Dicembre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Ucraina chiede alla Turchia di sequestrare una nave mercantile battente bandiera russa notizie di guerra tra Russia e Ucraina

L'Ucraina chiede alla Turchia di sequestrare una nave mercantile battente bandiera russa  notizie di guerra tra Russia e Ucraina

Il funzionario di Kiev afferma che Zhibek Zholy ha trasportato 4.500 tonnellate di grano ucraino nel porto occupato dai russi di Berdyansk.

L’Ucraina ha chiesto alla Turchia di sequestrare la nave mercantile battente bandiera russa Zebek Zuli che trasportava grano prelevato dal porto di Berdyansk occupato dai russi, secondo un funzionario ucraino e un documento visto da Reuters.

Un funzionario del ministero degli Esteri ucraino, citando le informazioni ricevute dall’amministrazione marittima del paese, ha affermato che Zybek Zuli aveva trasportato il primo carico di circa 4.500 tonnellate di grano da Berdyansk, che secondo il funzionario apparteneva all’Ucraina.

In una lettera del 30 giugno al ministero della Giustizia turco, l’ufficio del procuratore generale ucraino ha affermato separatamente che Zebek Zuli era coinvolto nell ‘”esportazione illegale di grano ucraino” da Berdyansk e si era diretto a Karasu, in Turchia, con 7.000 tonnellate di carico, una spedizione più grande rispetto al funzionario citato.

Il ministero degli Esteri turco non ha immediatamente risposto a una richiesta di Reuters di commento sull’arrivo di Zuhaibek Zhouli.

KTZ Express, con sede in Kazakistan, ha confermato che la società era di proprietà di Zhibek Zholy, ma ha affermato di essere stata noleggiata dalla russa Green Line, che non è elencata sotto alcuna sanzione.

KTZ Express ha aggiunto che si sta consultando con le parti interessate e rispetterà tutte le sanzioni e le restrizioni.

L’Ucraina ha accusato la Russia di aver rubato grano dalle terre che le forze russe avevano controllato dall’inizio della loro invasione alla fine di febbraio. Il Cremlino ha negato che la Russia avesse rubato grano ucraino.

READ  I piloti del Boeing 737 si appisolano in un aeroporto che ha superato il loro obiettivo in due ore di volo

L’ambasciatore di Kiev ad Ankara, Vasily Bodnar, ha dichiarato all’inizio di giugno che gli acquirenti turchi erano tra coloro che hanno ricevuto grano che la Russia aveva rubato all’Ucraina, aggiungendo di aver richiesto l’aiuto della Turchia per identificare e arrestare i responsabili delle presunte spedizioni.

Il mese scorso il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha dichiarato che Ankara stava indagando sulle accuse, ma le indagini non avevano finora trovato alcuna spedizione rubata.

L’Ucraina e l’Occidente hanno accusato Mosca di armare le scorte di cibo. La Russia afferma che la colpa è delle mine piantate nel mare ucraino e delle sanzioni internazionali imposte a Mosca.

Il conflitto in Ucraina ha alimentato una crisi alimentare globale, spingendo le Nazioni Unite a presentare un piano per riaprire le rotte marittime da Odessa e altri porti ucraini.

La Turchia si è impegnata a collaborare alla creazione di un passaggio protetto nel Mar Nero per consentire all’Ucraina di esportare i suoi prodotti.

I critici temono che la Russia utilizzerà il corridoio per lanciare un attacco al porto strategico di Odessa.