suo ministero. L’anno scorso, due alti funzionari hanno perso il lavoro a causa delle accuse secondo cui i contratti alimentari per le truppe erano stati gonfiati.

“Per me, la corruzione in tempo di guerra è peggiore del terrorismo”, ha detto Umarov. Ha detto che i suoi colleghi che lavorano con altre agenzie governative si stanno attivando per “eliminare le vie della corruzione” e prevenire il problema.

Salta la precedente promozione della newsletter

Ha aggiunto che l’Ucraina ha aumentato significativamente la produzione di droni e sta costruendo la propria versione del drone russo Lancet. Ha anche prodotto modelli in grado di volare per 500 miglia per colpire obiettivi strategici nel profondo della Russia, oltre a oltre un milione di droni in prima persona.

I funzionari hanno notato che in un momento di carenza di artiglieria, i droni fatti in casa saranno la prima linea di difesa, mentre la Russia tenta di avanzare con veicoli corazzati e fanteria. “Questa è una guerra di primati. È la prima guerra in cui sono stati lanciati più di 8.000 missili contro l'Ucraina e con un'ampia partecipazione di droni”.