Maggio 22, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Joe Davis della Fox su Calling Ohtani contro Trout: “È stato assolutamente incredibile”

Joe Davis della Fox su Calling Ohtani contro Trout: “È stato assolutamente incredibile”

Solo 35 voti e un voto per le World Series, Joe Davis ha solo toccato la superficie della magia del baseball a modo suo. Ma il suono sia di Fox Sports che dei Los Angeles Dodgers sa che ha fatto parte di qualcosa di straordinario martedì sera al LoanDepot Park di Miami. È stata la voce di Davis quella che gli spettatori di FS1 hanno sentito quando Shuhei Ohtani ha colpito Mike Trout in testa al nono inning per suggellare la vittoria per 3-2 del Giappone nella finale del World Baseball Classic. Meno di 48 ore dopo essere entrato in contatto con uno dei pipistrelli più memorabili della storia recente, Davis stava ancora affrontando il momento.

“Il campionato del mondo è l’unico per me, ma questa specifica sfida potrebbe essere la prossima cosa”, ha detto Davis. “È solo una delle cose più belle che abbia mai visto. Viene quasi voglia di mettere in pausa in questo momento e sedersi lì e avere davvero la possibilità di goderselo. Penso che sapessimo tutti che c’era Shohei Ohtani sul tumulo. Sapevamo era Mike.” trote nella scatola e che il gioco era in gioco. Ma per essere davvero in grado di sedersi lì e pensare alla grandezza che stiamo vedendo sullo stesso campo, testa a testa in quel momento, vorrei Avevo un pulsante di riavvolgimento per riportarmi lì e un pulsante di pausa per immergermi davvero”.

Davis pensava che chiamare l’evento sarebbe stato un lavoro interessante, ma inizialmente lo considerava un lavoro di preparazione per la stagione regolare. Alla fine è diventato, nelle sue parole, uno degli incarichi più speciali che gli aveva affidato nella sua carriera televisiva. Il finale ha registrato una media di 4,5 milioni di spettatori su FS1 e 5,2 milioni di spettatori tra cui Fox Deportes. Il pubblico è aumentato del 69% rispetto alla finale WBC del 2017. FS1 e Fox Deportes hanno totalizzato 6,5 milioni di spettatori dalla fascia oraria 22:30-22:45 ET.

“Quando hai iniziato a sentire, c’era una possibilità che Ohtani potesse dare sollievo nei giorni precedenti al torneo se il Giappone fosse arrivato, era come, non sarebbe fantastico se affrontasse Trout?” ha detto Davis. “L’ho immaginato. Non solo ha lanciato la palla, non solo ha fatto Trout, ma ha affrontato Trout con due eliminati nel nono inning in una partita e il conteggio è andato fino in fondo. È stato assolutamente incredibile”.

READ  6 note dalla vittoria dei Trail Blazers a Detroit

L’at-bat sarà probabilmente un riavvio per decenni dati i giocatori. Ho chiesto a Davis se fosse soddisfatto di come è stata ricevuta la sua chiamata.

“Sono d’accordo con questo”, ha detto. “Raramente durante una chiamata di campionato, o per finire una partita importante, penso sia necessario darti il ​​gioco effettivo. Quindi, come ho detto, Ohtani ha colpito la trota, non è qualcosa che faccio normalmente. Se ripenso al mondo Finale della serie, non sto dicendo che Kyle Tucker fa i tiri. Sto dicendo tutto quello che dico sugli Astros che hanno vinto le World Series. Quello che c’è nel punteggio di solito è irrilevante rispetto al quadro più ampio. Ma per me doveva essere lì. Doveva essere Otani che batte la trota, perché per quanto il Giappone abbia vinto la World Cup Baseball Classic, è stato ovviamente quel momento fatto apposta per il film. Sono molto duro con me stesso. Penso che anche molti di noi lo siano. Sono molto felice di essere lì e avere la possibilità di entrare in contatto con lui. Penso di essere contento di non aver sbagliato tutto. Gli darò una B. “

Una delle sfide che Davis ha dovuto affrontare quando si è trattato del WBC – ha chiamato sei partite – è stata ottenere informazioni su alcune squadre, inclusa la pronuncia. Ha accreditato il dipartimento di ricerca di MLB Network e il collega annunciatore play-by-play dei Dodgers Stephen Nelson per averlo aiutato a prepararsi. Riguardo a quando si terranno in futuro i World Baseball Classics, Davis ha sollevato un’idea interessante.

“So che sono state lanciate molte idee diverse e non riesco a immaginare un torneo migliore di quello che abbiamo avuto adesso”, ha detto Davis. “So che puoi fare buchi in alcune cose: i lanciatori non sono completamente costruiti o altro. Come puoi fare confusione con quello che è stato un evento così perfetto? Detto questo, cosa succede se giochi in gruppi in quel momento e poi ti prendi una settimana di ferie durante una pausa All-Stars e giochiamo quello che abbiamo appena fatto a Miami, un turno a eliminazione diretta? Oppure, se è molto, prendi le quattro migliori squadre e le fai sfidare durante la pausa All-Star. Non so se ciò significa che non hai ogni tre anni un gioco All-Star, ma penso che questa sia un’idea con cui puoi giocare”.


Capo redattore esecutivo di ESPN, Progetti speciali Rob King, che ha riferito direttamente al presidente di ESPN Jimmy Pittaro ea volte durante i suoi 20 anni di mandato è stato uno dei più importanti responsabili delle decisioni editoriali di ESPN, non è più con l’azienda. Andrew Marchand del New York Post Ho detto che il re è stato rimosso per accuse di molestie; re ha scritto sui social È stata sua la decisione di lasciare l’azienda. Quando Tom Jones di Poynter lo raggiunseKing ha detto che per il momento lascerà in piedi il suo post sui social media. ESPN ha confermato che King non era più impiegato dalla società, ma ha rifiutato di commentare.


MLB Network ha annunciato che Harold Reynolds e Adnan Virk ospiteranno insieme una nuova edizione delle 18:00 EST di “MLB Tonight”. Debutteranno il giorno di apertura (30 marzo) alle 12:00 ET e di nuovo alle 16:00 ET, prima di stabilirsi alle 18:00 EST del 31 marzo.


Chad Finn al Boston Globe menzionato quel produttore radiofonico WEEI di Boston e personalità in onda Chris Curtis è stato sospeso senza paga dalla stazione per una settimana per commenti che includevano insulti razzisti sull’analista di ESPN NFL Mina Kimes. Curtis ha detto di aver confuso Kemis con l’attrice Mila Kunis durante un segmento sul divieto di bottiglie di alcol in miniatura, che a volte sono noti come “nipes”. (Il termine è usato anche contro le persone di origine giapponese.) Kimes è nata nel Nebraska e la famiglia di sua madre è originaria della Corea del Sud.

Curtis si è scusato in onda mercoledì. “Non c’è posto per questo tipo di commento odioso, che è stato profondamente offensivo e ingiustificato”, ha dichiarato un portavoce di ESPN in una nota. ESPN ha rifiutato di commentare il commento. Kimes ha cambiato brevemente il suo avatar di Twitter in Kunis con un po’ di genio durante lo spettacolo di clown.


Le modifiche alle regole MLB avranno un enorme impatto sul modo in cui consumi il baseball come spettatore.

READ  Shakiri guida Insigne e Chicharito come giocatore più pagato in MLS

“Penso che cambierà radicalmente la nostra cadenza, la nostra cadenza, la nostra selettività nelle sequenze di replay, la selettività nella confezione e nel contenuto del gioco”, ha dichiarato questa settimana il produttore di “Sunday Night Baseball” Andy Jacobson. “Cambiando la mentalità degli articoli pre-prodotti con cui arriviamo, non possiamo permetterci che durino 20-25 secondi. Tutto deve essere ben confezionato ed eclettico. Simile a Karl (Ravech), Eddie (Eduardo Perez) e Coney (David Cone), non usare 10 parole quando potresti usarne quattro. Lo stesso concetto si applica al nostro eclettismo di produzione. Penso che spingeremo di più sui replay a due caselle, quasi come le infrazioni affrettate nel calcio. secondo punto, quando i battitori sono in area e vengono sorpresi a guardare il lanciatore. non lasciare molto tempo di attesa.”


Alcune storie sui media sportivi che vale la pena dare un’occhiata: John Wertheim di SI con la morte del conduttore sportivo locale; l’atletaJason Jones della Fox NFL e Christina Pink, reporter dei Los Angeles Clippers; E l’atletaChad Jennings sugli annunciatori della MLB che si adattano alle modifiche alle regole. Ho trovato questa storia antisportiva di Gina Kolata Fantastico: “Il DNA della poesia di Beethoven rivela segreti medici e familiari”. È incredibile ciò che i progressi nel DNA possono produrre.


Ho avuto un’interessante conversazione con Kevin Harlan questa settimana come parte del mio podcast sui media sportivi. Harlan, relatore in primo piano su CBS e Warner Bros. Discovery e Westwood One audio, era scomodo Quella sua memorabile videochiamata Di Foreman che colpisce Virginia è stato filmato. Da allora il video è stato visto più di sei milioni di volte su più piattaforme.

“Non vuoi vedere come sono fatti gli hot dog”, ha detto Harlan. “È come se ti mettessimo una telecamera addosso se stai scrivendo una delle tue storie per questo l’atleta. Questa è una specie di spazio personale.

Penso che la troverai una conversazione interessante. Anche l’autore di bestseller del New York Times Jeff Perlman è stato ospite e uno degli argomenti di cui abbiamo discusso è stata l’etica del sourcing editoriale.

(Foto di Shohei Ohtani: Eric Espada/Getty Images)