Luglio 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le vendite negli Stati Uniti presso le principali case automobilistiche aumentano con il miglioramento delle scorte, Toyota sta lottando

Le vendite negli Stati Uniti presso le principali case automobilistiche aumentano con il miglioramento delle scorte, Toyota sta lottando

(Reuters) – Le principali case automobilistiche globali hanno riportato vendite USA nel primo trimestre in rialzo a causa del miglioramento delle spedizioni ai concessionari, secondo i dati mostrati lunedì, ad eccezione di Toyota Motor Corp (7203.T), che ha continuato a risentire della carenza di ricambi.

General Motors Corporation (GM.N), che ha sostituito Toyota come la più grande casa automobilistica statunitense nel 2022, ha registrato un aumento del 17,6% delle vendite di veicoli nel primo trimestre.

“Abbiamo guadagnato una quota di mercato significativa nel primo trimestre, i prezzi sono stati elevati, le scorte sono in ottima forma e abbiamo venduto per la prima volta oltre 20.000 veicoli elettrici in un trimestre”, ha affermato Steve Carlyle, vicepresidente esecutivo di General Motors. un permesso.

La produzione automobilistica ha subito un duro colpo dopo che la pandemia ha interrotto le forniture di chip semiconduttori e altre materie prime, danneggiando la capacità delle case automobilistiche di soddisfare un aumento della domanda di mobilità personale. Da allora le aziende hanno cercato di recuperare la produzione persa mentre la catena di approvvigionamento scivola gradualmente indietro.

Ma l’aumento dei tassi di interesse e i timori di una recessione potrebbero fare da spoiler in un settore in cui la maggior parte degli acquisti di auto è finanziata da prestiti, affermano gli analisti, poiché avvertono di segnali di indebolimento della domanda. Anche il prezzo medio di transazione dei veicoli è aumentato nell’ultimo anno.

“I consumatori affrontano l’incertezza del credito poiché i tassi di interesse in rapido aumento hanno creato barriere all’ingresso anche per gli acquirenti più qualificati”, ha affermato Jessica Caldwell, direttore esecutivo degli approfondimenti presso Edmonds Automotive Research.

READ  I migliori analisti di Wall Street scelgono questi titoli azionari con dividendi per rendimenti migliorati

GM ha detto lunedì le vendite negli Stati Uniti rosa a 603.208 unità nel primo trimestre da 512.846 dell’anno precedente. Toyota ha dichiarato che le vendite sono diminuite dell’8,8% a 469.558 veicoli, ma ha aggiunto che l’inventario stava migliorando.

Aziende asiatiche come Mazda, Honda e Hyundai hanno registrato un aumento delle vendite.

“Chiunque sia alla ricerca di segnali di recessione non li troverà nel mercato delle auto nuove, dove un certo numero di case automobilistiche ha registrato vendite record nel primo trimestre”, ha affermato Charlie Chesebrough, capo economista di Cox Automotive.

Tesla Inc (TSLA.O), il principale produttore di veicoli elettrici, ha registrato consegne record, ma le sue azioni sono scese lunedì a causa delle crescenti preoccupazioni sui margini dopo i tagli aggressivi dei prezzi.

Complessivamente, le vendite di veicoli nuovi negli Stati Uniti a marzo sono state di 1,37 milioni di unità, un tasso di vendita annuo di 14,82 milioni, secondo i dati rilasciati lunedì da Wards Intelligence.

Segnalazioni aggiuntive di Nathan Gomez, Abhijith Janappavaram, Kannaki Deka e Shivansh Tiwari a Bengaluru; Montaggio di Shilpi Majumdar

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.