Luglio 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il petrolio statunitense sale sopra i 102 dollari per la prima volta dal 2014

Il petrolio statunitense sale sopra i 102 dollari per la prima volta dal 2014

Nonostante le pressioni internazionali per aumentare la produzione, il gabinetto saudita, presieduto dal re Salman bin Abdulaziz, ha riaffermato il suo impegno per l’accordo OPEC + – un accordo concluso da 10 grandi produttori di petrolio greggio e la Russia per immettere gradualmente più petrolio nel mercato per soddisfare la domanda – Lo ha detto l’agenzia di stampa Martedì un funzionario saudita in una dichiarazione.

L’agenzia di stampa ufficiale ha affermato che il Consiglio dei ministri è stato informato di una telefonata fatta domenica tra il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman e il presidente francese Emmanuel Macron, in cui il Regno ha espresso il suo entusiasmo per “la stabilità e l’equilibrio dei mercati petroliferi”.

I prezzi del petrolio sono saliti sopra i 100 dollari al barile dopo che la Russia ha lanciato l’invasione dell’Ucraina la scorsa settimana, aumentando la pressione su un’economia globale già colpita dall’inflazione dilagante.

Economia russa altamente dipendente Sulle entrate del petrolio e del gas, Mosca vuole che i prezzi rimangano alti. L’Arabia Saudita è sottoposta a forti pressioni da parte delle economie avanzate per aumentare la produzione.

L’agenzia di stampa saudita ha affermato che il governo ha discusso “la situazione in Ucraina e il suo impatto sui mercati energetici, nonché l’entusiasmo del Regno per la stabilità e l’equilibrio dei mercati petroliferi e il suo impegno per l’accordo (OPEC Plus)”.

L’agenzia di stampa saudita ha affermato che il governo ha anche chiesto una “de-escalation” e una “soluzione politica in Ucraina”. Questa è la prima reazione ufficiale saudita all’invasione russa, iniziata la scorsa settimana.

L’Arabia Saudita – un alleato chiave degli Stati Uniti – non ha presentato una posizione filo-occidentale sull’invasione russa dell’Ucraina.

READ  L'Ucraina afferma che la battaglia per le città gemelle del Donbass raggiunge il "culmine spaventoso"