Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il portavoce di Marvel Avengers perde i tweet offensivi

Il portavoce di Marvel Avengers perde i tweet offensivi

Uno scatto promozionale per Marvel's Avengers, con artisti del calibro di Black Panther e Occhio di Falco in piedi di fronte ad alcune luminose minacce rosse.

immagine: dinamiche cristalline

È una storia vecchia quanto lo stesso Twitter: una persona dice cose stupide e offensive in passato, una persona esce vincitrice, i vecchi tweet vengono scaricati, una persona si scusa e le regole di Internet. L’intera performance è avvenuta di nuovo, questa volta con un portavoce di Crystal Dynamics e la leadership del design del gioco vendicatori di meravigliaBrian Wagner.

come tale Pistola di carta roccia rapporti, durante il fine settimana, è stata rivelata una serie di vecchi tweet di Wagoner, che oggi hanno portato alle sue scuse e al follow-up di Crystal Dynamics per spiegare quanto siano delusi e che stanno assumendo la posizione del portavoce di Wagoner. Ora tutti gli interessati, dopo aver seguito il copione stabilito, probabilmente sperano nella sua scomparsa.

I tweet di Waggoner, risalenti al periodo compreso tra il 2010 e il 2016 (durante il quale ha lavorato alla Marvel e alla Gazillion), erano piuttosto cupi. Era chiaro che alcuni erano tentativi di scherzi, Almeno uno si basa su stereotipi pigri e razzistimentre un altro Basta prendere in giro le persone con disabilità. ma, Altri sembrano essere solo palese razzismo.

Come spesso accade, Wagner riferisce che da allora ha avuto un completo cambiamento di carattere, e queste lettere storiche da un lontano annullamento di sei anni fa sono ora discutibili, visti i suoi modi modificati. “Durante il fine settimana”, ha spiegato. In una dichiarazione sul suo attuale account Twitter“I vecchi tweet che ho scritto prima del mio tempo su Crystal sono riemersi, e mi scuso e mi assumo la piena responsabilità per il danno che hanno causato ai miei follower, alla comunità e a coloro con cui lavoro”.

Il testo delle scuse standard continua: “Da quel momento, ho imparato e sono cresciuto e il contenuto che ho pubblicato non riflette chi sono oggi”. Per chi non è convinto, aggiunge: “Capisco se non puoi accettare le mie scuse per il dolore che ho causato. Continuerò ad ascoltare, imparare e lavorare per migliorarmi”.

Quindi continua con Crystal Dynamicsaffermando:

È incredibilmente deludente vedere il linguaggio e le prospettive dei dipendenti che non sono in linea con i valori del nostro studio. Ci scusiamo con la nostra comunità e con i colleghi che sono sconvolti dal contenuto. Brian non è più un portavoce dello studio o comunica sui progetti dello studio.

Senti, non hai bisogno della mia opinione su tutto questo, perché hai già la tua, e onestamente, sembra una storia che abbiamo già scritto trecento volte, solo con il nome di un ragazzo diverso per cominciare. Ma diamine, ho ancora delle opinioni.

Quello che odio di tutto questo, di ogni suo aspetto, è che niente di tutto ciò è vero. da che parte.

Queste “scuse” scritte sono progettate per salvare la faccia, per coprire tutte le basi e per “tracciare una linea sotto di esse”, senza in realtà chiedere scusa a nessuno per qualcosa. È vuoto, solo performanceIngannano coloro che li scrivono radicati nel pensiero istituzionale.

Allo stesso tempo, i tweet di Waggoner non hanno causato indiscriminatamente danni indicibili a vaste comunità. Erano commenti copiosi e bigotti che all’epoca erano stati ignorati (un solo “mi piace” su uno, un solitario retweet su un altro), e ora ricompaiono per essere usati come prova nei tribunali online per condannarlo (forse giustamente). Le persone che fingono di aver finalmente abbandonato questa minaccia tirannica dalla sua campagna di odio sono ridicolmente false, ed è altrettanto falso per Wagner “scusarsi” come se fosse quello che è successo.

Quindi interviene anche Crystal, con sciocchezze su “linguaggio e opinioni” che “non sono in linea con i valori dello studio”, come se l’entità aziendale stessa fosse una sorta di creatura morale, in possesso di una perfezione puramente platonica di valori ideali. L’hai mai notato? Ogni azienda è moralmente impeccabile, senza mai dover dire come, lasciando piuttosto supporre che ciò significhi che i propri valori coincidono felicemente con i propri. Chiunque in compagnia provoca rabbia, a quel punto questa misteriosa dolcezza si adatta ad essa non averloE chiede a tutti di presumere che questa perversione della loro perfezione sia stata cancellata.

Leggi di più: Marvel’s Avengers ti ricorda che è ancora in circolazione con l’aggiunta del Winter Soldier

La gente dice e fa cose stupide. Le persone hanno opinioni terribili o fanno battute oscene. Lo so perché lo so. Noi tutti facciamo. Anche gli eroi più cauti del burlesque hanno pensieri maligni, dicono cose di cui si pentono o sperano che un giorno qualcosa che hanno detto rimanga privato per sempre. A volte le persone si circondano di così tante persone come loro che perdono di vista quanto possano essere eclatanti queste cose quando vengono dette pubblicamente sui social media. Più tardi torna a morderli sul culo. Un dovere assoluto!

Spero solo le risposte delle persone Erano onesti. “Oh mio Dio, sì, sono stato davvero stupido, vero? Accidenti, ho davvero bisogno di pensare prima di parlare.” Oppure, “Sai, questo è un bigottismo che ho sempre sposato, e ho davvero bisogno di fare qualcosa al riguardo”. Certo, in questo caso particolare, Wagner potrebbe benissimo essere riformato, ma l’idea che le opinioni che abbiamo avuto martedì scorso non riflettano chi siamo oggi è molto stressante, e la garanzia che abbiamo provato è che ora siamo perfetti, se solo tutti gli altri si mettessero al passo.

E nessuno da nessuna parte dice “mi dispiace”. È sempre con avvertimenti e razionalizzazioni, e sempre anche una parola “scusa”. Un’azione, non un sentimento, una differenza semiotica che rende l’azione esterna, piuttosto che parlare dal cuore. Sembra davvero la parola più difficile.

Oh, e poi non dimentichiamoci, la galleria del raglio. “Non è stato licenziato!” Non abbiamo nessuna dannata prova se meriti di essere licenziato o se sia un eroe per sempre di questi tempi. Ma soprattutto, smettiamola di fingere che ci importi se questo è il tuo uomo non ne ho mai sentito parlare Prima di oggi, chi ha detto alcune cose dieci anni fa che non hai notato, manterrà il suo lavoro. Quello che la gente vuole è che l’aggressività se ne vada, e l’idea che un pubblico ignorante che reclama la testa di quest’uomo possa in qualche modo farlo accadere è assurda. Se è uno con cui lavora, Crystal dovrebbe licenziarlo. Ma siamo anche tutti onesti, e smettiamola di comportarci come se sapessimo cos’è meglio in ogni dannata situazione.

READ  Il nuovo e-book di Steam Deck delinea la visione a lungo termine di Valve