Giugno 24, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le scimmie urlatrici cadono morte dagli alberi in Messico a causa dell’ondata di caldo estremo

Le scimmie urlatrici cadono morte dagli alberi in Messico a causa dell’ondata di caldo estremo

CITTÀ DEL MESSICO (AP) – Fa così caldo in Messico che le scimmie urlatrici cadono morte dagli alberi.

Almeno 83 scimmie di media taglia, note per la loro voce forte, sono state trovate morte nello stato di Tabasco, sulla costa del Golfo. Altri sono stati salvati dai residenti, tra cui cinque che sono stati portati da un veterinario locale che ha cercato di salvarli.

“Sono arrivati ​​in condizioni critiche, affetti da disidratazione e febbre”, ha detto il dottor Sergio Valenzuela. “Erano molli come stracci. È stato un colpo di calore.”

Mentre l’ondata di caldo estremo del Messico è stata collegata alla morte di almeno 26 persone da marzo, veterinari e soccorritori affermano che ha ucciso dozzine e forse centinaia di scimmie urlatrici.

Nella città di Tecolotilla, nello stato di Tabasco, le scimmie morte hanno iniziato a comparire venerdì, quando una squadra locale di vigili del fuoco e di soccorso si è presentata con cinque scimmie nel pianale di un camion.

Le scimmie urlatrici siedono in una gabbia in una clinica veterinaria dopo essere state salvate in mezzo a temperature estremamente elevate a Tecolotilla, stato di Tabasco, Messico, martedì 21 maggio 2024. (AP Photo/Luis Sanchez)

Le scimmie urlatrici sono solitamente piuttosto intimidatorie, sono muscolose e possono raggiungere circa 2 piedi (60 cm) di lunghezza, sempre con lunghe code. È dotato di una grande mascella e di una terrificante serie di denti e zanne. Ma soprattutto, il loro ruggito da leone, che smentisce le loro dimensioni, è ciò per cui sono più conosciuti.

“Loro (i volontari) hanno chiesto aiuto, chiedendomi se potevo controllare alcuni degli animali che avevano nel loro camion”, ha detto Valenzuela lunedì. “Hanno detto che non avevano soldi e mi hanno chiesto se potevo farlo gratuitamente.”

READ  L'attacco di Yogurt alle donne scoperte si sta diffondendo rapidamente - DW - 04/01/2023

Il veterinario ha applicato del ghiaccio sulle loro manine e piedini deboli e li ha collegati a una flebo endovenosa contenente elettroliti.

Finora, le scimmie sembrano migliorare. Un tempo apatici e facili da gestire, ora erano rinchiusi in gabbie nell’ufficio di Valenzuela. “Si stanno riprendendo. Sono aggressivi… mordono di nuovo”, ha detto, sottolineando che è un segnale salutare per queste creature solitamente nascoste.

La maggior parte di loro non è così fortunata. Il biologo della fauna selvatica Gilberto Pozo ha contato circa 83 animali morti o morenti a terra sotto gli alberi. Il calo è iniziato intorno al 5 maggio e ha raggiunto il picco nel fine settimana.

“Stavano cadendo dagli alberi come mele”, ha detto Pozo. “Erano così disidratati che morirono in pochi minuti.” Già debole, Pozo afferma che cadere da decine di iarde (metri) verso l’alto provoca ulteriori danni che spesso uccidono le scimmie.

Pozzo attribuisce le morti a una “confluenza” di fattori, tra cui il caldo elevato, la siccità, gli incendi boschivi e il disboscamento, che privano le scimmie dell’acqua, dell’ombra e della frutta di cui si nutrono.

Per le persone che vivono nello stato di Tabasco, umido, paludoso e ricoperto di giungla, la scimmia urlatrice è una specie preziosa e simbolica. La gente del posto dice che le scimmie dicono loro l’ora del giorno ululando all’alba e al tramonto.

Pozo ha detto che la gente del posto – che conosce grazie al suo lavoro con il gruppo di conservazione della biodiversità di Usumacinta – ha cercato di aiutare le scimmie che vedono nelle loro fattorie. Ma sottolinea che questa potrebbe essere un’arma a doppio taglio.

READ  L'ambasciata russa ha affermato che Putin non parteciperà di persona al vertice del G20

“Stavano cadendo dagli alberi e le persone si sono commosse e sono andate ad aiutare gli animali, dando loro acqua e frutta”, ha detto Pozzo. “Vogliono prendersi cura di loro, soprattutto dei cuccioli di scimmia, e adottarli.”

“Ma no, la verità è che i bambini sono molto sensibili e non possono stare in una casa con cani o gatti, perché hanno agenti patogeni che possono essere fatali per le scimmie urlatrici”, ha aggiunto, sottolineando la necessità di riabilitarli. È stato rilasciato in libertà.

Il gruppo di Bozo ha allestito speciali stazioni di recupero per le scimmie – attualmente ne fanno parte cinque, ma sono stati colpiti anche uccelli e rettili – e sta cercando di organizzare una squadra di veterinari specializzati per fornire ai primati le cure di cui hanno bisogno.

Lunedì il governo federale ha riconosciuto tardivamente il problema, e il presidente Andrés Manuel Lopez Obrador ha affermato di averne sentito parlare sui social media. Si è congratulato con Valenzuela per i suoi sforzi e ha detto che il governo cercherà di sostenere il lavoro.

Lopez Obrador ha riconosciuto il problema del caldo, dicendo: “Non mi sono mai sentito così male” – ma ha anche molti problemi umanitari da affrontare.

Entro il 9 maggio, almeno nove città del Messico avevano stabilito temperature record, con Ciudad Victoria, nello stato di confine di Tamaulipas, che aveva registrato una torrida temperatura di 47°C.

Con precipitazioni inferiori alla media in quasi tutte le parti del paese quest’anno, Laghi E Le dighe si stanno prosciugando, Le scorte d’acqua stanno finendo Le autorità hanno dovuto trasportare l’acqua per ogni cosa, dagli ospedali alle squadre dei vigili del fuoco. I bassi livelli presso le dighe idroelettriche hanno contribuito a interruzioni di corrente in alcune parti del paese.

E anche i consumatori sentono il caldo. Lunedì, la catena di supermercati nazionale OXXO – la più grande della nazione – ha dichiarato che in alcune località limiterà gli acquisti di ghiaccio a soli due o tre sacchetti per cliente.

“Nel periodo di alte temperature, OXXO sta adottando misure per garantire la fornitura di prodotti ai nostri clienti”, ha affermato in una nota la società madre FEMSA. “Le restrizioni sulla vendita di ghiaccio confezionato mirano a garantire che un numero maggiore di clienti possa acquistare questo prodotto.”

Ma per le scimmie non è questione di comodità, ma di vita o di morte.

“Questa è una specie sentinella”, ha detto Pozzo, riferendosi all’effetto canarino nel carbone in cui una singola specie può dire molto su un ecosistema. “Ci dice qualcosa su ciò che sta accadendo con il cambiamento climatico”.

Una scimmia urlatrice siede all'interno di una gabbia con altre in una clinica veterinaria dopo essere stata salvata in mezzo a temperature estremamente elevate a Tecolotilla, stato di Tabasco, Messico, martedì 21 maggio 2024. Decine di scimmie urlatrici sono state trovate morte nello stato della costa del Golfo mentre altre erano trovati morti sono stati salvati dai residenti e portati da un veterinario locale.  (Foto AP/Luis Sanchez)

Una scimmia urlatrice si trova all’interno di una gabbia con altre persone in una clinica veterinaria dopo essere stata salvata in mezzo a temperature estremamente elevate a Tecolotilla, nello stato di Tabasco, in Messico, martedì 21 maggio 2024. (AP Photo/Luis Sanchez)

____

Segui la copertura di AP dell’America Latina e dei Caraibi su https://apnews.com/hub/latin-america