Maggio 25, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il sindaco di New York Eric Adams – L’eccezione “Kyrie Irving” dei Brooklyn Nets invierebbe il messaggio sbagliato “ad altri lavoratori cittadini”

Il sindaco di New York Eric Adams - L'eccezione "Kyrie Irving" dei Brooklyn Nets invierebbe il messaggio sbagliato "ad altri lavoratori cittadini"

Il sindaco di New York Eric Adams ha detto lunedì che vuole vedere Keri Irving Giocare in casa al Barclays Center, ma escludendo la star guard non vaccinata dei Brooklyn Nets “invierebbe il messaggio sbagliato” al resto della città.

Adams ha fatto i suoi commenti sulla CNBC, aggiungendo di aver parlato con il proprietario di Nets Joseph Tsai del problema.

“Ascolta, voglio Keri in campo. Farò di tutto per ottenere quell’anello. Lo voglio così tanto. Ma qui c’è molto in gioco. E ho parlato con il proprietario della squadra. Vogliamo trovare un modo per ottenere Kerry in tribunale, ma questo è un problema più grande”, ha detto Adams in un’intervista con la CNBC. “Non posso bloccare di nuovo la mia città. Invierà semplicemente il messaggio sbagliato per ottenere un’eccezione per giocatore singolo quando diciamo a innumerevoli dipendenti di New York ‘Se non segui le regole, vinci, non sarai in grado di essere assunto.'”

I commenti di Adams sono arrivati ​​​​il giorno dopo aver annunciato in una dichiarazione che finché i numeri di COVID-19 continueranno a diminuire, la città sta considerando il 7 marzo come data per rimuovere i requisiti di vaccinazione per “luoghi di ristorazione, fitness e intrattenimento al coperto”. Nella sua dichiarazione ufficiale, Adams ha affermato, tuttavia, che “tutti gli altri mandati sui vaccini di New York City rimarranno in vigore in questo momento perché sono, e sono stati, vitali per proteggere i newyorkesi”.

Adams ha convenuto lunedì che l’attuale regola che vieta a Irving di giocare partite casalinghe è “insensata” perché i giocatori remoti non protetti possono giocare partite a New York City. Ma anche se pensava che la regola scritta fosse “ridicola”, ha detto “queste sono le regole e devo seguire le regole. Se non lo faccio, aprirò la porta che invia ogni giorno il messaggio sbagliato ai dipendenti”.

READ  MLB: La stagione sarà ridotta se non ci saranno accordi entro la fine di lunedì

Irving, che ha giocato in trasferta con i Nets, ha detto sabato di poter vedere “la luce alla fine del tunnel” su un percorso che potrebbe finalmente giocare in casa in questa stagione. Irving ha anche affermato di aver apprezzato i recenti commenti del commissario NBA Adam Silver su ESPN’s Get Up, in cui Silver ha difeso Irving osservando che anche il mandato “non ha senso” perché i giocatori non immuni delle squadre avversarie possono giocare mentre Irving deve sedersi.

Tuttavia, la strada per il ritorno di Irving al Barclays Center Court ora non sembra così presto come pensava.

“Le aziende hanno i propri mandati sui vaccini. I dipendenti della città hanno mandati sui vaccini. Devo seguire le regole. E credetemi, voglio Kerry in tribunale”, ha detto Irving alla CNBC. “Qui stiamo ora aprendo la nostra città a causa dei mandati dei vaccini. Non possiamo chiudere di nuovo. Non posso chiudere di nuovo la mia città”.