Agosto 20, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Kai Havertz e Christian Pulisic danno al Chelsea un vantaggio salutare sul Lille | Champions League

Guardando gli aspetti positivi della grande scelta di Thomas Tuchel, Romelu Lukaku ha almeno una migliore comprensione di come Chelsea Aspiro a giocare ora.

È stata una prestazione resiliente e intelligente dei campioni d’Europa, che hanno fatto bene con l’enigma di £ 97,5 milioni guardando dalla panchina per 90 minuti e, sulla base di queste prove, Lukaku può essere perdonato per aver messo in dubbio se il suo nuovo ruolo in diminuzione è qui per rimanere .

Dopotutto, non c’è una buona ragione per cui il belga Tuchel tornerà domenica quando il Chelsea affronterà il Liverpool nella finale di Coppa di Carabao. Potrebbe essere ancora più umiliante per Lukaku dopo una vittoria così comoda contro di lui notte.

Il Chelsea è stato molto più efficiente con Kai Havertz che ha fornito movimento, mobilità e tagli in attacco e ha avuto una presa salda sulla partita degli ottavi di finale dopo che Christian Pulisic ha dato loro un vantaggio per 2-0 per prendere la Francia il mese prossimo, a quel punto Lukaku potrebbe già essere progettando un ritorno all’Inter.

La sensazione crescente è che una rottura netta sia adatta a tutte le parti. “Uno sguardo di stanchezza” è stato il modo in cui Tuchel ha spiegato la sua decisione di separarsi dalla firma del record del Chelsea, ma nessuno lo stava credendo. Come sempre, le prove erano proprio lì sul campo.

Lukaku aveva raccolto solo sette touchdown contro il Crystal Palace nella sua partita precedente, il minor numero che un giocatore ha segnato in Premier League in oltre 90 minuti da quando Opta ha iniziato a tracciare la pista nel 2003. I dati sull’anonimato hanno reso facile per Tuchel, che sembrava essere qualcosa scegliendo un tre davanti che gli ha dato velocità laterale, inganno e imprevedibilità nel terzo finale.

È stata una decisione controversa e Tuchel ha dovuto pagare. Il Chelsea è inciampato di recente e la sfida per il titolo è fallita durante il triste periodo invernale, causando pesanti perdite al Chelsea. Il dramma successivo non è mai stato così lontano, e mentre c’è stato un dolce momento prima del calcio d’inizio – il trio infortunato di Ben Chilwell, Callum Hudson-Odoi e Rhys James mentre hanno visto in anteprima l’ultimo trofeo del club dall’altra parte del campo – gli applausi del pubblico sono stati accompagnato dalla consapevolezza che questa stagione non sarà definita da gloria per club di Coppa del Mondo.

Kai Havertz colpisce di testa il portiere del Lille Leo Jardim
Kai Havertz calcia di testa il portiere del Lille Leo Jardim. Foto: Glenn Kirk/AFP/Getty Images

Questo era più importante di Abu Dhabi e sembrava che il Chelsea lo sapesse all’inizio. Pulisic ha portato la partita al Lille con alcuni calci veloci e avrebbe dovuto raggiungere il primo gol in quattro minuti, e Havertz in qualche modo ha trasformato il cross di Cesar Azpilicueta da distanza ravvicinata.

Lukaku potrebbe segnare? probabile. Il punto, tuttavia, è che il Chelsea è molto più flessibile con Havertz che opera come un falso nove. La sua mossa gentile ha infastidito Sven Putman e Jose Fonte, il difensore centrale del Lille, e ha subito messo il suo passo iniziale alle spalle, girando dentro prima di fare un’eccellente parata di Leo Jardim sette minuti dopo.

Undicesimo nel campionato francese, il Lille si è subito rotto. Hakim Ziyech rilancia un calcio d’angolo dalla sinistra e Havertz fa sembrare facile al centro, mentre si fa avanti in modo incontrollabile mandando un colpo di testa in rimbalzo alle spalle di Jardim.

Tuchel lo fece assolre. Per un po’, con N’Golo Kanté e Mateo Kovacic a dominare il centrocampo, il traffico è stato a senso unico. Marcos Alonso si è avvicinato con un tiro diretto. Pulisic ha continuato a correre. Havertz ruggì minaccioso intorno a lui.

Ma con cautela, sono entrato nella notte della competizione. Tuchel divenne irritabile e ruggì quando Zich perse l’occasione di sparare. Il Chelsea stava facendo molti errori e il Lille stava diventando più sicuro. Jonathan Bamba e Jonathan David sembravano pericolosi e il Chelsea, sopravvissuto ad alcune scaramucce nella loro zona, è stato sollevato quando Antonio Rudiger ha tagliato il cross di Renato Sanchez davanti a Edward Mendy.

Lil aveva speranza dopo la pausa. Azpilicueta stava lavorando sodo per contenere Bamba e il Chelsea ha iniziato a rimanere indietro. Diversi contrattacchi stavano svanendo e le paure di Tuchel aumentarono quando Kovacic lasciò il posto a Ruben Loftus-Cheek prima di entrare zoppicando nel tunnel.

Il Chelsea era titubante. Alonso riceve un pallone parato da Zeki Celik e un tiro di Havertz, ma la partita si fa piccola e Tuchel deve fare un altro aggiustamento quando Ziyech cade a causa di un problema alla caviglia poco prima dell’ora.

Nonostante ciò, ciò ha permesso a Tuchel di riprendere il controllo. Ha scelto di usare Saúl Ñíguez invece di un altro attaccante e più corpi nel mezzo, il che significa che c’era la possibilità di liberare Kanté, che ha accettato il suo nuovo ruolo con gusto, intaccando l’ottimismo del Lille con il turno che ha portato al secondo gol del Chelsea.

The Fiver: Iscriviti e ricevi la nostra e-mail quotidiana sul calcio.

L’aumento è venuto dal nulla. All’improvviso, dopo che l’attacco a reti inviolate del Lille è crollato, Kante stava strappando il centro e portando il Chelsea in campo. Nessuno poteva eguagliarlo e c’era qualità alla fine della gara, e il passaggio ponderato del centrocampista ha mandato in porta Pulisic a segnare con un calcio superbo.

È stato un gol meritato per Pulisic e il Chelsea ha potuto rilassarsi. Andreas Christensen, Thiago Silva e Rudiger erano determinati a proteggere la porta inviolata e l’introduzione di Hatem Ben Arfa non è stata sufficiente per la serata, anche se almeno l’ex esterno del Newcastle è sceso in campo. Con Timo Werner spedito davanti a lui, lo stesso non si può dire di Lukaku.

READ  Matt Carpenter firma un accordo per la Major League con i New York Yankees