Settembre 26, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’ex lanciatore dei Boston Red Sox Bill Lee “non respirava” dopo l’incidente, si è ripreso

L'ex lanciatore dei Boston Red Sox Bill Lee "non respirava" dopo l'incidente, si è ripreso

L’ex bombetta dei Boston Red Sox Bill Lee ha smesso di respirare dopo essere crollato in un bullpen durante una partita di esibizione, ma i paramedici e due shock con un defibrillatore hanno aiutato a rianimare la bombetta di 75 anni, secondo un testimone sulla scena.

“Senza un intervento immediato, non credo che sarebbe qui oggi”, ha detto sabato il manager della città di Thunderbolt Bob Milley all’Associated Press, il giorno dopo aver avuto un infarto durante una partita con i famosi Savannah Bananas.

“Non respirava”, ha detto Millie, un vigile del fuoco in una città della Georgia a poche miglia da Savannah. “E ‘stato così terribile.”

Il manager delle banane Eric Burns posta una foto Sabato ha parlato di se stesso su Twitter con Lee – un membro della Boston Red Sox Hall of Fame – al Memorial Health University Medical Center.

Il leader della squadra Jared Orton ha detto che una delle figlie di Lee è arrivata in città ed era in ospedale con lui.

“Ha detto che è di buon umore e che è ancora in fase di valutazione per i prossimi passi nella guarigione, ma si sta sicuramente comportando come lui”, ha detto Orton in una e-mail all’Associated Press.

Orton ha detto che un membro della reception di Bananas è rimasto con Lee in ospedale dopo mezzanotte.

Millie era al Grayson Stadium a guardare il Team Bananas, una squadra di intrattenimento nota per le divise giallo brillante e lo stile da clown dentro e fuori dal campo. La partita è stata contro Party Animals su ESPN2.

READ  Note sui giganti: Logan Webb domina Padres 2-1

Lee, soprannominato “Spaceman” per il suo stile sconsiderato durante i suoi giorni con i Red Sox e Montreal Expos, era stato precedentemente coinvolto nelle banane. Quando è sceso venerdì sera, alcune persone in campo hanno pensato per un momento che potesse essere parte del loro lavoro di squadra “palla di banana”.

Millie ha detto: “Non si sa mai con le banane. Era come ‘È questo… Aspetta, non fa sicuramente parte dello spettacolo'”.

Millie, che non faceva parte della squadra che ha curato Lee, ha elogiato tutti i paramedici, la polizia, i vigili del fuoco e i soccorritori sulla scena per il loro rapido lavoro.

Millie ha detto che Lee è stato colpito due volte da un pacemaker sul campo.

“Il secondo, che sembrava fare il trucco, ha fatto battere il cuore”, ha detto.

Lee è riuscito a lasciare il campo con l’aiuto e il gioco è poi ripreso.

In 14 stagioni con Boston e Montreal, Lee è passato da 119 a 90. Stella all-star nel 1973, il mancino ha contribuito a mettere i Red Sox nel Campionato del Mondo 1975 e ha iniziato Gara 7 contro Cincinnati. Lee è stato eliminato al settimo inning e Boston ha poi perso contro Cincinnati 4-3.

L’Associated Press ha contribuito a questa storia.