Dicembre 5, 2021

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’app di social media di Donald Trump “Truth Social” è stata dirottata prima del lancio

Ex presidente Donald Trump È stato possibile accedere al nuovo sito di social media “Truth Social” poche ore dopo l’annuncio da parte degli utenti di Twitter e prima dell’apertura ufficiale per la registrazione di nuovi utenti.

Gli account sono stati creati con i nomi utente “Donald Trump” e “Mike Pence” e sembrava che l’handle “Donald Trump” fosse stato violato o catturato da qualcuno per deridere l’ex presidente.

Trump ha annunciato mercoledì il lancio di una rete mediatica – il Trump Media and Technology Group (DMTG) – che ha definito “un tentativo di resistere alla tirannia della grande tecnologia”, inclusa la piattaforma di social media “Truth Social”. ”.

L’ex presidente è stato bandito da diversi importanti siti di social media a seguito delle rivolte in Campidoglio, quando una folla pro-Trump ha attaccato il Congresso nel tentativo di fermare il certificato di vittoria elettorale del presidente Joe Biden.

Ore dopo l’annuncio, gli utenti di Twitter hanno dirottato una versione beta della piattaforma con account falsi di Trump e dell’ex vicepresidente Mike Pence.

Un post fatto all’utente “Donald Trump” nel tentativo di prendere in giro l’ex presidente è l’immagine di un maiale che defeca.

Si dice che il lancio del nuovo sito sia programmato per il prossimo anno e la portavoce di Trump Liz Harrington ha pubblicato un post Segnala su Twitter Ha detto che può essere preordinato nell’App Store entro il prossimo mese.

Donald Trump Jr. ha detto mercoledì a Sean Hannitti di Fox News che il sito sarebbe stato in fase di beta test per le prossime settimane e che il sito sembrava ancora accessibile per un po’.

READ  "The Batman": il nuovo trailer mostra un gotico gotico con molti nemici familiari

Giornalista Dot Tech Reporter Michael Thalen twittato È stato in grado di creare un account sul nuovo sito di social network dell’ex presidente Donald Trump Truth utilizzando l’handle donaldtrump. Nonostante il sito non sia stato ufficialmente aperto, è stata trovata una URL che permette comunque agli utenti di registrarsi”.

Nel tweet successivo, Talen ha aggiunto: “Il pubblico dominio del nuovo sito di social media di Trump ‘Truth Social’ è stato messo offline”.

Il Termini di servizio Truth Social afferma che c’è un divieto sull’uso di “eccessiva capitalizzazione” sulla rete, che spesso funzionava quando Trump era sul suo Twitter.

Washington Post Il giornalista tecnico Drew Harwell twittato “Chiunque può creare un account utilizzando il link pubblicamente disponibile sul social network TRUTH Social di Trump. Mi sono infatti registrato” mikepence. Il sito non è ancora stato lanciato, è già vulnerabile”.

Il sito di beta test in seguito sembrava essere stato messo offline.

Anche altri siti conservativi hanno riscontrato problemi tecnici. Frank, che è stato lanciato dal CEO di Mybillo Mike Lindell ad aprile, ha riscontrato errori diffusi quando il sito è stato lanciato e le persone non sono state in grado di registrarsi, invece il sito è rimasto inattivo con una trasmissione in diretta di 48 ore da Mr Lindell.

L’ex consigliere di Trump Jason Miller ha avviato GETTR, un altro sito conservatore come Twitter, che è stato violato il primo giorno di attività.

“Ho creato la comunità TRUTH e TMTG per opporsi alla tirannia della grande tecnologia”, ha detto Trump. “Viviamo in un mondo in cui i talebani sono sovrarappresentati su Twitter, ma il tuo presidente degli Stati Uniti preferito è stato umiliato. Questo è inaccettabile”.

READ  Kyle Rittenhouse è un testimone

“Truth Social prevede di lanciare una versione beta per gli ospiti invitati nel novembre 2021. Un rilascio a livello nazionale è previsto nel primo trimestre del 2022”. Rapporto Ha anche detto.

Indipendente Si è avvicinato all’ufficio del signor Trump per un commento.