Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Cina mantiene la sua posizione sulle isole contese del Golfo nonostante la rabbia dell’Iran

La Cina mantiene la sua posizione sulle isole contese del Golfo nonostante la rabbia dell’Iran

PECHINO (Reuters) – Lunedì la Cina è rimasta fedele alla sua posizione sulle tre isole contese del Golfo, nonostante la rabbia di Teheran nei confronti di Pechino per aver descritto le isole controllate dall’Iran come una questione che dovrebbe essere risolta con gli Emirati Arabi Uniti.

In una dichiarazione della scorsa settimana, la Cina ha espresso il suo sostegno agli sforzi degli Emirati Arabi Uniti per raggiungere una “soluzione pacifica” alla questione delle isole: Grande Tunb, Piccola Tunb e Abu Musa.

Teheran controlla le isole, rivendicate dagli Emirati Arabi Uniti e dall’Iran, dal 1971 dopo il ritiro delle forze britanniche dal Golfo.

In una rara dimostrazione di rabbia nei confronti del suo principale partner commerciale, domenica il Ministero degli Esteri iraniano ha convocato l’ambasciatore cinese in Iran per protestare contro il “ripetuto sostegno” della Cina alle “affermazioni infondate” degli Emirati Arabi Uniti.

Il Ministero degli Esteri iraniano ha dichiarato: “Data la cooperazione strategica tra Teheran e Pechino, ci si aspetta che il governo cinese riveda la sua posizione su questo tema”.

Lunedì il ministero degli Esteri cinese ha ribadito il suo appello all’Iran e agli Emirati Arabi Uniti a risolvere le loro divergenze attraverso il dialogo e la consultazione e ha descritto la posizione della Cina su questo tema come “risoluta”.

“I contenuti rilevanti della dichiarazione congiunta Cina-Emirati Arabi Uniti sono coerenti con la posizione della Cina”, ha detto Mao in una conferenza stampa regolare quando gli è stato chiesto della protesta dell’Iran, e non ha offerto alcuna revisione alla posizione di Pechino.

Ha aggiunto che la Cina e l’Iran hanno una forte relazione e che la Cina attribuisce grande importanza allo sviluppo della loro partnership strategica.

READ  Il pilota che ha decapitato il suo aereo con l'ala del suo aereo è stato giudicato colpevole di omicidio colposo

La Cina ha fatto arrabbiare l’Iran nel dicembre 2022 quando ha rilasciato una dichiarazione congiunta con i paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo chiedendo sforzi per risolvere la questione delle tre isole.

Tale dichiarazione proseguiva sottolineando la necessità di “garantire la natura pacifica del programma nucleare iraniano”, che non è stata menzionata nella recente dichiarazione con gli Emirati Arabi Uniti.

(Segnalazione di Liz Lee e Ryan Wu; Montaggio di Ross Russell e Alex Richardson)