Novembre 27, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le azioni statunitensi ed europee sono aumentate nella speranza che la Fed rallenti il ​​ritmo degli aumenti dei tassi di interesse

Le azioni statunitensi ed europee sono aumentate nella speranza che la Fed rallenti il ​​ritmo degli aumenti dei tassi di interesse
  • Il dollaro ha risentito dello yen a causa del sospetto intervento della Bank of Japan
  • Le azioni statunitensi ed europee salgono prima di una settimana piena di profitti
  • Il PIL cinese ha superato le aspettative, ma le vendite al dettaglio deludono

WASHINGTON/LONDRA (Reuters) – I titoli statunitensi hanno esteso il loro rally la scorsa settimana e i titoli europei sono saliti lunedì quando i segnali di un rallentamento dell’economia statunitense hanno fatto sperare che la Federal Reserve possa rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’indice S&P 500 è in rialzo dell’1,34% (.SPX) Guadagno 1,19% e l’indice Nasdaq Composite (diciannovesimo) Aggiunto 0,86%.

Il Nasdaq high-tech si è ripreso dopo essere stato colpito dal crollo di Tesla (TSLA.O) I trader non vedono l’ora di conoscere i guadagni di Apple nei prossimi giorni (AAPL.O)Alfabeto dell’alfabeto (GOOGL.O) e Amazon.com (AMZN.O).

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

L’attività commerciale statunitense si è contratta per il quarto mese consecutivo a ottobre, indicando che la raffica di forti aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve sta avendo l’effetto necessario, alimentando le speranze che la banca centrale possa iniziare a rallentare il ritmo degli aumenti del tasso sui fondi federali. Leggi di più

“Gli investitori sono sempre più fiduciosi che l’inflazione scenderà e che la Federal Reserve potrebbe fermarsi”, ha affermato Edward Moya, capo analista di mercato di OANDA a New York. “I dati flash PMI (i dati PMI) hanno mostrato una debolezza significativa sia nei servizi che nei settori manifatturiero dell’economia, il che è una buona notizia per gli investitori che prevedono una pausa nella Fed all’inizio del prossimo anno”.

READ  I futures S&P 500 scendono in vista della stagione degli utili

Il dollaro è sopravvissuto a un altro sospetto intervento giapponese di rally contro lo yen, ed è salito a 149,70 yen all’inizio degli scambi prima di ritirarsi. Il Giappone ha probabilmente speso 5,4 trilioni – 5,5 trilioni di yen ($ 36,16 miliardi – $ 36,83 miliardi) nel suo intervento di acquisto di yen lo scorso venerdì, secondo gli intermediari del mercato azionario di Tokyo. Le autorità giapponesi non hanno confermato se vi sia stato o meno un intervento.

La sterlina britannica ha oscillato nel commercio instabile dopo la notizia che Boris Johnson si è ritirato dall’offerta del primo ministro britannico. Il ministro delle finanze Rishi Sunak diventerà il prossimo primo ministro britannico dopo aver vinto la corsa alla guida del Partito conservatore, il che potrebbe alleviare parte dell’incertezza politica che incombe sulla sterlina britannica.

Indice STOXX 600 europeo (.stoxx) Ha chiuso in rialzo dell’1,4% al livello più alto in quasi una settimana, con i servizi di pubblica utilità (.SX6P)I media (.SXMP) viaggi e divertimento (.sxtp) Settori che guidano guadagni.

I mercati sono ancora fissati per un aumento del tasso di 75 punti base il mese prossimo, ma hanno ridimensionato le scommesse su una mossa simile a dicembre. Anche i prezzi di picco sono scesi a circa il 4,87%, da oltre il 5% all’inizio della scorsa settimana.

I funzionari della Fed hanno indicato che il ritmo dell’inasprimento sarebbe stato al centro di qualsiasi discussione politica durante la riunione di novembre.

Blue chips cinesi (.CSI300) È sceso di quasi il 3%, mentre le azioni di Hong Kong sono scese del 6,4%, il più grande calo di un giorno dalla crisi finanziaria. Lo yuan offshore ha toccato un altro minimo storico rispetto al dollaro dopo che Xi Jinping si è assicurato un terzo mandato senza precedenti, selezionando un organo di governo supremo pieno di lealisti. Gli analisti affermano che è probabile che Xi si attenga alla sua politica di non diffondere il nuovo coronavirus, che è dannoso per la crescita.

READ  Cosa ottieni per $ 40.000

I dati sul PIL in ritardo hanno mostrato che l’economia cinese è cresciuta del 3,9% nel terzo trimestre, al di sopra delle aspettative del 3,5%, ma le vendite al dettaglio hanno deluso, aumentando del 2,5%.

Gli investitori daranno un’occhiata al PIL degli Stati Uniti giovedì e alle misure di inflazione core il giorno successivo. L’economia dovrebbe crescere a un tasso annualizzato del 2,1% nel terzo trimestre.

La Banca centrale europea si riunisce questa settimana e si prevede che alzerà i tassi di interesse di 75 punti base.

L’ultima volta l’euro è stato scambiato a $ 0,98640, dopo aver brevemente raggiunto $ 0,9899 all’inizio della sessione.

La Bank of Canada dovrebbe anche stringere il cappio di 75 punti base nella riunione di questa settimana.

Nei mercati del Tesoro, i trader si sono scrollati di dosso il rallentamento dei dati sull’attività commerciale, rimanendo preoccupati che la Fed manterrebbe la sua posizione da falco sulla lotta all’inflazione. I rendimenti sono aumentati vertiginosamente.

Il rendimento del Tesoro USA a 10 anni è stato scambiato al 4,2508%, da un massimo di 15 anni del 4,337% di venerdì.

Nelle materie prime, i prezzi dell’oro sono stati sotto pressione da un dollaro forte e dall’aumento dei rendimenti obbligazionari statunitensi. I futures sull’oro USA sono stabili

I future sul greggio Brent si sono attestati a $ 93,26 al barile, in calo dello 0,3%, e il greggio US West Texas Intermediate ha chiuso in ribasso dello 0,6% a $ 84,58 sui dati a causa della debole domanda dalla Cina e di un dollaro USA più forte.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Covering di Chris Prentice a Washington e Amanda Cooper a Londra Reporting aggiuntivo di Amruta Khandekar, Devik Jain e Wayne Cole Montaggio di Nick McPhee, Will Dunham e Matthew Lewis

READ  Solid Power inizia la produzione di prova della batteria EV a stato solido

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.