Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Melissa Etheridge sulla perdita del figlio a causa della dipendenza da oppioidi: “Ha fatto le sue scelte”

Melissa Etheridge sulla perdita del figlio a causa della dipendenza da oppioidi: “Ha fatto le sue scelte”

divertimento

Melissa Etheridge ha parlato apertamente di come ha affrontato la morte di suo figlio.

La cantante vincitrice del Grammy Award, 62 anni, ha perso il figlio maggiore, Beckett Cypher, nel 21 nel 2020 Cause della dipendenza da oppioidi.

Nel maggio 2020, Etheridge ha detto sui social“Oggi mi unisco a centinaia di migliaia di famiglie che hanno perso i propri cari a causa della dipendenza da oppioidi. Mancherà ai suoi cari, alla famiglia e agli amici. Il mio cuore è spezzato. Sono grato a coloro che mi hanno contattato per porgere le loro condoglianze e io senti il ​​loro amore e la loro sincera tristezza”.

Etheridge ha concluso il suo messaggio promettendo ai fan che “cantarà di nuovo” presto, perché “mi ha sempre guarito”.

Etheridge, che si è dichiarata gay nel 1993, ha dato alla luce Beckett con la sua ex compagna, Julie Cypher. L’ex coppia ha anche una figlia di 26 anni di nome Billie Jean. Etheridge ha anche due gemelli con l’altra ex, Tammy Lynn Michaels, il figlio Miller e la figlia Joni, nati nel 2006.

Melissa Etheridge con il figlio Beckett, la figlia Billie e la madre Edna nel 2011. AFP tramite Getty Images
Cantare “mi ha sempre guarito”, ha detto Etheridge. WireImage

“Sai, le volte in cui gli mandavo sempre messaggi e gli parlavo”, ha detto nell’ultimo episodio del suo programma. Il podcast di Hoda Kotb intitolato “Making Space”.“, riferendosi a Beckett.

“E così, è come se fosse lì. Dico: ‘Okay, buongiorno, sai, prestami attenzione tutto il giorno.'”

Etheridge, che è sposata con la co-creatrice di “Nurse Jackie”, Linda Wallem, 62 anni, dal 2014, ha affrontato altre difficoltà nella sua vita, inclusa la sua battaglia contro il cancro al seno nel 2004.

READ  Gli ascolti televisivi per gli Oscar 2024 hanno raggiunto i livelli più alti degli ultimi 4 anni

Ha pubblicato le sue memorie, “Talking to My Angels”, lo scorso settembre, e ha detto che il titolo del libro parla di parlare con il suo defunto figlio e il suo defunto padre.

Etheridge ha pubblicato le sue memorie a settembre. Immagini Getty
Etheridge con suo figlio Beckett. Instagram/melissa_etheridge

“Ho perso mio padre quando avevo 30 anni. Stavo davvero attingendo alla sua energia e lo pretendevo”, ha continuato nel podcast.

“E così, sai, mi sento davvero intrappolato. Quindi lo chiamo Parlare con i miei angeli. “Ecco perché il libro si chiama così perché quell’energia, quegli spiriti, quegli spiriti che sapevo che facevano parte del mio cuore, sostengono ancora Me.”

Il figlio di Etheridge, Beckett. Instagram/Pacifridge
Etheridge con Beckett nel 2011. WireImage

La cantante ha anche parlato della lotta con il senso di colpa per la morte di suo figlio.

“Quando ho perso mio figlio, ho imparato quanto sono capace di amare”, ha detto. “Non solo amarlo, sentire la sua mancanza e stare bene, ma amare me stesso abbastanza da non cadere nella profonda depressione e nei sentimenti di colpa e vergogna, che è ciò che fanno molte famiglie che perdono i propri cari a causa della dipendenza da oppioidi.”

Ha detto che la “vergogna” di lui era troppo grande.

“È enorme”, ha aggiunto.

Etheridge ha detto che si vergognava della morte di Beckett. Instagram/Pacifridge
Etheridge parla della perdita di suo figlio nello show “Today”. Oggi

Etheridge ha anche ammesso che ci sono alcuni giorni in cui affrontare la perdita di suo figlio è come un'”ombra” che incombe su di lei.

“E mi ritrovo a pensare: ‘Oh, e se? E se avessi fatto questo? E se avessi fatto solo quello?'”, ha detto. “E non mi serve e mi sta causando dolore. Quindi la mia pratica è dire: “No… se n’è andato da questo mondo fisico… fa parte di quello spazio non fisico più ampio”. “Quando sono in un luogo buio, sono lontana da tutti i miei cari”, ha aggiunto.

READ  'Tinder Swindler' Simon Leviev Shopping Ferrari a Tel Aviv

“Il mio lavoro è ritrovare il mio spazio, amare me stesso e dire: ‘No, no, ho fatto del mio meglio. E lui ha fatto le sue scelte.'”


Carica altro…




https://nypost.com/2023/11/29/entertainment/melissa-etheridge-on-losing-son-to-opioid-addiction-he-made-his-choices/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site 20% bottoni

Copia l’URL di condivisione