Aprile 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nikki Haley elogia la Corte Suprema per aver preso in considerazione il caso di esenzione di Trump

Nikki Haley elogia la Corte Suprema per aver preso in considerazione il caso di esenzione di Trump

giocare

Mercoledì l’ex governatore della Carolina del Sud, Nikki Haley, ha elogiato la Corte Suprema dopo aver affermato che la Corte deciderà se perseguire l’ex presidente Donald Trump con l’accusa di aver tentato di rubare le elezioni del 2020.

“Penso che sia meglio che se ne occupi la Corte Suprema. Penso che dobbiamo agire rapidamente. Ma soprattutto, nessuna persona è immune da tutto. Sai, non un presidente, nessun altro. Haley ha detto a News Nation.

“Essendo il presidente degli Stati Uniti, non puoi semplicemente fare quello che vuoi e farla franca. Quindi penso che sia meglio che se ne occupi la Corte Suprema”, ha aggiunto.

La corte esaminerà ad aprile le argomentazioni sulla possibilità che il presidente possa essere accusato penalmente per aver svolto attività ufficiali mentre era alla Casa Bianca. Trump ha fatto appello alla Corte Suprema dopo che un tribunale di grado inferiore ha stabilito che non era immune dalla causa.

Quest’anno Trump dovrà affrontare quattro accuse penali, comprese le accuse federali per aver tentato di ribaltare la vittoria di Biden nelle elezioni del 2020.

Il magnate del settore immobiliare ha sostenuto che i presidenti necessitano di tutele legali più ampie. Ad esempio, mercoledì ha affermato in una dichiarazione che “senza l'immunità presidenziale, un presidente non può agire o prendere decisioni adeguatamente nel migliore interesse degli Stati Uniti”.

READ  Il guardalinee della Georgia Devin Willock e lo staff di football sono morti in un incidente d'auto

Tuttavia, questo mese un collegio di tre giudici della Corte d'Appello del Circuito di Washington ha categoricamente respinto la richiesta di Trump con parere unanime.

“L'ex presidente Trump non ha alcuna discrezionalità legale per violare la legge penale federale e deve rispondere della sua condotta in un tribunale”, ha stabilito la giuria. Lui

Haley ha già preso di mira Trump per gravi accuse penali. In precedenza aveva detto a News Nation: “Lui stesso ha detto che quest'anno trascorrerà più tempo in tribunale che durante la campagna elettorale – e questo è un problema”.

Contribuiscono: Maureen Kropp e David Jackson, USA TODAY