Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Non lasciare che il pacchetto di aiuti degli Stati Uniti ti renda compiacente – ​​Politico

Non lasciare che il pacchetto di aiuti degli Stati Uniti ti renda compiacente – ​​Politico

“La questione non è una questione di mesi, è una questione di giorni e settimane”, ha detto il presidente del Consiglio europeo Charles Michel dopo un incontro dei leader dell’Unione europea a Bruxelles. Anche il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, si è impegnato ad annunciare nei prossimi giorni ulteriori aiuti per la difesa aerea all’Ucraina.

Ma il rinnovato sostegno di Washington rischia di allentare la pressione sull'Unione europea, hanno affermato due diplomatici europei, che hanno chiesto l'anonimato per parlare liberamente.

Dopo mesi di procrastinazione, sabato scorso la Camera dei Rappresentanti americana ha approvato un pacchetto di aiuti statunitensi del valore di 95 miliardi di dollari, che è ora in fase di trasferimento al Senato. Dopo l’approvazione, probabilmente andrà direttamente alla Casa Bianca per la firma da parte del presidente Joe Biden. Dell’importo totale, 60,8 miliardi di dollari sono stati stanziati all’Ucraina per modernizzare le armi, rinnovare i silos e finanziare la logistica necessaria per far uscire le armi dai siti di stoccaggio in tutta Europa e portarle in prima linea.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha dichiarato: “Noi tutti accogliamo con favore la decisione della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti… ma noi in Europa non possiamo e non dobbiamo rilassarci”. | Olivier Matisse/EFE tramite EPA

“Vedremo… ora anche più consegne da parte degli Stati Uniti e poi vedremo come ciò influirà sui calcoli complessivi”, ha detto ai giornalisti il ​​ministro della Difesa svedese Pall Johnson lunedì, 48 ore dopo il voto degli Stati Uniti.

Finora pochi paesi dell’UE hanno risposto pubblicamente all’appello di Berlino di inviare sistemi di difesa aerea in Ucraina, anche se un diplomatico di alto livello ha affermato che alcuni paesi potrebbero scegliere di sostenere la difesa aerea su base non pubblica.

Sebbene esistano sistemi terra-aria alternativi, gli esperti della difesa ritengono che i missili Patriot di fabbricazione statunitense siano l’opzione più efficace dell’Ucraina da utilizzare contro la Russia. Sei paesi dell’UE possiedono missili Patriot – Germania, Polonia, Grecia, Romania, Spagna e Paesi Bassi – ma non è chiaro se ne verranno consegnati a Kiev.

READ  Indagine canadese per esaminare il ruolo dell'India nell'influenzare le elezioni | Notizie dall'India