Dicembre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Novak Djokovic ha avuto il COVID-19 il mese scorso, ma è stata concessa un’esenzione medica, rivelano i documenti del tribunale.

Gli avvocati di Novak Djokovic hanno intentato una causa contro l’espulsione dall’Australia, che ha dimostrato che alla star del tennis è stata diagnosticata la malattia di Kovit-19 il mese scorso, ha detto sabato l’Australian Broadcasting Corporation.

A seguito della revoca del visto da parte delle autorità di frontiera per non aver soddisfatto il requisito di ingresso che prevede la vaccinazione integrale contro il COVID-19 di tutti i non cittadini, n. A Djokovic, il numero 1 in classifica, è stato negato l’ingresso all’aeroporto di Melbourne mercoledì alla fine.

Djokovic ha ottenuto l’esenzione medica con il sostegno del governo dello stato del Victoria e degli organizzatori dell’Australian Open. Sulla base delle informazioni fornite a due gruppi medici indipendenti.

Ma si è scoperto che l’esenzione medica consentita a coloro che sono risultati positivi al virus corona negli ultimi sei mesi non era valida dai funzionari di frontiera.

Djokovic è sotto custodia dell’immigrazione a Melbourne mentre si prepara per la sua sfida in tribunale del circuito federale lunedì.

A Novak Djokovic è stato negato l’ingresso all’aeroporto di Melbourne in ritardo dopo che i funzionari di frontiera gli hanno revocato il visto per non aver soddisfatto i requisiti di ingresso per Kovit-19.
AP

Se Djokovic non riesce a cancellare il suo visto, Djokovic potrebbe perdere più di un Australian Open se viene espulso a causa di prove insufficienti per concedere l’esenzione medica alle regole sui vaccini del governo 19 australiano.

Rischia fino a tre anni di carcere.

Il tennista numero 1 al mondo e nove volte campione dell’Australian Open, che è stato in custodia per l’immigrazione a Melbourne da giovedì, prenderà in considerazione anche la preparazione per la sua sfida legale in un tribunale australiano lunedì.

In un’e-mail all’Associated Press sulla sconfitta di Djokovic nella sua battaglia legale, l’Australian Border Patrol ha dichiarato: Visto temporaneo”.

READ  A causa dell'aumento dell'inflazione, Sony ha aumentato il prezzo della console PlayStation 5
Novak Djokovic salterà ulteriormente l'Australian Open se non annulla il visto e sarà espulso per mancanza di prove sufficienti per concedere l'esenzione medica.
Novak Djokovic salterà ulteriormente l’Australian Open se non annulla il visto e sarà espulso per mancanza di prove sufficienti per concedere l’esenzione medica.
AP

“Il periodo di esenzione sarà considerato come parte di qualsiasi nuova domanda di visto e può essere derogato in determinate circostanze, con ogni caso valutato in base ai propri meriti”.

Gli organizzatori dell’Australian Open non hanno commentato pubblicamente, tranne per dire che la stampa australiana non è stata fuorviata sui requisiti del vaccino.

Il direttore del torneo Craig Tyle continua a lavorare con Djokovic, sperando di vincere il campionato in carica nel torneo, che inizia una settimana da lunedì.

Il videomessaggio del Daily allo staff dell’Australian Open sulla partita “difficile nell’arena pubblica” è stato pubblicato sabato sui giornali News Corp.

“C’è una situazione che coinvolge un paio di giocatori, in particolare Novak… In una situazione molto difficile”, ha detto Daily nel video. “Siamo un evento incentrato sui giocatori. Stiamo lavorando a stretto contatto con Novak e il suo team e altri e il loro team per essere in questa situazione.

Djokovic, 34 anni, ha condiviso 20 titoli del Grande Slam con Roger Federer e Rafael Nadal. Una terza persona, un presunto ufficiale, ha lasciato volontariamente il paese dopo un’indagine delle forze di frontiera.

L’altro giocatore è stato identificato venerdì dall’ambasciata ceca a Canberra come la 38enne del doppio Renata Vorakova.

Tre giorni dopo, venerdì sera, Djokovic si è avvicinato per la prima volta al mondo, pubblicando sui social media per celebrare il Natale ortodosso e ringraziando i suoi sostenitori. Manifestazioni su larga scala si sono svolte a Belgrado e piccoli gruppi di sostenitori si sono riuniti ogni giorno fuori dal suo centro di detenzione.

Djokovic ha pubblicato su Instagram: “Grazie per il tuo continuo supporto alle persone di tutto il mondo”. “Lo sento. È molto apprezzato.”

READ  La Russia è stata sospesa dal calcio internazionale a causa della guerra in Ucraina

Dopo mesi di speculazioni sul fatto che avrebbe perso la competizione a causa della sua posizione sul vaccino, Djokovic ha annunciato martedì sui social media di aver ricevuto un’esenzione medica dal governo dello stato del Victoria con il supporto degli organizzatori del tennis.

Ma mercoledì gli è stato vietato di entrare in Australia in ritardo dopo che i funzionari del confine federale dell’aeroporto di Melbourne hanno respinto la deroga dell’Australia ai severi requisiti del vaccino COVID-19.

Daily ha detto allo staff nel video che non era in grado di parlare pubblicamente a causa di un problema legale in corso, ma ha difeso la sua organizzazione.

“Stiamo puntando molto il dito e molte colpe”, ha detto nel video, “ma vi assicuro che il nostro team ha fatto un lavoro incredibile e abbiamo fatto tutto il possibile secondo tutte le istruzioni. Sono stati consegnato.”

Allora, chi è la colpa? Il primo ministro ha affermato che Djokovic è stato accusato dal governo federale, affermando che le regole erano regole e che i passeggeri in arrivo erano responsabili del rispetto delle regole di frontiera.

Tennis Australia e il governo dello stato del Victoria, che gioca gli Australian Open, sono stati accusati di confondere le definizioni precise.

Tennis Australia ospita il torneo e organizza le forniture per più di 2.000 giocatori in arrivo, personale e funzionari, che si dice abbiano interpretato erroneamente le ragioni accettabili dei giocatori per l’eccezione. Include una spiegazione che potresti essere idoneo se hai un’infezione da virus corona nei sei mesi precedenti.

Questo sembra essere il motivo principale della polemica. Il governo federale ha affermato che le domande non sono valide su tale base.

READ  Perché gli Stati Uniti hanno rifiutato il piano della Polonia di inviare aerei da guerra in Ucraina?

Il governo dello stato del Victoria ha ordinato che tutti i giocatori, lo staff, i fan e i funzionari siano completamente vaccinati contro il governo 19 per partecipare al torneo.

Lo stato, che ha riconosciuto le esenzioni mediche per Djokovic, ha affermato che tali esenzioni riguardavano l’accesso a Melbourne Park, non al confine.